Eugenio I di Ligne

politico belga
Eugenio di Ligne
Eugene de ligne.jpg
Eugenio I di Ligne ritratto da Alexandre Robert nel 1854, Palazzo della Nazione, Bruxelles

Presidente del Senato del Belgio
Durata mandato 25 marzo 1852
11 novembre 1879
Monarca Leopoldo II del Belgio
Predecessore Augustin Dumon-Dumortier
Successore Camille de Tornaco

Dati generali
Partito politico Partito liberale
Professione Principe di Ligne
Eugenio I di Ligne
Le prince de Ligne.jpg
Eugène I de Ligne in una litografia di Auguste Tilly
VIII Principe di Ligne
Stemma
In carica 13 dicembre 1814
20 maggio 1880
Predecessore Charles Joseph
Successore Louis
Nome completo francese: Eugène François Charles Joseph Lamoral de Ligne d'Amblise et d'Epinoy
italiano: Eugenio Francesco Carlo Giuseppe Lamorale di Ligne d'Amblise e d'Epinoy
Altri titoli Principe del Sacro Romano Impero
Principe di Amblise
Principe di Épinoy e Grandee
Nascita Bruxelles, 28 gennaio 1804
Morte Bruxelles, 20 maggio 1880 (76 anni)
Dinastia Casato di Ligne
Padre Luigi Eugenio Maria Lamoral di Ligne
Madre Louise van der Noot de Duras
Coniugi Amélie Mélanie de Conflans
Nathalie de Trazegnies
Jadwiga Lubomirska
Figli Henri
Louis
Nathalie
Charles
Edouard
Isabelle
Marie Georgine
Religione Cattolicesimo

Eugène François Charles Joseph Lamoral de Ligne d'Amblise et d'Epinoy, VIII principe di Ligne e del Sacro Romano Impero (Bruxelles, 28 gennaio 1804Bruxelles, 20 maggio 1880), fu un nobile, diplomatico e politico liberale belga.

BiografiaModifica

InfanziaModifica

 
Charles Joseph de Ligne ritratto da Josef Grassi nel 1789. Oggi questo dipinto fa parte della Wallace Collection

Era figlio del principe Luigi Eugenio Maria Lamoral di Ligne e Louise van der Noot de Duras.[1]

Alla morte di suo nonno Charles Joseph nel 1814, poiché suo padre e suo zio lo avevano preceduto, il principe Eugenio divenne capo del casato di Ligne e si trovò a capo di un vasto patrimonio terriero (6.000 ettari in Belgio).

Primo matrimonioModifica

Il 12 maggio 1823 a Le Rœulx, sposò Mélanie de Conflans (1802-1833), nipote del maresciallo di Francia Louis de Conflans, marquis d'Armentières, da cui ebbe un figlio.

Secondo matrimonioModifica

Il 21 luglio 1834 a Bruxelles convolò a nozze con Nathalie de Trazegnies (1811 - 1835), figlia di Georges de Trazegnies, da cui ebbe una figlia.

Terzo matrimonioModifica

A Vienna il 28 ottobre 1836, la sua terza moglie è fu Jadwiga Lubomirska (1815-1895), figlia di Henryk Lubomirski.

Carriera diplomaticaModifica

Visse a Vienna dal 1834 fino al 1837. Dopo il suo ritorno in Belgio, fu nominato ambasciatore e mandato a Londra per l'incoronazione della regina Vittoria. Ebbe una carriera diplomatica di successo.

Carriera politicaModifica

 
Un busto del Principe di Ligne

Nel 1849 fu eletto membro del parlamento belga e fu presidente del Senato del Belgio, in successione di Augustin Dumon-Dumortier, dal 25 marzo 1852 fino al 18 luglio 1879. Nel 1863 il Re lo nominò Ministro di Stato.

Massone, fu membro della loggia di Bruxelles "Les Vrais Amis de l'Union et du Progrès", del Grande Oriente del Belgio[2].

MorteModifica

Morì nel 1880, all'età di 76 anni, a Bruxelles e fu sepolto a Belœil. Quando morì, il principe Eugenio era uno degli uomini più ricchi del Belgio. La sua fortuna fu condivisa tra figli e nipoti dei suoi tre matrimoni. Suo nipote Louis, IX principe di Ligne, ricevette il dominio di Beloeil. Suo figlio più giovane, Charles, ottenne il castello e le terre di Antoing.

DiscendenzaModifica

Eugenio di Ligne si sposò tre volte:

⚭ il 12 maggio 1823 a Le Rœulx, Mélanie de Conflans (1802-1833), nipote del maresciallo di Francia Louis de Conflans, marchese d'Armentières, da cui ebbe:

  • Henri Maximilian Joseph Charles Louis Lamoral de Ligne (16 ottobre 1824 - 27 novembre 1871)
⚭ il 30 settembre 1851 Marguerite de Talleyrand-Périgord (1832-1917), figlia di Ernest de Talleyrand-Périgord
  • Louis Marie Charles Gabriel Lamoral de Ligne (2 marzo 1827 - 13 aprile 1845).

