Apri il menu principale

Escobar - Il fascino del male

film del 2017 diretto da Fernando León de Aranoa
Escobar - Il fascino del male
Titolo originaleLoving Pablo
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneSpagna
Anno2017
Durata123 min
Generedrammatico, biografico
RegiaFernando León de Aranoa
SoggettoVirginia Vallejo (romanzo)
SceneggiaturaFernando León de Aranoa
ProduttoreJavier Bardem, Ed Cathell III, Kalina Kottas, Miguel Menéndez de Zubillaga, Dean Nichols
Casa di produzioneEscobar Films, B2Y EOOD
Distribuzione in italianoNotorious Pictures
MontaggioAlex Catalan
MusicheFederico Jusid
CostumiLoles García Galean, Wanda Morales
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Escobar - Il fascino del male (Loving Pablo) è un film del 2017 scritto e diretto da Fernando León de Aranoa, con protagonisti Javier Bardem e Penélope Cruz.

La pellicola è basata sul bestseller di Virginia Vallejo, Amando Pablo, odiando Escobar.[1]

Indice

TramaModifica

La pellicola narra la vita di Pablo Escobar, dall’ascesa criminale avvenuta all’inizio degli anni Ottanta fino alla morte nel 1993, passando per gli anni del narcoterrorismo, della lotta contro la possibile estradizione negli Stati Uniti e del rapporto con la giornalista Virginia Vallejo, che, dopo essere stata a lungo la sua amante, decise di collaborare con la giustizia favorendone la cattura.

DistribuzioneModifica

Il film è stato presentato in anteprima, e fuori concorso, alla 74ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia[2] e successivamente al Toronto International Film Festival.

La pellicola è uscita nelle sale italiane il 19 aprile 2018.

IncassiModifica

Il film ha incassato 14.8 milioni di dollari a livello internazionale.

RiconoscimentiModifica

NoteModifica

  1. ^ Escobar - Il fascino del male, su comingsoon.it. URL consultato il 9 marzo 2018.
  2. ^ Venezia 74: Bardem-Cruz in "Loving Pablo", coppia sul set e nella vita, su tgcom24.mediaset.it, 6 settembre 2017. URL consultato il 9 marzo 2018.
  3. ^ Loving Pablo - Awards, su imdb.com. URL consultato il 12 marzo 2018.

Collegamenti esterniModifica