Apri il menu principale
Una pagina dell'edizione del 1499 ripresa dall'edizione di Gaisford del 1848

L'Etymologicum Magnum (in greco antico: Ἐτυμολογικὸν Μέγα; talvolta abbreviato in EM) è il titolo di un lessico compilato a Costantinopoli da uno sconosciuto lessicografo intorno al 1150. L'EM si basa in gran parte su lessicografie, su opere di grammatica e di retorica: in particolare l'Etymologicum Genuinum e l'Etymologicum Gudianum. Tra le altre fonti vi sono: l'Etnica di Stefano di Bisanzio, l'Epitome di Diogeniano, il cosiddetto Lexicon Αἱμωδεῖν, l'Ἀπορίαι καὶ λύσεις di Eulogio, gli Epimerismi in Psalmos di Giorgio Cherobosco, l'Etymologicon di Orione di Tebe e una collezione di scoli.[1] Il compilatore dell'Etymologicum Magnum non assume le caratteristiche di un mero copista, piuttosto di un sapiente "riorganizzatore", in grado di modificare anche le proprie fonti, così da creare un lavoro nuovo e personale.

L'editio princeps fu pubblicata da Zaccaria Calliergi e da Nikolaos Vlastos sotto la direzione di Anna Notaras a Venezia nel 1499.[2]

La più recente edizione dell'Etymologicum Magnum risale al 1848 ed è stata curata dal grecista Thomas Gaisford.[3] In fase di preparazione vi è una nuova edizione a cura di F. Lasserre e N. Livadaras, chiamata Etymologicum Magnum Auctum.[4]

NoteModifica

  1. ^ Reitzenstein, pp. 248–253 e 351–352; Sturz.
  2. ^ Ecro Layton, Five Centuries of Books and Manuscripts in Modern Greek: A Catalogue of an Exhibition at the Houghton Library 4 dicembre, 1987 nel febbraio 17, 1988 (Cambridge: Harvard College Library, 1990), pp. 39-41.
  3. ^ T. Gaisford (ed.), Etymologicum Magnum (Oxford 1848; repr. Amsterdam 1965).
  4. ^ F. Lasserre e N. Livadaras (eds.), Etymologicum Magnum Genuinum, Symeonis Etymologicum una cum Magna Grammatica, Etymologicum Magnum Auctum, vol. 1 (Rome 1976); 2 (Athens 1992)

BibliografiaModifica

  • R. Reitzenstein, Geschichte der griechischen Etymologika: ein Beitrag zur Geschichte der Philologie in Alexandria und Byzanz, Leipzig, 1897.
  • F. W. Sturz, Orionis Thebani Etymologicon, Leipzig, 1820.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Antica Grecia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di antica Grecia