Eupselia melanostrepta

Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Eupselia melanostrepta
Immagine di Eupselia melanostrepta mancante
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Superphylum Protostomia
Phylum Arthropoda
Subphylum Tracheata
Superclasse Hexapoda
Classe Insecta
Sottoclasse Pterygota
Coorte Endopterygota
Superordine Oligoneoptera
Sezione Panorpoidea
Ordine Lepidoptera
Sottordine Glossata
Infraordine Heteroneura
Divisione Ditrysia
Superfamiglia Gelechioidea
Famiglia Depressariidae
Sottofamiglia Hypertrophinae
Genere Eupselia
Specie E. melanostrepta
Nomenclatura binomiale
Eupselia melanostrepta
Meyrick, 1880

Eupselia melanostrepta Meyrick, 1880 è un lepidottero notturno appartenente alla famiglia Depressariidae, endemico dell'Australia, specificamente degli stati di Victoria e Tasmania. [1]

DescrizioneModifica

AdultoModifica

L'apertura alare è di circa 15 mm. Le ali anteriori sono ocracee-brunastre, così densamente irrorate di scaglie ocracee-biancastre che il colore di fondo è interamente oscurato, tranne che per alcune deboli striature trasversali. Vi sono due più distinte striature trasversali bruno-ocracee nel mezzo dalla costa al margine interno, divergenti al di sopra del centro, approssimate sul margine interno, dove racchiudono una piccola macchia bianca. Davanti a questa il margine interno è bianco scuro fin quasi alla base e vi è una striatura obliqua bruno-ocracea da tre quarti della costa al margine posteriore al di sotto dell'apice, e una stria obliqua di un indistinto bruno-ocraceo immediatamente prima dell'apice.

La superficie dell'ala è cosparsa di scaglie pelose ocraceo-biancastre verso la parte inferiore del margine posteriore, e sono visibili sei macchie nere rotonde molto ravvicinate sul margine posteriore al di sotto della metà, nonché una linea color viola-metallizzato sul margine posteriore delle ciglia, interrotta da macchie rotondeggianti, specialmente verso l'apice. Il resto delle ciglia è grigio opaco.

Le ali posteriori e le rispettive ciglia sono di un colore opaco più scuro. [2]

LarvaModifica

PupaModifica

BiologiaModifica

AlimentazioneModifica

Periodo di voloModifica

RiproduzioneModifica

Distribuzione e habitatModifica

TassonomiaModifica

ConservazioneModifica

NoteModifica

  1. ^ Eupselia at Markku Savela's Lepidoptera and Some Other Life Forms.
  2. ^ Proceedings of the Linnean Society of New South Wales 5 (2): 223

BibliografiaModifica