Apri il menu principale
Ernesto Vidal
Ernesto Vidal.jpg
Ernesto Vidal con la maglia della Fiorentina
Nazionalità Italia Italia
Argentina Argentina
Uruguay Uruguay
Altezza 168 cm
Peso 65 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Ritirato 1956
Carriera
Squadre di club1
1941-1944Rosario Central21 (3)
1944-1953Peñarol113 (41)
1953-1955Fiorentina29 (6)
1955-1956Pro Patria1 (0)
1956Nacional6 (1)
Nazionale
1950-1952 Uruguay Uruguay 8 (2)
Palmarès
Julesrimet.gif Mondiali di calcio
Oro Brasile 1950
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Ernesto José Vidal – nato Ernesto Servolo – (Buie, 15 novembre 1921Córdoba, 13 giugno 1974) è stato un calciatore uruguaiano d'origine italiana, di ruolo centrocampista. Campione del mondo con la Nazionale uruguaiana nel 1950.

BiografiaModifica

Nato col nome di Ernesto Servolo in Istria, allora in Italia, ancora giovanissimo emigrò con la famiglia in America Meridionale nel 1923, dove successivamente modificò il suo secondo nome in José. La famiglia si stabilì in Argentina, nella Provincia di Córdoba, dove Vidal crebbe e cominciò a giocare a calcio. Verso la metà degli anni quaranta, grazie ad un ingaggio a Montevideo, si trasferì in Uruguay, dove fu poi invitato a stabilirsi acquisendone la cittadinanza prima del 1950.

Ha posseduto e utilizzato tre diverse cittadinanze: l'italiana, l'argentina e l'uruguaiana.

Era soprannominato Patruleiro.

Caratteristiche tecnicheModifica

Era un'ala sinistra.

CarrieraModifica

Dopo gli esordi e la prima maturazione in Argentina, nel Club Atlético Belgrano di Cordoba e nel Club Atlético Rosario Central, fu chiamato nella forte formazione del Peñarol negli anni quaranta, dove vinse 4 campionati uruguaiani: 1944, 1945, 1949, 1951.

Titolare della Nazionale uruguaiana, disputò i vittoriosi Mondiali 1950 ma si infortunò prima della finale dove venne sostituito dall'esordiente Rubén Morán.

Giocò anche in Italia, dove disputò la Serie A dal 1953 al 1956 con Fiorentina e Pro Patria, per poi tornare nella successiva stagione a Montevideo tra le file del Nacional ed infine concludere la carriera nuovamente a Cordoba, dove resterà fino alla prematura morte.

PalmarèsModifica

Collegamenti esterniModifica