Apri il menu principale
Eugeniusz Baziak
arcivescovo della Chiesa cattolica
Eugeniusz Baziak.jpg
Template-Metropolitan Archbishop.svg
 
Incarichi ricoperti
 
Nato8 marzo 1890 a Ternopil'
Ordinato presbitero14 luglio 1912 dal vescovo Władysław Bandurski
Nominato vescovo15 settembre 1933 da papa Pio XI
Consacrato vescovo5 novembre 1933 dall'arcivescovo Bolesław Twardowski
Elevato arcivescovo1º marzo 1944 da papa Pio XII
Deceduto15 giugno 1962 (72 anni) a Varsavia
 

Eugeniusz Baziak (Ternopil', 8 marzo 1890Varsavia, 15 giugno 1962) è stato un arcivescovo cattolico polacco.

Indice

BiografiaModifica

Ministero sacerdotale ed episcopaleModifica

Dopo esserne stato per lungo tempo rettore del seminario, nel 1933 fu nominato vescovo ausiliare di Leopoli, in Ucraina, città di cui divenne arcivescovo nel 1944. Il governo sovietico però prima lo internò e poi lo espulse.[1]

Si recò quindi a Cracovia, invitato dall'arcivescovo Adam Stefan Sapieha, con cui però ebbe rapporti difficili: Baziak aveva infatti posizioni più intransigenti nei confronti dei comunisti.

Nel 1951, dopo la morte del cardinale Sapieha, divenne amministratore apostolico "sede vacante" di Cracovia: la Santa Sede infatti voleva nominare Baziak, ma il governo comunista, che in base ad un accordo con la Chiesa polacca aveva potere di veto, non era d'accordo. La Chiesa lo considerò comunque arcivescovo "di fatto".[1] Mantenne la carica fino alla morte, nella notte fra il 14 e il 15 giugno 1962.[2]

Gli succedette, quale vicario capitolare, l'allora vescovo ausiliare Karol Wojtyła, futuro papa Giovanni Paolo II, che aveva ricevuto la consacrazione episcopale dallo stesso Baziak nel 1958.

Genealogia episcopaleModifica

NoteModifica

  1. ^ a b George Weigel, Witness to Hope: The Biography of Pope John Paul II, Zondervan, 2009, pag. 124.
  2. ^ George Weigel, Witness to Hope: The Biography of Pope John Paul II, Zondervan, 2009, pag. 152.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN52857431 · ISNI (EN0000 0000 1943 2381 · GND (DE132732114