L'Esiliiga è la seconda categoria per importanza del campionato estone di calcio.

Esiliiga
Sport
PaeseBandiera dell'Estonia Estonia
OrganizzatoreFederazione calcistica dell'Estonia
Cadenzaannuale
Aperturamarzo
Chiusuranovembre
Partecipanti10 squadre
FormulaGirone all'italiana A/R x2
Promozione inMeistriliiga
Retrocessione inEsiliiga B
Storia
Fondazione1992
DetentoreNõmme United
Edizione in corsoEsiliiga 2024

Struttura

modifica

Le squadre partecipanti sono 10: si incontrano tra di loro in due turni di andata e due di ritorno, per un totale di 36 match. La prima classificata è promossa direttamente in Meistriliiga, la seconda effettua un play-off di spareggio con la penultima (nona) della Meistriliiga. Le ultime due classificate retrocedono in Esiliiga B, mentre la terzultima (ottava) disputa un play-out di spareggio contro la terza di Esiliiga B.

Nel campionato militano diverse seconde squadre di formazioni partecipanti alla Meistriliiga: a queste non è chiaramente consentita la promozione diretta o l'accesso ai play-off. In caso di retrocessione della prima squadra dalla categoria superiore, la seconda squadra viene relegata d'ufficio in Esiliiga B.

La stagione comincia a marzo e finisce a novembre.

Il campionato è stato fondato nel 1992, con l'indipendenza dell'Estonia.

Dopo una prima stagione giocata con l'anno solare, dal 1992-1993 al 1997-1998 si è seguito il formato europeo dei campionati, per poi tornare al formato annuale dal 1998 in poi.

Il formato è cambiato nel 2005, quando fu modificata anche la Meistriliiga: da allora ha la struttura attuale.

Squadre 2024

modifica
Club Città Stadio Posizione 2023
Elva Elva Elva Linnastaadion 8º posto in Esiliiga
FC Tallinn Tallinn Lasnamäe Spordikompleksi 6º posto in Esiliiga
Flora Tallinn U21 Tallinn Sportland Arena 3º posto in Esiliiga
Harju Laagri Laagri (Saue) Laagri Kunstmurustaadion 10º posto in Meistriliiga, retrocesso
Kalev Tallinn U21 Tallinn Kalevi Keskstaadion 2º posto in Esiliiga B, promosso
Levadia Tallinn U21 Tallinn Maarjamäe Staadion 4º posto in Esiliiga
Paide U21 Paide Paide Linnastaadion 7º posto in Esiliiga
Tabasalu Tabasalu Tabasalu Arena 5º posto in Esiliiga
Viimsi Viimsi Viimsi KK Staadion 2º posto in Esiliiga
Welco Tartu Tartu Holm Jalgpallipark 1º posto in Esiliiga B, promosso

Le squadre

modifica

Sono 70 le squadre ad aver preso parte alle 34 stagioni dell'Esiliiga dal 1992 al 2024[1]. In grassetto le squadre partecipanti all'Esiliiga 2024.

Albo d'oro

modifica
Anno Vincitore Altre squadre promosse
1992 Kreenholm Narva[2] Nessuna squadra riuscì ad essere promossa.
1992-1993 Tervis Pärnu Sadam Tallinn
1993-1994 Kalev Pärnu Nessun'altra promozione prevista.
1994-1995[3] Dünamo Tallinn (girone nord),
Lelle (girone sud)
Tervis Pärnu
1995-1996[3] Norma Tallinn[4] Vall Tallinn, Lelle[5]
1996-1997[3] Dünamo Tallinn[6] Tulevik Viljandi[7],   FC Lelle[7]
1997-1998[3] Vall Tallinn[8] Nessuna squadra riuscì ad essere promossa.
1998 Levadia Maardu Nessun'altra promozione prevista.
1999 Kuressaare Lootus Kohtla-Järve, Valga
2000 Maardu Nessuna, il Tervis Pärnu perse i play-off promozione.
2001 Levadia Pärnu Nessuna, il Valga perse i play-off promozione.
2002 Valga Kuressaare
2003 Lootus Kohtla-Järve Nessuna, il Tervis Pärnu perse i play-off promozione.
2004 Tammeka Tartu Kuressaare[9], Dünamo Tallinn[10]
2005 Vaprus Pärnu Ajax Lasnamäe[10]
2006 Levadia Tallinn 2[11] Kuressaare, Kalev Tallinn[10]
2007 Levadia Tallinn 2[11] Kalev Sillamäe, Kalju Nõmme[10]
2008 Levadia Tallinn 2[11] Kuressaare, Paide[10]
2009 Levadia Tallinn 2[11] Lootus Kohtla-Järve
2010 Levadia Tallinn 2[11] Ajax Lasnamäe
2011 Kalev Tallinn Nessuna, l'Infonet perse i play-off.
2012 Infonet Nessuna, il Tarvas Rakvere perse i play-off.
2013 Levadia Tallinn 2[11] Lokomotiv Jõhvi
2014 Flora Tallinn II[12] Pärnu, Tulevik Viljandi[10]
2015 Flora Tallinn II[12] Tarvas Rakvere
2016 Tulevik Viljandi Nessuna, il Maardu perse i play-off.
2017 Maardu[13] Kalev Tallinn, Kuressaare[14]
2018 Maardu Nessuna, l'Elva perse i play-off.
2019 TJK Legion Nessuna, il Vaprus Pärnu perse i play-off.
2020 Vaprus Pärnu Nessuna, il Maardu perse i play-off.
2021 Maardu[13] Kalev Tallinn[15]
2022 Harju Laagri Nessuna, l'Elva perse i play-off.
2023 Nõmme United Nessuna, il Viimsi perse i play-off.

Vittorie per squadra

modifica
Squadra Vittorie Stagioni
Levadia Tallinn 2 6 2006, 2007, 2008, 2009, 2010, 2013
Maardu 4 2000, 2017, 2018, 2021
Vaprus Pärnu 3 1993-1994[16], 2005, 2020
Flora Tallinn II 2 2014, 2015
Dünamo Tallinn 2 1994-1995 (Nord), 1996-1997
Nõmme United 1 2023
Harju Laagri 1 2022
TJK Legion 1 2019
Tulevik Viljandi 1 2016
Infonet 1 2012
Kalev Tallinn 1 2011
Tammeka Tartu 1 2004
Lootus Kohtla-Järve 1 2003
Valga 1 2002
Levadia Pärnu 1 2001
Kuressaare 1 1999
Levadia Maardu 1 1998
Vall Tallinn 1 1997-1998
Norma Tallinn 1 1995-1996
Lelle 1 1994-1995 (Sud)
Tervis Pärnu 1 1992-1993
Kreenholm Narva 1 1992
  1. ^ Alcune di esse hanno cambiato denominazione nel corso degli anni e viene riportato solo il nome attuale.
  2. ^ Non fu promossa in quanto sconfitta allo spareggio contro la terzultima di Meistriliiga.
  3. ^ a b c d Fu effettuato un girone di play-off tra le prime quattro squadre di Esiliiga e le ultime due di Meistriliiga: le prime due furono promosse/rimasero in Meistriliiga.
  4. ^ Non fu promosso in quanto finì terzo nel girone di play-off
  5. ^ A fine stagione, il Lelle acquisì il titolo sportivo del Tervis Pärnu e ne prese posto in Meistriliiga.
  6. ^ Non fu promossa in quanto fu esclusa dai play-off per problemi finanziari.
  7. ^ a b A fine stagione il Tulevik Viljandi acquisì il titolo sportivo del Lelle SK e ne prese il posto in Meistriliiga. Allo stesso tempo il FC Lelle acquisì il titolo sportivo del Vall Tallinn, ne prese il posto in Meistriliiga e cambiò a sua volta il nome in Lelle SK. Il Vall Tallinn ripartì dall'Esiliiga.
  8. ^ Non fu promossa in quanto finì terza nei play-off.
  9. ^ Prese il posto della squadra riserve del Levadia Tallinn.
  10. ^ a b c d e f Dopo play-off.
  11. ^ a b c d e f Non promossa in quanto squadra riserve del Levadia Tallinn.
  12. ^ a b Non promossa in quanto squadra riserve del Flora Tallinn.
  13. ^ a b Non promossa per rinuncia alla Meistriliiga.
  14. ^ Ripescata dopo rinuncia del Maardu.
  15. ^ Sconfitta ai play-off e poi ripescata dopo rinuncia del Maardu.
  16. ^ come Kalev Pärnu

Collegamenti esterni

modifica
  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio