Apri il menu principale
Eurovision Song Contest 1992
EdizioneXXXVII (37ª)
PeriodoFinale
9 maggio 1992
SedeMalmö Isstadion, Malmö, Svezia Svezia
PresentatoreHarald Treutiger
Lydia Cappolicchio
Trasmissione TVSVT in Eurovisione
Partecipanti23
Paesi debuttantiJugoslavia RF Jugoslavia
RitiriJugoslavia Jugoslavia
RitorniPaesi Bassi Paesi Bassi
VincitoreIrlanda Irlanda (4°)
con la canzone:
Why Me?
SecondoRegno Unito Regno Unito
TerzoMalta Malta
Cronologia
19911993

Il trentasettesimo Concorso Eurovisione della Canzone si tenne a Malmö (Svezia) il 9 maggio 1992.

StoriaModifica

Con il ritorno dei Paesi Bassi, il numero di partecipanti del concorso del 1992 aumentò a 23. È l'ultimo anno in cui la Jugoslavia ha partecipato alla manifestazione. Le cartoline di presentazione dei cantanti cambiarono ancora: ogni cantante partecipante mostrava le più popolari bellezze dei Paesi in gara. La scenografia rappresentava un grande vascello vichingo con un drago fumante. La vincitrice del “Gran Premio dell'Eurovisione” di quell'anno fu Linda Martin con il brano Why me?, per l'Irlanda; l'autore del brano fu Johnny Logan che, come solista, vinse il concorso nel 1980 con What's another year, e nel 1987 Hold me now come interprete. Mia Martini torna a rappresentare l'Italia: Rapsodia è il bellissimo brano col quale si classifica al quarto posto.

Stati partecipantiModifica

 

     Stati partecipanti

     Paesi che hanno partecipato in passato ma non nel 1992

Stato Artista Brano Lingua Processo di selezione
  Austria Tony Wegas Zusammen geh'n Tedesco Interno
  Belgio Morgane Nous, on veut des violons Francese Finale nationale Concours, 8 marzo 1992
  Cipro Evridiki Teriazoume Greco Finale nazionale, 13 marzo 1992
  Danimarca Lotte Nilsson & Kenny Lübcke Alt det som ingen ser Danese Dansk Melodi Grand Prix 1992, 29 febbraio 1992
  Finlandia Pave Maijanen Yamma, yamma Finlandese Euroviisukarsinta 1992, 29 febbraio 1992
  Francia Kali Monté la riviè Francese, Creolo delle Antille Interno
  Germania Wind Träume sind für alle da Tedesco Ein Lied für Malmö, 30 marzo 1992
  Grecia Cleopatra Olou Tou Kosmou I Elpida Greco Interno
  Irlanda Linda Martin Why Me? Inglese Eurosong 1992, 29 marzo 1992
  Islanda Heart 2 Heart Nei eða já Islandese Söngvakeppni Sjónvarpsins 1992, 22 febbraio 1992
  Israele Dafna Dekel Ze Rak Sport Ebraico Kdam Eurovision 1992, 28 marzo 1992
  Italia Mia Martini Rapsodia Italiano Festival di Sanremo 1992 per l'artista, 29 febbraio 1992; Scelta interna per il brano[1]
  Jugoslavia Extra Nena Ljubim te pesmama Serbo Jugovizija 1992, 28 marzo 1992
  Lussemburgo Marion Welter & Kontinent Sou fräi Lussemburghese Interno per l'artista; Finale nazionale per il brano, 15 marzo 1992
  Malta Mary Spiteri Little Child Inglese Malta Song for Europe 1992, 14 marzo 1992
  Norvegia Merethe Trøan Visjoner Norvegese Melodi Grand Prix 1992, 21 marzo 1992
  Paesi Bassi Humphrey Campbell Wijs me de weg Olandese Nationaal Songfestival 1992, 29 marzo 1992
  Portogallo Dina Amor d'água fresca Portoghese Festival da Canção 1992, 7 marzo 1992
  Regno Unito Michael Ball One Step Out of Time Inglese Interno per l'artista; A Song For Europe 1992 per il brano, 3 aprile 1992
  Spagna Serafín Zubiri Todo esto es la música Spagnolo Interno
  Svezia (organizzatore) Christer Björkman I morgon är en annan dag Svedese Melodifestivalen 1992, 14 marzo 1992
  Svizzera Daisy Auvray Mister Music Man Francese Concours Eurovision 1992, 23 febbraio 1992
  Turchia Aylin Vatankoş Yaz Bitti Turco 16. Eurovision Şarkı Yarışması Türkiye Finali, 21 marzo 1992

Artisti ritornantiModifica

  • Linda Martin (Irlanda 1984)
  • Mia Martini (Italia 1977)
  • Wind (Germania 1985, Germania 1987)

Struttura di votoModifica

Ogni paese premia con dodici, dieci, otto e dal sette all'uno, punti per le proprie dieci canzoni preferite.

OrchestraModifica

Diretta dai maestri: Paul Abela (Malta), Olli Ahvenlahti (Finlandia), Haris Andreadis (Grecia), Anders Berglund (Svezia e Jugoslavia), Norbert Daum (Germania), Marco Falagiani (Italia), Frank Fievez (Belgio), Ronnie Hazlehurst (Regno Unito), Noel Kelehan (Irlanda), Henrik Krogsgård (Danimarca), Leon Ives (Austria), Christian Jacob (Lussemburgo), Javier Losada (Spagna), Rolf Løvland (Norvegia), Carlos Alberto Moniz (Portogallo), Magdi Vasco Noverraz (Francia), Kobi Oshrat (Israele), Aydin Özari (Turchia), Roby Seidel (Svizzera), George Theophanous (Cipro), Harry van Hoof (Paesi Bassi) e Nigel Wright (Islanda).

ClassificaModifica

Stato Cantante Canzone Punti Posizione
01   Spagna Serafín Todo esto es la música 37 14
02   Belgio Morgane Nous, on veut des violons 11 20
03   Israele Dafna Ze rak sport 85 6
04   Turchia Aylin Vatankoş Yaz bitti 17 19
05   Grecia Kleopatra Olou tou kosmou i elpida 94 5
06   Francia Kali Monté la riviè 73 8
07   Svezia Christer Björkman I morgon är en annan dag 9 22
08   Portogallo Dina Amor d'água fresca 26 17
09   Cipro Evridiki Teriazoume 57 11
10   Malta Mary Spiteri Little Child 123 3
11   Islanda Heart 2 Heart Nei eða já 80 7
12   Finlandia Pave Yamma-Yamma 4 23
13   Svizzera Daisy Auvray Mister Music Man 32 15
14   Lussemburgo Marion Welter & Kontinent Sou fräi 10 21
15   Austria Tony Wegas Zusammen geh'n 63 10
16   Regno Unito Michael Ball One Step Out of Time 139 2
17   Irlanda Linda Martin Why Me? 155 1
18   Danimarca Lotte Nilsson & Kenny Lübcke Alt det som ingen ser 47 12
19   Italia Mia Martini Rapsodia 111 4
20   Jugoslavia Extra Nena Ljubim te pesmama 44 13
21   Norvegia Merethe Trøan Visjoner 23 18
22   Germania Wind Träume sind für alle da 27 16
23   Paesi Bassi Humphrey Campbell Wijs me de weg 67 9

12 punti

N. A Da
4   Malta Lussemburgo, Portogallo, Spagna, Svezia
4   Italia Finlandia, Francia, Norvegia, Paesi Bassi
4   Regno Unito Austria, Belgio, Danimarca, Germania
3   Irlanda Grecia, Malta, Turchia
2   Francia Israele, Svizzera
2   Grecia Cipro, Italia
1   Austria Irlanda
1   Islanda Regno Unito
1   Israele Jugoslavia
1   Svizzera Islanda

NoteModifica

  1. ^ Mia Martini arrivò seconda al festival, venne selezionata dalla Rai dopo la rinuncia di Luca Barbarossa, primo classificato.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica