Apri il menu principale
Eurovision Song Contest 1976
Eurovision Song Contest 1976 rehearsals - United Kingdom - Brotherhood of Man 18.jpg
I vincitori Brotherhood of Man durante la loro esibizione di Save Your Kisses For Me
EdizioneXXI (21ª)
PeriodoFinale
3 aprile 1976
SedeCongresgebouw, L'Aia, Paesi Bassi Paesi Bassi
PresentatoreCorry Brokken
Trasmissione TVNOS in Eurovisione
Partecipanti18
Paesi debuttanti-
RitiriSvezia Svezia
Turchia Turchia
Malta Malta
RitorniAustria Austria
Grecia Grecia
VincitoreRegno Unito Regno Unito (3°)
con la canzone:
Save Your Kisses for Me
SecondoFrancia Francia
TerzoMonaco Principato di Monaco
Cronologia
19751977

Il ventunesimo Gran Premio Eurovisione della Canzone si tenne a L'Aia (Paesi Bassi) il 3 aprile 1976.

StoriaModifica

Svezia, Malta e Turchia si ritirarono dal concorso del 1976 ma Austria e Grecia aderirono di nuovo, portando così il numero di partecipanti a 18. Ci fu un aumento notevole nel numero dei paesi non di madre lingua inglese, come l'Austria, la Finlandia, i Paesi Bassi, la Norvegia e la Svizzera, che scelsero di cantare in inglese. Per la prima volta era possibile usare una base musicale preregistrata nel caso in cui l'orchestra non potesse riprodurre alcuni passaggi musicali. L'ex partecipante e vincitrice per i Paesi Bassi, Corry Brokken, fu la presentatrice. La Francia diede 4 punti alla Jugoslavia, ma questi non furono menzionati durante la raccolta dei voti; poiché lo scrutinatore non si accorse dell'accaduto, questi non furono mai inclusi nel risultato finale.

Il Regno Unito vinse il “Gran Premio” con il brano Save your kisses for me, che fu interpretato dal gruppo Brotherood of Man e si trasformò in un colpo in un successo, che vendette oltre 6 milioni copie nel mondo. Il gruppo Les Humphries, per la Germania Ovest, si classificò al dodicesimo posto con Sing, sang, song, e Peter, Sue e Mark, al concorso per la seconda volta, furono quarti con Djambo Djambo, rappresentando la Svizzera. L'Italia è rappresentata da Al Bano e Romina Power; Noi lo rivivremo di nuovo fu il brano col quale si classificarono al settimo posto.

Stati partecipantiModifica

 

     Stati partecipanti

     Paesi che hanno partecipato in passato ma non nel 1976

Stato Artista Brano Lingua Processo di selezione
  Austria Waterloo & Robinson My Little World Inglese Interno
  Belgio Pierre Rapsat Judy et Cie Francese Eurosong 1976, 21 gennaio 1976
  Finlandia Fredi & Ystävät Pump-Pump Inglese Euroviisukarsinta 1976, 31 gennaio 1976
  Francia Catherine Ferry Un, deux, trois Francese Finale nazionale, 29 febbraio 1976
  Germania Les Humphries Singers[1] Sing Sang Song Tedesco Ein Lied für Den Haag, 1º febbraio 1976
  Grecia Mariza Koch Panagia Mou, Panagia Mou Greco Interno
  Irlanda Red Hurley When Inglese National Song Contest 1976, 8 febbraio 1976
  Israele Chocolate, Menta, Mastik Emor Shalom Ebraico Interno per l'artista; Finale nazionale per il brano
  Italia Albano & Romina Power We'll Live It All Again (Noi lo rivivremo di nuovo) Italiano, Inglese Interno
  Jugoslavia Ambasadori Ne mogu skriti svoju bol Bosniaco Opatija Festival 1976
  Lussemburgo Jürgen Marcus Chansons pour ceux qui s'aiment Francese Finale nazionale
  Norvegia Anne-Karine Strøm Mata Hari Inglese Melodi Grand Prix 1976, 7 febbraio 1976
  Paesi Bassi (organizzatore) Sandra Reemer The Party's Over Inglese Nationaal Songfestival 1976, 18 febbraio 1976
  Portogallo Carlos do Carmo Uma flor de verde pinho Portoghese Festival da Canção 1976, 7 marzo 1976
  Principato di Monaco Mary Christy Toi, la musique et moi Francese Interno
  Regno Unito Brotherhood of Man Save Your Kisses for Me Inglese A Song For Europe 1976, 25 febbraio 1976
  Spagna Braulio Sobran las palabras Spagnolo Finale nazionale, 28 febbraio 1976
  Svizzera Peter, Sue & Marc Djambo, Djambo Inglese Concours Eurovision 1976, 14 gennaio 1976

Struttura di votoModifica

Ogni paese premia con dodici, dieci, otto e dal sette all'uno, punti per le proprie dieci canzoni preferite.

OrchestraModifica

Diretta dai maestri: Alyn Ainsworth (Regno Unito), Esad Arnautalic (Jugoslavia), Juan Barcons (Spagna), Michel Bernholc (Belgio), Raymond Donnez (Monaco), Maurizio Fabrizio (Italia), Les Humphries (Germania), Matti Kaspi (Israele), Noel Kelehan (Irlanda), Erich Kleinschuster (Austria), Thilo Krassman (Portogallo), Jo Plée (Lussemburgo), Tony Rallo (Francia), Mike Rozakis (Grecia), Ossi Runne (Finlandia), Frode Thingnaes (Norvegia) e Harry van Hoof (Paesi Bassi).

 
Corry Brokken, presentatrice dell'Eurovision nel 1976
 
Il palcoscenico dell'Eurovision Song Contest 1976, realizzato da Roland de Groot

ClassificaModifica

Stato Cantante Canzone Punti Posizione
01   Regno Unito Brotherhood of Man Save Your Kisses For Me 164 1
02   Svizzera Peter, Sue & Marc Djambo, Djambo 91 4
03   Germania Ovest Les Humphries Singers Sing, sang, song 12 15
04   Israele Shokolad Menta Mastik Emor shalom 77 6
05   Lussemburgo Jürgen Marcus Chansons pour ceux qui s'aiment 17 14
06   Belgio Pierre Rapsat Judy et cie 68 8
07   Irlanda Vincent 'Red' Hurley When 54 10
08   Paesi Bassi Sandra Reemer The Party's Over 56 9
09   Norvegia Anne Karine Strøm Mata Hari 7 18
10   Grecia Mariza Koch Panaghia mou, panaghia mou 20 13
11   Finlandia Fredi & Ystävät Pump pump 44 11
12   Spagna Braulio Sobran las palabras 11 16
13   Italia Al Bano e Romina Power We'll Live It All Again (Noi lo rivivremo di nuovo) 69 7
14   Austria Waterloo & Robinson My Little World 80 5
15   Portogallo Carlos do Carmo Uma flor de verde pinho 24 12
16   Monaco Mary Christy Toi, la musique et moi 93 3
17   Francia Catherine Ferry Un, deux, trois 147 2
18   Jugoslavia Ambasadori Ne mogu skriti svoj bol 10 17

12 punti

N. A Da
7   Regno Unito Belgio, Grecia, Israele, Norvegia, Portogallo, Spagna, Svizzera
5   Francia Austria, Germania, Jugoslavia, Paesi Bassi, Principato di Monaco
1   Belgio Finlandia
1   Italia Irlanda
1   Irlanda Italia
1   Principato di Monaco Lussemburgo
1   Portogallo Francia
1   Svizzera Regno Unito

NoteModifica

  1. ^ Les Humphries Singers sono arrivati secondi nella finale nazionale, ma hanno guadagnato il diritto di partecipare all' eurovision, dopo la squalifica del primo classificato

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica