Apri il menu principale

FIFA 10

videogioco del 2009
FIFA 10
videogioco
Fifa10.png
PiattaformaPlayStation 3, Xbox 360, Microsoft Windows, PlayStation Portable, Wii, Nintendo DS, PlayStation 2, iOS, Telefono cellulare
Data di pubblicazioneAustralasia 1º ottobre 2009
Europa 2 ottobre 2009
Stati Uniti 20 ottobre 2009
GenereCalcio
OrigineCanada
SviluppoEA Canada
PubblicazioneElectronic Arts
SerieFIFA
Modalità di giocoGiocatore singolo e multiplayer
Periferiche di inputGamepad, tastiera, mouse
SupportoBlu-ray Disc, DVD, UMD
Requisiti di sistemaProcessore: 2,4 GHz
RAM: 512 MB (Windows Vista: 1 GB)
Scheda video: 128 MB di RAM
Scheda audio: DirectX 9.0c
Lettore DVD-ROM: 8x
Disco rigido: 4,4 GB
DirectX: 9.0c
Sistema operativo: Microsoft Windows XP e Vista
EspansioniFIFA 10 Ultimate Team
Preceduto daFIFA 09
Seguito daFIFA 11

FIFA 10 è un videogioco di calcio prodotto da Electronic Arts ed appartenente alla famosa serie FIFA. Il gioco è stato annunciato il 7 aprile 2009 e la sua data di pubblicazione in Europa è il 2 ottobre 2009, in Australasia il 1º ottobre 2009 e in Nordamerica il 20 ottobre. La versione demo è stata pubblicata per PlayStation 3, Xbox 360 e PC il 10 settembre 2009 in Europa, mentre è disponibile dall'11 settembre in Australasia e dal 17 settembre in Nordamerica[1]. Lo slogan del gioco è "Let's FIFA 10".

FIFA 10 è disponibile per PC, PlayStation 3, PlayStation 2, PlayStation Portable, Xbox 360, Wii, Nintendo DS, iOS e telefono cellulare.

CopertineModifica

Nuove caratteristicheModifica

Le nuove caratteristiche di FIFA 10 sono le seguenti: è presente un innovativo controllo del giocatore chiamato "Dribbling a 360°";[2] è presente una nuova fisica di gioco; FIFA ha migliorato la reattività dei giocatori; ha corretto lo stop, i passaggi e nei tiri; ha migliorato i portieri ed i difensori; ha migliorato gli schemi e nelle versioni PlayStation 3, Xbox 360 e PSP ha reinserito il campo di allenamento. È presente lo stadio Santiago Bernabéu, scaricabile gratuitamente al giorno di lancio.[3] Nelle versioni PC, PS2 e PSP c'è il Campionato russo[4] e la nazionale olandese è ufficiale.[5]

Per le squadre prive dello stadio licenziato, è possibile modificare il nome dello stadio generico ad esse applicato e renderlo originale. Nella Modalità allenatore ci sono circa 50 miglioramenti,[6] per renderla più realistica: FIFA ha rifatto il sistema di trasferimenti, ed un giocatore accetterà o meno una proposta prendendo in considerazione non solo l'offerta economica ma anche la partecipazione alle competizioni internazionali. Il videogioco ha migliorato anche la parte finanziaria della modalità. La crescita di un calciatore adesso dipende da più elementi: i giocatori acquisiranno esperienza in base a tre categorie (mentale, fisica e pratica) e un giocatore più giovane crescerà più in fretta di uno più anziano.

Nel corso del campionato le squadre avversarie faranno ruotare i giocatori in base alla competizione e cambieranno modulo quando sarà necessario. FIFA ha implementato la modalità Live Season nella modalità allenatore: i giocatori rispecchieranno sempre i valori della realtà. La modalità Calciatore virtuale permette di creare il proprio giocatore e di farlo migliorare nel corso del gioco con particolari obiettivi, che renderanno il calciatore più forte dopo il completamento di essi.

Il calciatore virtuale può essere usato nella modalità professionista e nella modalità allenatore. È possibile inoltre applicare il volto reale partendo da una fotografia. La modalità online è simile a quella del predecessore e mantiene la caratteristica di non subire rallentamenti. Il tempo di caricamento prima di una partita si è ridotto drasticamente.

PatchModifica

Nelle versioni PS3 e Xbox 360 sono disponibili quattro aggiornamenti:

  • Il 1º ottobre 2009 EA Sports ha pubblicato la prima patch per FIFA 10, nella quale sono presenti delle correzioni sui calci piazzati e sui tiri dalla distanza.
  • Il 22 ottobre 2009 è stato pubblicato il secondo aggiornamento del gioco, in cui è stata perfezionata la modalità online, la modalità allenatore (migliorati i trasferimenti e la forma fisica dei calciatori) e altri cambiamenti minori.
  • Il 18 febbraio 2010 è uscita la terza patch, che prepara il gioco per l'uscita dell'espansione FIFA 10 Ultimate Team.
  • Il 24 febbraio è stato messo online l'aggiornamento delle rose, successive al termine della sessione di calciomercato invernale.
  • Il 18 marzo è disponibile la quarta patch, che corregge degli errori presenti nella modalità Ultimate Team.

FIFA 10 Ultimate TeamModifica

Il 25 febbraio 2010 è disponibile su PlayStation Network e Xbox Live l'espansione FIFA 10 Ultimate Team: è simile a Ultimate Team di FIFA 09, ma con diversi miglioramenti ed aggiornamenti: esso permette di creare squadre personalizzate e di diventare il manager, con diversi fattori che rendono la modalità realistica, come affiatamento tra giocatori e staff, tattiche personalizzate e trasferimenti. È acquistabile solo per le versioni PlayStation 3 e Xbox 360 ed il prezzo è di 4,99 per la prima piattaforma e di 400 Microsoft Point per la seconda.

CampionatiModifica

NazionaliModifica

StadiModifica

Stadi ufficialiModifica

FIFA 10 presenta 40 stadi ufficiali, di seguito elencati:

# Stadio Nome reale Luogo Squadra
1 Amsterdam Arena Amsterdam ArenA   Paesi Bassi Ajax[12]
2 Azteca Azteca   Messico América
3 Jalisco Jalisco Guadalajara Atlas[12]
4 Allianz Arena Allianz Arena   Germania Bayern Monaco Monaco 1860
5 AWD Arena AWD-Arena Hannover 96[12]
6 BayArena BayArena Bayer Leverkusen
7 Commerzbank Arena Commerzbank-Arena Eintracht Francoforte[12]
8 HSH Nordbank Arena HSH Nordbank Arena Amburgo
9 Mercedes-Benz Arena Mercedes-Benz Arena Stoccarda[12]
10 Olympiastadion Olympiastadion Hertha Berlino
11 Signal Iduna Park Signal Iduna Park Borussia Dortmund
12 Veltins Arena Veltins-Arena Schalke 04
13 Anfield Anfield   Inghilterra Liverpool
14 Emirates Emirates Arsenal
15 Old Trafford Old Trafford Manchester Utd
16 St James' Park St James' Park Newcastle Utd
17 Stamford Bridge Stamford Bridge Chelsea
18 White Hart Lane White Hart Lane Tottenham[12]
19 Camp Nou Camp Nou   Spagna Barcellona
20 Mestalla Mestalla Valencia
21 Santiago Bernabéu Santiago Bernabéu Real Madrid[13]
22 Vicente Calderón Vicente Calderón Atlético Madrid
23 Chamartín Chamartín Real Madrid (1924-1947)[14]
24 Delle Alpi Delle Alpi   Italia Juventus Torino (1990-2006)
25 San Siro Giuseppe Meazza Milan Inter
26 Stadio Olimpico Olimpico Lazio Roma
27 Gerland Stade de Gerland   Francia Olympique Lione
28 Félix Bollaert Félix-Bollaert Lens[12]
29 Parc des Princes Parc des Princes Paris Saint-Germain
30 Stade Vélodrome Stade Vélodrome Olympique Marsiglia
31 da Luz Estádio da Luz   Portogallo Benfica[12]
32 do Bessa Estádio do Bessa Século XXI Boavista[12]
33 Dragão Estádio do Dragão Porto[12]
34 José Alvalade José Alvalade Sporting Lisbona[12]
35 Daegu Stadium Daegu World Cup Stadium   Corea del Sud Daegu[12]
36 Seoul Sang-Am Seoul World Cup Stadium Seoul[12]
37 Constant Vanden Stock Constant Vanden Stock   Belgio Anderlecht[12]
38 Home Depot Center The Home Depot Center   Stati Uniti L.A. Galaxy Chivas USA[12]
39 Millennium Stadium Millennium Stadium   Galles   Nazionale gallese
40 Wembley Wembley Stadium   Inghilterra   Nazionale inglese

Stadi genericiModifica

  • Aloha Park
  • Arena D'oro
  • Court Lane
  • Crown Lane
  • El Bombastico
  • El Medio
  • El Reducto
  • Estadio de las Artes
  • Estadio del Pueblo
  • Estadio Latino
  • Euro Arena
  • Euro Park
  • Football Ground
  • Fussballstadion
  • Ivy Lane
  • O Dromo
  • Olimpico Generico
  • Square Ground
  • Stade Kokoto
  • Stade Municipal
  • Stadio Classico
  • Stadio FIWC
  • Stadion 23. Maj
  • Stadion Europa
  • Stadion Hanguk
  • Stadion Neder
  • Stadion Olympik
  • Town Park

Stadi da allenamentoModifica

  • Arena Nord America
  • Arena Sud America
  • Arena Mediterraneo
  • Arena Europa Garibaldi
  • Arena Europa Meridionale
  • Arena Regno Unito
  • Arena Asia
  • Allenamento in città
  • Allenamento in campagna

TelecronistiModifica

La telecronaca italiana è stata affidata ancora a Fabio Caressa e Giuseppe Bergomi. Le altre lingue sono scaricabili gratuitamente nella versione PS3 e al costo di 80 Microsoft Points ciascuna nella versione Xbox 360.

Colonna sonoraModifica

Successo commercialeModifica

La Electronic Arts ha dichiarato l'8 ottobre 2009 di aver venduto 1,7 milioni di copie in Europa in una settimana. Inoltre sono state giocate 10 milioni di sessioni online, con 155.000 giocatori connessi contemporaneamente,[15] mentre il 9 febbraio 2010 ha confermato di aver venduto 9,7 milioni di copie.[16]

NoteModifica

  1. ^ La demo di FIFA 10 arriva a settembre, su multiplayer.it.
  2. ^ Fifa 10: anche su PC il Dribbling a 360°
  3. ^ Il Bernabeu sarà un DLC di Fifa 10
  4. ^ In Fifa 10 anche il campionato russo, su italiatopgames.it.
  5. ^ FIFA 10: torna l'Olanda tra le nazionali (con immagini)
  6. ^ FIFA 10: nuovi dettagli e immagini
  7. ^ Avaí, Barueri, Corinthians, Fluminense, Goiás, Grêmio, Internacional, Náutico, Santo André, Santos, Sport Recife e Vitória mostrano le magliette ed i loghi non originali perché non hanno autorizzato i produttori del gioco ad utilizzare il proprio nome.
  8. ^ Cagliari, Napoli e Palermo mostrano le magliette ed i loghi non originali perché non hanno autorizzato i produttori del gioco ad utilizzare il proprio nome.
  9. ^ Ancona, Cittadella, Gallipoli, Padova, Salernitana e Torino mostrano le magliette ed i loghi non originali perché non hanno autorizzato i produttori del gioco ad utilizzare il proprio nome.
  10. ^ Presente solo nelle versioni PC, PS2 e PSP.
  11. ^ a b c d e f g h Presenta logo e divise non originali.
  12. ^ a b c d e f g h i j k l m n o Solo su PS2, PSP, PC e Wii.
  13. ^ Scaricabile gratuitamente nelle versioni PS3 e Xbox 360.
  14. ^ Solo su PS3 e Xbox 360
  15. ^ Fifa 10: vendite record nella prima settimana del lancio hwupgrade.it
  16. ^ FIFA 10 arriva a quasi 10 milioni di copie gamesblog.it

BibliografiaModifica

Collegamenti esterniModifica

  • Sito ufficiale, su fifa.easports.com. URL consultato il 22 settembre 2009 (archiviato dall'url originale il 4 ottobre 2009).
Controllo di autoritàBNF (FRcb165918156 (data)