Apri il menu principale
Evil Genius
videogioco
PiattaformaMicrosoft Windows
Data di pubblicazione1º ottobre 2004
GenereGestionale
OrigineRegno Unito
SviluppoElixir Studios
PubblicazioneSierra Entertainment
Modalità di giocogiocatore singolo
Periferiche di inputtastiera, mouse
SupportoCD-ROM

Evil Genius è un videogioco di simulazione e strategia in tempo reale sviluppato da Elixir Studios e pubblicato da Sierra Entertainment nel 2004. Il giocatore ha lo scopo di costruire e amministrare, nell'entroterra di un'isola sperduta, la propria Base del Male, interpretando il ruolo del tipico e stereotipato Villain hollywoodiano.

A partire dal marzo 2006 i diritti appartengolo alla Rebellion Developments.[1][2]

Indice

TramaModifica

Nel gioco, ispirato ad alcuni film di spionaggio degli anni sessanta del XX secolo (ma anche alla serie Austin Powers), si può impersonare uno scienziato pazzo (scelto da una rosa di tre) deciso a conquistare il mondo. Dovremo perciò costruire una base segreta su un'isola dal quale sferrare un attacco finale, e allo stesso tempo difenderci dalle spie.

Altre versioniModifica

L'8 agosto 2013 Rebellion Developments ha annunciato tramite l'account ufficiale di Twitter l'uscita di un gioco online chiamato Evil Genius Online.[3] La versione online, disponibile per Facebook, iOs e Android, è stata chiusa il 6 febbraio 2017.[4]

Il 30 giugno 2017 l'azienda britannica ha comunicato di aver iniziato lo sviluppo della seconda versione del gioco, denominata Evil Genius 2.[5]

NoteModifica

  1. ^ (EN) Alex, Rebellion - Bought EG Rights!, su n1nj4.com, 2 marzo 2006. URL consultato il 6 settembre 2000.
  2. ^ Jamie Sefton, Demis Hassabis, part two, Computer and Video Games, 14 luglio 2006. URL consultato il 6 settembre 2009.
  3. ^ (EN) [1]
  4. ^ (EN) Important EGO Update | Rebellion, su rebellion.com. URL consultato il 25 aprile 2018.
  5. ^ (EN) It’s time to talk about Evil Genius 2! | Rebellion, su rebellion.com. URL consultato il 25 aprile 2018.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi