Apri il menu principale

Ettore Bentsik

dirigente d'azienda e politico italiano
Ettore Bentsik
EttoreBentsik.jpg

Sindaco di Padova
Durata mandato 12 dicembre 1970 –
5 maggio 1977
Predecessore Cesare Crescente
Successore Luigi Merlin

Durata mandato 9 aprile 1980 –
28 aprile 1981
Predecessore Luigi Merlin
Successore Guido Montesi

Dati generali
Partito politico Democrazia Cristiana
Professione Dirigente d'azienda

Ettore Bentsik (Venezia, 12 maggio 1932Padova, 8 marzo 1998) è stato un dirigente d'azienda e politico italiano.

BiografiaModifica

Veneziano, si trasferì a Padova in occasione degli studi universitari e si laureò nel 1956 in Scienze matematiche. Nel 1964 ottenne la cattedra di Meccanica razionale presso la facoltà di Ingegneria.

È morto a Padova il giorno 8 marzo 1998 all'età di 66 anni. A memoria della sua attività di docente, politico e amministratore gli sono stati intitolati una sala del Comune, un Istituto di formazione Professionale e una via nella città di Padova.

Carriera politicaModifica

Aderì alla Democrazia Cristiana sin dalla giovane età, quando ancora viveva a Venezia. Eletto nel 1964 nel Consiglio comunale di Padova, fu sin dai primi tempi uno stretto collaboratore del sindaco Cesarino Crescente, sino a diventarne l'erede politico. Nel 1970 gli successe alla massima carica cittadina, venendo poi riconfermato nel 1975-1977 e ancora nel 1980-1981.

Nel 1973 viene nominato anche presidente del consorzio Zip, carica che manterrà fino al 1985.

Nel 1995 viene candidato alla Presidenza della Regione Veneto per la lista "Veneto democratico Federalista" (coalizione di centro-sinistra) ottenendo il 32,3% superato dal candidato de Polo della Libertà Giancarlo Galan (coalizione di centro-destra) che ottenne il 38,2% venendo nominato quindi Presidente.

Carriera managerialeModifica

Nel 1994 è stato ammesso all'Accademia Galileiana di Scienze, Lettere ed Arti. Ha ricoperto anche l'incarico di vicepresidente della Società per le Autostrade di Padova-Venezia e Consigliere nella Società autostradale Padova-Brescia.

È stato anche presidente dell'importante banca veneta Cassa di risparmio di Padova e Rovigo dal 1984 al 1993 e, nello stesso periodo, Vicepresidente dell'Istituto Fondiario delle Tre Venezie e dell'Istituto Federale delle Tre Venezie. Sempre in ambito bancario è stato membro del Comitato Esecutivo della Banca Nazionale del Lavoro dal 1980 al 1985.

Tra le altre cariche manageriali ricoperte ci sono il ruolo di Consigliere di amministrazione della Società Veneta di Assicurazioni e Veneta Vita dal 1985, poi Consigliere d'amministrazione della Società Winterthur Assicurazioni dal 1996. È stato anche Presidente del Rotary Club di Padova nel 1997.