Apri il menu principale

Eucrasia

equilibrio degli umori nella medicina greca
I quattro umori rappresentati come fluidi di colore diverso in equilibrio su una bilancia

Eucrasìa (in greco «buona mescolanza»), nella medicina antica greca, e nello specifico secondo la teoria umorale di Ippocrate e quindi di Galeno, indicava una giusta, armoniosa ed equilibrata mescolanza delle sostanze umorali del corpo umano, corrispondente ad un buono stato di salute.[1]

Galeno, in particolare, suppose un modello strutturato di elementi, caratteristiche, umori, organi e temperamenti, che verrà poi ripreso dalla psicologia.

Secondo questo modello, una qualsiasi malattia insorgerebbe come sproporzione (detta discrasia, e che oggi ha assunto un significato medico completamente diverso) tra i quattro fluidi corporei, detti umori: flegma, sangue, bile gialla e bile nera.

NoteModifica

  1. ^ Eucrasia, su treccani.it.

Voci correlateModifica

  Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina