Apri il menu principale

Per Eufillofite si intendono piante portanti eufilli, ovvero foglie sviluppate o ridotte, con meristemi marginali o apicali, lacune fogliari, rami laterali terminanti con sporangi, e fasci xilematici lobati.

FilogenesiModifica

Le Eufillofite si dividono a loro volta in due cladi: le Monilofite (tracheofite con macrofilli a sporificazione libera), che comprende tutte le crittogame vascolari escluse le licofite (gruppo monofiletico che rappresenta circa l'1% delle piante vascolari viventi), e nelle più evolute Spermatofite.

BibliografiaModifica

  • G. Pasqua, G. Abbate, C. Forni: "Botanica Generale E Diversità Vegetale terza edizione" Piccin 2015