⚭ il 21 luglio 1834 a Bruxelles Nathalie de Trazegnies (1811 - 1835), fille de Georges de Trazegnies, da cui ebbe:

  • Nathalie Flore Georgine Eugenie de Ligne (31 maggio 1835 - 23 luglio 1863),
⚭ il 15 settembre 1853 Rudolf, 11º duca di Croÿ (1823-1902)

⚭ a Vienna il 28 ottobre 1936, la sua terza moglie è fu Jadwiga Lubomirska (1815-1895), figlia di Henryk Lubomirski, da cui ebbe :

  • Charles Joseph Eugene Henri Georges Lamoral de Ligne (17 novembre 183 - 11 mai 1914),
⚭ il 1 giugno 1876 Charlotte de Gontaut-Biron (1852-1933), figlia di Étienne Charles de Gontaut (1818 - 1871), marquis de Biron,
  • Edouard Henri Auguste Lamoral de Ligne (7 febbraio 1839 - 17 ottobre 1911),
⚭ l'11 settembre 1866 Augusta Theodosia Mary Cunynghame, figlia di Sir David Thurlow Cunynghame, 6° baronetto
⚭ il 12 marzo 1874 Eulalia di Solms-Braunfels (1851-1922), figlia del principe Carlo di Solms-Braunfels e nipote della regina di Hannover
  • Isabelle Hedwige Mathilde Eugenie de Ligne (15 aprile 1840 - 11 marzo 1858);
  • Marie Georgine Sophie Hedwige de Ligne (19 aprile 1843 - 3 marzo 1898);
⚭ l'8 luglio 1862 a Belœil, Sosthène II de La Rochefoucauld (1825 - 1908).

AscendenzaModifica

Genitori Nonni Bisnonni Trisnonni
8. Claudio Lamoral II di Ligne 16. Enrico Luigi Ernesto di Ligne  
 
17. Giovanna Monica de Aragón y Benavides  
4. Carlo Giuseppe di Ligne  
9. Elisabetta Alessandrina di Salm 18. Luigi Ottone di Salm  
 
19. Albertina Giovanna di Nassau-Hadamar  
2. Luigi Eugenio Maria Lamoral di Ligne  
10. Emanuele del Liechtenstein 20. Filippo Erasmo del Liechtenstein  
 
21. Cristina Teresa di Löwenstein-Wertheim-Rochefort  
5. Maria Francesca di Liechtenstein  
11. Maria Anna Antonia di Dietrichstein-Weichselstädt 22. Carlo Magnus Ludovico di Dietrichstein-Weichselstädt  
 
23. Maria Teresa Anna di Trautmansdorf  
1. Eugenio I di Ligne  
12. Filippo Giuseppe van der Noot de Duras 24. Filippo Giuseppe van der Noot  
 
25. Anna Antonietta Teresa d'Oyenbrugge  
6. Giovanni Giuseppe Filippo van der Noot de Duras  
13. Onorata Francesca Antonietta van Hamme 26. Guglielmo Francesco van Hamme  
 
27. Anna Teresa Peeters  
3. Giuseppa Luisa van der Noot de Duras  
14. Francesco de Ruysschen 28. Guglielmo Claudio Giuseppe de Ruysschen  
 
29. Albertina Teresa Rosalia de Vischer  
7. Fiorenza de Ruysschen  
15. Giovanna Luisa van der Stegen 30. Carlo Luigi van der Stegen  
 
31. Fiorenza Carlotta van der Meer  
 

OnorificenzeModifica

Onorificenze belgaModifica

  Gran cordone dell'Ordine di Leopoldo

Onorificenze straniereModifica

  Cavaliere dell'Ordine del Toson d'oro (ramo austriaco)
  Cavaliere dell'Ordine dell'Aquila Nera (Prussia)
  Cavaliere dell'Ordine di Sant'Uberto (Baviera)
  Cavaliere dell'Ordine di San Gennaro (Regno delle Due Sicilie)
  Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine della Legion d'Onore (Francia)
  Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine al Merito di San Michele (Baviera)
  Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine della Casata Ernestina di Sassonia
  Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine Piano (Santa Sede)

NoteModifica

  1. ^ roglo.eu
  2. ^ Dictionnaire des Francs-Maçons européens, Gaudart de Soulages, Michel & Lamant, Hubert, Tome 2, Editions Dualpha, Coulommiers, 2005, ISBN 9782353740550

BibliografiaModifica

  • Eugène de Ligne d'Amblise et d'Epinoy. URL consultato il 18 dicembre 2016 (archiviato dall'url originale il 27 dicembre 2010).
  • Albert De Ligne, Le prince Eugène de Ligne 1804–1880, Universelle, Brussels, 1940, p. 404.
  • Jean-Luc De Paepe e Christiane Raindorf-Gérard (a cura di), Le Parlement Belge 1831–1894. Données Biographiquesb, Brussels, Académie Royale de Belgique, 1996, pp. 166–167.
  • (FR) José Douxchamps, Présence nobiliaire au parlement belge (1830–1970), Notes généalogiques, Wépion, Namen, José Douxchamps, 2003, p. 74.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN49477555 · ISNI (EN0000 0000 1013 4150 · CERL cnp01929857 · GND (DE117674796 · BNF (FRcb146179631 (data) · WorldCat Identities (ENviaf-49477555