Apri il menu principale

Est-ovest - Amore-libertà

film del 1999 diretto da Régis Wargnier
Est-ovest - Amore-libertà
Est-ovest - Amore-libertà.png
Titolo originaleEst - Ouest
Paese di produzioneRussia, Ucraina, Francia
Anno1999
Durata121 min
Generedrammatico
RegiaRégis Wargnier
SoggettoRustam Ibragimbekov, Sergei Bodrov, Louis Gardel e Régis Wargnier
SceneggiaturaRustam Ibragimbekov, Sergei Bodrov, Louis Gardel e Régis Wargnier
FotografiaLaurent Dailland
MontaggioHervé Schneid
MusichePatrick Doyle
ScenografiaAleksei Levchenko, Vitali Kholovtchouk e Vladimir Svetozarov
Interpreti e personaggi

Est-ovest - Amore-libertà (Est - Ouest) è un film di Régis Wargnier del 1999. Fu nominato all'Oscar al miglior film straniero.

TramaModifica

Giugno 1946: Stalin chiede agli emigrati russi che vivono in occidente di tornare in madrepatria, promettendo loro passaporto ed amnistia. Tra questi, in Francia, vi sono il Dottor Alexei Golovin, sua moglie francese Marie e loro figlio; decidono di fare ritorno in Unione Sovietica.

Ma una volta tornato a Odessa, Alexei scopre che i suoi compagni rimpatriati sono finiti in un gulag. Lui si salva perché è medico; la moglie Marie è sotto shock e dichiarata spia dalle autorità russe. Alexei deve presto adattarsi a incarnare il ruolo di felice rimpatriato; Maria non riesce ad accettare questa situazione e fa amicizia con un diciassettenne che si innamora di lei. Quando questi riesce a fuggire dal paese, Maria viene rinchiusa in un gulag. Dopo la morte di Stalin, Marie viene liberata, ma il marito stenta a riconoscerla.

Ma Alexei ha un piano per farla ritornare in Francia.

CuriositàModifica

Il film è citato all'inizio di Famme fatale (regia di Brian De Palma), nel momento in cui fu presentato al Festival di Cannes. Sono mostrate alcune scene dei titoli di testa.

L'edizione DVD rilasciata dalla rivista DVD World contiene una traccia ROM, che permette di leggere l'intero testo dei sottotitoli del film, grazie a un file PDF.

RiconoscimentiModifica

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica