Apri il menu principale
Evelin Jahl
Nazionalità Germania Est Germania Est
Altezza 183 cm
Peso 90 kg
Atletica leggera Athletics pictogram.svg
Specialità Lancio del disco
Record
Disco 71,50 m (1980)
Società ASK Vorwärts Potsdam
Ritirata 1981
Carriera
Nazionale
1973-1981 Germania Est Germania Est
Palmarès
Giochi olimpici 2 0 0
Europei 1 0 0
Europei juniores 1 0 0
Universiadi 0 1 0
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate all'11 agosto 2010

Evelin Schlaak-Jahl (Annaberg-Buchholz, 28 marzo 1956) è un'ex discobola tedesca, vincitrice della medaglia d'oro alle Olimpiadi di Montreal 1976 e Mosca 1980.

BiografiaModifica

Nel 1973, a Duisburg, vinse i campionati Europei juniores, stabilendo il nuovo primato mondiale della categoria con un lancio a 60,00 metri, di ben un metro e mezzo superiore al precedente (58,50 m). Nel 1974 migliorò il sul primato personale a 63,32 m, l'anno successivo a 63,44 m.

Durante la finale olimpica di lancio del disco a Montréal 1976, al primo della gara lanciò subito a 69,00 m, stabilendo così un ulteriore primato personale oltreché il nuovo record olimpico, relegando al secondo posto la bulgara Maria Vergova-Petkova ed al quarto la pluri-campionessa Faina Melnik.

Nel 1978 vinse il titolo europeo, con 66,98 m stabilendo, durante la stagione, il suo primo record mondiale assoluto con 70,72 metri, riuscendo poi a migliorarlo ulteriormente nel 1980 fino a 71,50 metri. Alle Olimpiadi di Mosca 1980 riuscì a confermarsi di nuovo la "numero uno" del pianeta vincendo il suo secondo titolo di Campionessa olimpica, superando la bulgara Maria Vergova-Petkova, con il nuovo record olimpico a 69,96 m.

A livello di risultati, pari a lei, nel Ventesimo secolo, ci fu la sola Nina Romaškova, che riuscì a trionfare in due Olimpiadi (Helsinki 1952, Roma 1960), un campionato d'Europa stabilendo poi un primato del mondo assoluto.

Tecnica di lancioModifica

Lo stile di lancio di Evelin Schlaak: energico, ben coordinato e rapidissimo, fu caratterizzato da una rotazione iniziale di tipo inconsueto, avente quale perno il tallone sinistro anziché la punta dello stesso piede. Questa tecnica la si potrebbe definire come una specie di sequenza punta-tacco-punta estremamente veloce.[senza fonte]

ProgressioneModifica

PalmarèsModifica

Anno Manifestazione Sede Evento Risultato Misura Note
1973 Europei juniores   Duisburg Lancio del disco   Oro 60,00 m
1976 Olimpiadi   Montréal Lancio del disco   Oro 69,00 m  
1978 Europei   Praga Lancio del disco   Oro 66,98 m
1979 Universiadi   Città del Messico Lancio del disco   Argento 63,00 m
1980 Olimpiadi   Mosca Lancio del disco   Oro 69,96 m  

Record nazionaliModifica

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica