Europa orientale

regione dell'Europa

1leftarrow blue.svgVoce principale: Europa.

I confini dell'Europa orientale in varie accezioni:
Geografica, ossia le tre tonalità di marrone;
Geopolitica storica, con in rosa chiaro i Paesi a economia socialista fino al 1990;
in bianco comprensiva della Turchia

L'Europa orientale è la regione orientale dell'Europa e può indicare:

  1. La regione compresa tra l'Europa centrale e la Russia europea. Questa è la definizione contemporanea successiva alla dissoluzione del patto di Varsavia.
  2. La regione delimitata ad est dagli Urali e a ovest dai confini dei tradizionali membri dell'Unione europea.

Indice

Geografia politicaModifica

Politicamente l'Europa orientale copre anche tutta l'Asia settentrionale, visto che la Russia è una singola entità politica transcontinentale. Anche Cipro viene incluso in questa area, stesso discorso per Georgia, Azerbaigian e Armenia, quindi la delimitazione dell'Europa orientale varia a seconda del punto di vista, dato che questa idea è solamente un concetto astratto legato all'organizzazione umana.

Durante la guerra fredda con Europa orientale si indicava il cosiddetto blocco comunista ma con l'allargamento a est dell'Unione europea questo termine ha perso parte del suo valore[1] ed assume un valore per lo più culturale[2].

Europa centro orientaleModifica

  Lo stesso argomento in dettaglio: Europa centro-orientale.
 
Mappa comprendente gli Stati dell'Europa orientale secondo la ripartizione dell'ONU

In base alla ripartizione del mondo effettuata dalle Nazioni Unite l'Europa orientale è una delle macroregioni in cui è divisa l'Europa. Essa include dieci Stati[3][4]:

Stati non più esistentiModifica

Nell'Europa orientale si includevano anche:

Fiumi lunghi e grandi laghiModifica

  Lo stesso argomento in dettaglio: bassopiano sarmatico.

Uno tra i più caratteristici elementi di questo paesaggio è rappresentato dalla ricca presenza d'acqua; infatti molti laghi e fiumi importanti si trovano in questa regione. I fiumi hanno un corso lungo e sinuoso per merito della superficie pianeggiante. Alcune delle arterie fluviali più importanti sono:

NoteModifica

  1. ^ Michel Dobry (auth.), Michel Dobry (eds.), Democratic and Capitalist Transitions in Eastern Europe: Lessons for the Social Sciences [1 ed.] 978-94-010-5813-1, 978-94-011-4162-8 Springer Netherlands, 2000.
  2. ^ Uilleam Blacker, Alexander Etkind, Julie Fedor, Memory and Theory in Eastern Europe, 1137322055, 9781137322050 Palgrave Macmillan 2013.
  3. ^ [1]
  4. ^ [2]

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autorità VIAF: (EN248539062 · GND: (DE4075739-0
  Portale Europa: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Europa