Apri il menu principale
FC KooTeePee
Calcio Football pictogram.svg
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali Verde, bianco
Dati societari
Città Kotka
Nazione Finlandia Finlandia
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Finland.svg SPL/FBF
Fondazione 2000
Scioglimento2013
Stadio Arto Tolsa Areena
(4 780 posti)
Sito web www.fckooteepee.fi
Palmarès
Si invita a seguire il modello di voce

Il FC KooTeePee, noto anche come KooTeePee, è stata una società calcistica finlandese con sede a Kotka. Fondata nel 2000, dal 2003 al 2008 ha disputato sei stagioni consecutive in Veikkausliiga, massima serie del campionato finlandese di calcio. Nel 2013 si è fuso con il KTP, cedendo il posto in Ykkönen.

Indice

StoriaModifica

Il club fu inizialmente fondato nel 1999 come squadra riserva del Kotkan Työväen Palloilijat (KTP), società fondata nel 1927 e vincitrice di due campionati finlandesi (1951 e 1952) e di quattro coppe di Finlandia (1958, 1961, 1967, 1980)[1]. Quando, nel 2000 il Kotkan Työväen Palloilijat fu dichiarato fallito per bancarotta e fu costretto a ripartire dalle categorie inferiori, il KooTeePee si staccò dalla società, diventando così un club indipendente[1].

Nel 2001, alla sua prima stagione, il KooTeePee vinse il suo girone di Kakkonen, terzo livello del campionato finlandese di calcio, venendo così promosso in Ykkönen[1]. Nel 2002 vinse il suo girone di Ykkönen e partecipò al girone finale composto da quattro squadre di Veikkausliiga e da quattro squadre di Ykkönen: concluse al sesto posto, guadagnando la promozione in Veikkausliiga[1]. Nel 2003 la prima stagione in massima serie si concluse con il tredicesimo e penultimo posto, che portò il KooTeePee a disputare lo spareggio salvezza con il RoPS, secondo classificato in Ykkönen: lo spareggio vide il RoPS prevalere e il KooTeePee retrocedere in Ykkönen[1]. Nel marzo 2004 arrivò la mancata iscrizione dello Jokerit alla Veikkausliiga e la licenza di partecipazione alla Veikkausliiga 2004 fu assegnata al KooTeePee[1]. La stagione fu conclusa con il nono posto dopo aver disputato la prima metà del campionato nelle parti alte della classifica[1]. Nella stagione 2005 il KooTeePee raggiunse la sua miglior prestazione, terminando il campionato all'ottavo posto[1]. Nel 2006 il KooTeePee riuscì a conquistare la permanenza in massima serie grazie a una buona seconda parte di stagione, che gli permise di raggiungere l'undicesimo posto in classifica[1]. Nello stesso anno il KooTeePee raggiunse la finale di Liigacup, perdendo per 2-1 dal KuPS. Anche nel 2007 il KooTeePee riuscì a salvarsi, ma nel 2008 concluse all'ultimo posto in classifica con soli 8 punti conquistati in 26 giornate di campionato e vincendo una sola partita, retrocedendo in Ykkönen[1].

Nelle cinque stagioni successive il KooTeePee mantenne il posto in Ykkönen[2]. Al termine della stagione 2013, dopo aver concluso il campionato di Ykkönen al terzo posto, si fuse con il Kotkan Työväen Palloilijat, che cambiò denominazione in FC KTP e prese il posto del KooTeePee in seconda serie[3].

CronistoriaModifica

Cronistoria del FC KooTeePee

AllenatoriModifica

  Le singole voci sono elencate nella Categoria:Allenatori del FC KooTeePee

CalciatoriModifica

  Le singole voci sono elencate nella Categoria:Calciatori del FC KooTeePee

PalmarèsModifica

Competizioni nazionaliModifica

2001

Altri piazzamentiModifica

Semifinalista: 2003
Finalista: 2006
Terzo posto: 2013

NoteModifica

  1. ^ a b c d e f g h i j (FI) FC KooTeePee, su urheilumuseo.fi. URL consultato il 15 settembre 2016 (archiviato dall'url originale il 19 settembre 2016).
  2. ^ (EN) Finland - Divisional Movements 1930-2016, su rsssf.com, 14 luglio 2016. URL consultato il 15 settembre 2016.
  3. ^ (FI) Nyt se on varmaa: KooTeePee ja KTP yhteen, su kymensanomat.fi, 9 dicembre 2013. URL consultato il 15 settembre 2016 (archiviato dall'url originale il 7 ottobre 2014).

Collegamenti esterniModifica