Apri il menu principale
Félix Vera
Nazionalità Bolivia Bolivia
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Ritirato 1992
Carriera
Squadre di club1
1980-1986Aurora85 (8)
1987-1992Wilstermann84 (2)
Nazionale
1987 Bolivia Bolivia 3 (0)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Félix Vera Calatayud (Cochabamba, 18 maggio 1961) è un ex calciatore boliviano, di ruolo difensore.

BiografiaModifica

Nato da Daniel Vera e Rosa Calatayud, si è sposato con Elvis Valencia, da cui ha avuto quattro figli.[1]

Caratteristiche tecnicheModifica

Il suo ruolo principale era quello di difensore laterale, ma giocò anche come centrocampista.

CarrieraModifica

ClubModifica

Vera iniziò a giocare a livello locale;[1] nel 1980 entrò a far parte dell'Aurora, società della sua città natale. Con la maglia celeste divenne titolare a partire dalla Liga del Fútbol Profesional Boliviano 1983; vi giocò con continuità per quattro stagioni, raggiungendo quota 85 presenze in massima serie nazionale. Nel 1987, all'apice della propria carriera,[1] venne acquistato dal Wilstermann, altra formazione di Cochabamba, e ottenne la convocazione in Nazionale boliviana. Giunto nella nuova rosa venne incluso tra i titolari. Nel 1992 subì una doppia frattura (tibia e perone) che interruppe la sua carriera nel calcio giocato.

NazionaleModifica

Debuttò in Nazionale maggiore il 14 giugno 1987, in occasione dell'incontro di Santa Cruz de la Sierra con il Paraguay.[2] Nello stesso anno venne incluso nella lista per la Copa América.[3] In tale competizione esordì il 28 giugno contro il Paraguay; presenziò anche nella partita del 1º luglio con la Colombia.[3]

NoteModifica

  1. ^ a b c (ES) La tarde que Vera nunca olvidará (Los Tiempos)[collegamento interrotto], 13 febbraio 2006. URL consultato il 23 settembre 2011.
  2. ^ (EN) International Matches 1987 - South America, RSSSF. URL consultato il 23 settembre 2011.
  3. ^ a b (EN) Copa América 1987, RSSSF. URL consultato il 23 settembre 2011.

Collegamenti esterniModifica