Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando le tecniche analitiche ESCA, vedi Spettroscopia ESCA.

Per esca si intende, nella pesca, il cibo reale o finto utilizzato per attirare le prede[1]. Essa può essere viva, morta o artificiale[2].

I bruchi di tarma minore della cera sono usati come esche per la pesca alla trota.
I bruchi di tarma minore della cera sono usati come esche per la pesca alla trota.

Esca vivaModifica

Le esche vive sono quelle utilizzate maggiormente. Di solito sono bachi di mosca carnaria, lombrichi, coreani, americani (utilizzati per la pesca all'orata). I bachi di mosca carnaria sono molto utilizzati per la pesca leggera, sebbene abbiano il difetto che potrebbero, se abbandonati, diventare gli insetti finali e quindi proliferare[3][4][5].

Esca mortaModifica

 
Il mais è usato come esca.

Il mais è usato per la pesca alla carpa[6][7].

Per pescare si utilizza molto frequentemente anche la frutta di cui le carpe sono molto ghiotte[8]. La maggior parte dei pescatori di carpe oltre al mais utilizza l'uva.[senza fonte]

Con la frutta si possono catturare i cavedani, anche se questi ultimi preferiscono alcune paste composte di formaggi e ingredienti che emanano un intenso profumo, disponibili in commercio o realizzabili in fai da te[9].

Esca artificialeModifica

 
Green Highlander, una mosca artificiale utilizzata per la pesca al salmone.

Le esche artificiali sono di vario tipo[10].

Ci sono le mosche per la pesca a mosca, i minnow come i noti Rapala per la pesca alla traina o a spinning, usati principalmente per pescare i lucci, i black bass, le grandi trote, i siluri, i lucioperca, gli aspi in acqua dolce, mentre in mare è possibile pescare pesci come tonni, pesci serra, branzini o spigole[11].

Altre esche più "antiche" sono i cucchiaini, che possono essere rotanti o ondulanti e che tentano di attirare il pesce con lampi di luce, sfarfallio e vibrazioni che i pesci percepiscono con la linea laterale[12].

Altre esche diffuse per i pesci predatori sono quelle artificiali in gomma siliconica (vermoni, grub, jig, shad, creature, craw, ecc.).

Esche particolari possono essere le boile, delle "palle" costituite da farine, cereali, birdfood, aromi, che come dice il nome vengono bollite per indurirsi e resistere all'attacco dei piccoli pesci e che servono per la pesca alla carpa oppure i nuovi tipi di polenta per pesci arricchiti di alcuni aromi[13].

RischiModifica

La cattura, il trasporto e la coltura dei pesci da esca possono diffondere organismi dannosi tra gli ecosistemi, mettendoli in pericolo. Nel 2007 diversi stati americani hanno emanato regolamenti volti a rallentare la diffusione delle malattie dei pesci, inclusa la setticemia emorragica virale, da parte dei pesci esca[14].

Galleria d'immaginiModifica

NoteModifica

  1. ^ ésca, in Treccani.it – Vocabolario Treccani on line, Istituto dell'Enciclopedia Italiana.
  2. ^ Pesca con esca viva o morta -, su viaggi-pesca.it. URL consultato il 29 marzo 2022.
  3. ^ (EN) HawkEye® Electronics, The Ultimate Fishing Bait Guide, su HawkEye® Electronics. URL consultato il 29 marzo 2022.
  4. ^ Most Common Types of Fishing Lures – All You Need to Know, su FishingBooker Blog, 12 febbraio 2019. URL consultato il 29 marzo 2022.
  5. ^ (EN) Types of Fish Bait for Beginner Fishing, su Tailored Tackle, 1º settembre 2018. URL consultato il 29 marzo 2022.
  6. ^ Mais esca principe per la carpa come innescarlo, su Pesca Online. URL consultato il 29 marzo 2022.
  7. ^ Pesca col mais, su pescanet.it. URL consultato il 29 marzo 2022.
  8. ^ PESCA CON LA FRUTTA, su tuttopescalagodiendine.com. URL consultato il 29 marzo 2022.
  9. ^ piscor.com.
  10. ^ 4fishing.it.
  11. ^ Alessio, Esche artificiali da spinning: guida completa agli hard baits, su BMPESCA - Il portale della pesca a 360 gradi, 21 gennaio 2018. URL consultato il 29 marzo 2022.
  12. ^ Pesca alla trota con il cucchiaino, su pescare.net. URL consultato il 29 marzo 2022.
  13. ^ boilies da carp fishing, su sportit.com. URL consultato il 29 marzo 2022.
  14. ^ gestione, Esca: definizione, tipologie, metodi, imbatto ambientale, su Pescare.biz, 21 settembre 2018. URL consultato il 29 marzo 2022.
  15. ^ Esche Naturali: Gambero di fiume, su Pesca4ever. URL consultato il 29 marzo 2022.

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàThesaurus BNCF 3146 · LCCN (ENsh85011044 · BNF (FRcb11974465z (data) · J9U (ENHE987007284648905171