Every Little Thing She Does Is Magic

canzone dei The Police del 1981

Every Little Thing She Does Is Magic è il secondo singolo (il primo fuori dal Regno Unito) estratto da Ghost in the Machine, il quarto album del gruppo musicale britannico The Police.

Every Little Thing She Does Is Magic
singolo discografico
ArtistaThe Police
Pubblicazione2 novembre 1981
Durata4:16
Album di provenienzaGhost in the Machine
GenerePop rock
New wave
EtichettaA&M Records
ProduttoreStewart Copeland, Sting, Andy Summers
RegistrazioneLe Studio, Morin Heights, Québec, Canada
Formati7"
Certificazioni
Dischi di platinoBandiera del Regno Unito Regno Unito[1]
(vendite: 600 000+)
The Police - cronologia
Singolo precedente
(1981)

Descrizione modifica

Benché pubblicata nel 1981, la canzone fu scritta da Sting nel 1976. Una proto-versione acustica (registrata nel 1976) da lui eseguita è stata inclusa nell'album Police Academy degli Strontium 90.

La canzone ha raggiunto la prima posizione nella classifica britannica, e la terza negli Stati Uniti.

Sting la include in un suo periodo "romantico":

(EN)

«The song was written a very long time ago. It was written six years ago in one of my romantic moods. And since then I became more politically active, I became an anarchist, a terrorist. I've recently changed my mind about all that and now I'm back to being a Romantic, so we recorded it. It's about a change-of-life, male menopause.»

(IT)

«La canzone fu scritta un sacco di tempo fa, sei anni fa in uno dei miei slanci romantici. Da allora sono diventato più politicamente impegnato, sono diventato un anarchico, un terrorista. Recentemente ho cambiato nuovamente il mio modo di vedere le cose, e adesso sono di nuovo un romantico, quindi l'abbiamo registrata. È un cambio di modo di vivere, menopausa maschile.»

Una parte della seconda strofa fu inserita da Sting alla fine della canzone O My God nell'album Synchronicity:

Do I have to tell the story
Of a thousand rainy days since we first met?
It's a big enough umbrella
But it's always me that ends up getting wet.

Le stesse vennero poi riutilizzate nella canzone Seven Days inclusa nell'album solista di Sting Ten Summoner's Tales.

Tracce modifica

  1. Every Little Thing She Does Is Magic – 4:05
  2. Flexible Strategies – 3:44

Formazione modifica

Classifiche modifica

Classifica (1981) Posizione
massima
Australia[3] 2
Belgio (Fiandre)[4] 3
Canada[5] 1
Francia[6] 5
Germania[4] 21
Irlanda[7] 1
Italia[8] 3
Norvegia[4] 5
Nuova Zelanda[4] 7
Paesi Bassi[4] 1
Regno Unito[9] 1
Stati Uniti[10] 3
Stati Uniti (mainstream rock)[10] 1
Sudafrica[11] 12

Note modifica

  1. ^ (EN) Every Little Thing She Does Is Magic, su British Phonographic Industry. URL consultato il 2 aprile 2024.
  2. ^ Copia archiviata, su sting.com. URL consultato il 27 ottobre 2007 (archiviato dall'url originale il 19 ottobre 2007). Il singolo su Sting.com
  3. ^ (EN) David Kent, Australian Chart Book 1970–1992, Australian Chart Book, St Ives, N.S.W, 1993, ISBN 0-646-11917-6.
  4. ^ a b c d e (NL) The Police - Every Little Thing She Does Is Magic, su ultratop.be, Ultratop. URL consultato il 19 maggio 2015.
  5. ^ (EN) Top Singles - November 7, 1981, su Collectionscanada.gc.ca, Library and Archives Canada. URL consultato il 19 maggio 2015.
  6. ^ (FR) Accès direct à ces Artistes, su infodisc.fr, InfoDisc. URL consultato il 19 maggio 2015. Selezionare "The POLICE" e premere "OK".
  7. ^ (EN) Database, su irishcharts.ie, The Irish Charts. URL consultato il 19 maggio 2015.
  8. ^ I singoli più venduti del 1981, su hitparadeitalia.it, Hit Parade Italia. URL consultato il 19 maggio 2015.
  9. ^ (EN) Official Singles Chart Top 75: 08 November 1981 - 14 November 1981, su officialcharts.com, Official Charts Company. URL consultato il 19 maggio 2015.
  10. ^ a b (EN) The Police – Chart history, su Billboard, Penske Media Corporation. URL consultato il 19 maggio 2015. Cliccare sulla freccia all'interno della casella nera per visualizzare la classifica desiderata.
  11. ^ (EN) South African Rock Lists Website SA Charts 1969 - 1989 Acts (P), su Rock.co.za. URL consultato il 19 maggio 2015.

Collegamenti esterni modifica

  Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock