Apri il menu principale

Ezio Marano

attore italiano

BiografiaModifica

Debutta in teatro alla metà degli anni '50 al Piccolo di Milano sotto la guida di Giorgio Strehler, in una lunga serie di rappresentazioni anche in dialetto lombardo; successivamente entra in altre compagnie sempre in parti minori ma significative, lavorando contemporaneamente in televisione e alla Radio Rai. Per la televisione è fra gli interpreti dello sceneggiato televisivo Napoleone a Sant'Elena, di Vittorio Cottafavi, del 1973.

Debutta nel cinema piuttosto tardi, nel 1969, sotto la direzione di Mauro Severino, e continua la sua attività cinematografica sino a Ginger e Fred di Federico Fellini del 1985. È deceduto il 26 aprile 1991 per l'aggravarsi della malattia che lo aveva colpito tre anni prima.

Prosa radiofonica RAIModifica

Prosa televisiva RAIModifica

Prosa teatraleModifica

La dodicesima notte regia Giorgio de Lullo teatro Eliseo Roma 1978

FilmografiaModifica

BibliografiaModifica

  • Le teche Rai, la prosa televisiva dal 1954 al 2008
  • Il Radiocorriere.
  • Gli attori, Gremese editore Roma 2003

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN313248114 · ISNI (EN0000 0004 4250 1751 · BNF (FRcb169309417 (data) · WorldCat Identities (EN313248114