Evanescence EP

EP degli Evanescence
Evanescence EP
Emelyn Story Tomba (Cimitero Acattolico Roma).jpg
Il monumento funebre dell'Angel of Grief, raffigurato sulla copertina dell'EP
ArtistaEvanescence
Tipo albumEP
Pubblicazionedicembre 1998
gennaio 1999[1]
Durata30:32
Dischi1
Tracce7
GenereRock gotico
Gothic metal
Alternative metal
EtichettaBigWig Enterprises
ProduttoreChad Chapin
Jason Jones
Michael Tait
Evanescence - cronologia
EP precedente
EP successivo
(1999)
Logo
Logo del disco Evanescence EP

Evanescence è il primo EP della rock band statunitense Evanescence.
Il CD è stato pubblicato sotto l'etichetta discografica BigWig Enterprises e diffuso in edizione limitata una sera del dicembre 1998 dopo un'esibizione in un locale di Little Rock chiamato "Vino's Pizza Pub & Brewery". Tutte le 100 copie stampate furono esaurite la sera stessa.
L'art-work della copertina raffigura il monumento chiamato Angel of Grief (Angelo della Sofferenza), realizzata dallo statunitense William Wetmore Story e situata sulla tomba di sua moglie Emelyn nel Cimitero acattolico di Roma.

TracceModifica

Tutte le canzoni sono state scritte da Ben Moody e Amy Lee, eccetto dove è indicato.

  1. Where Will You Go? – 3:53
  2. Solitude – 5:44
  3. Imaginary – 4:01
  4. Exodus – 3:05
  5. So Close – 4:29 (Ben Moody, Will Boyd, Matt Outlaw)
  6. Understanding[2] – 7:21
  7. The End[3] – 2:00
Outtakes
  1. My Immortal (Piano - Vocal) – 5:18
  2. Give Unto Me – 5:49
  3. October – 6:26 (Amy Lee, Ben Moody, Will Boyd)
  4. Understanding (Acoustic) – 3:14

FormazioneModifica

Altri musicisti

NoteModifica

  1. ^ Evanescence discography 2002, su bigwigenterprises.com. URL consultato il 27 maggio 2015 (archiviato dall'url originale il 9 dicembre 2002).
  2. ^ Understanding fu il primo brano degli Evanescence ad essere trasmesso alla radio, e diede alla band una certa popolarità locale. Nelle ultime date del tour per album The Open Door la band ha deciso di eseguire nuovamente questo brano dal vivo.
  3. ^ Gli accordi corali presenti in The End sono li stessi riportati in Solitude.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica