Apri il menu principale
FIFA Confederations Cup 2017
Кубок конфедераций 2017
Kubok konfederatsiy 2017
Logo della competizione
Competizione FIFA Confederations Cup
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 10ª
Organizzatore FIFA
Date 17 giugno - 2 luglio 2017
Luogo Russia Russia (4 città)
Partecipanti 8
Impianto/i 4 stadi
Sito web Confederations Cup
Risultati
Vincitore Germania Germania
(1º titolo)
Secondo Cile Cile
Terzo Portogallo Portogallo
Quarto Messico Messico
Statistiche
Miglior giocatore Germania Julian Draxler
Miglior marcatore Germania Leon Goretzka
Germania Lars Stindl
Germania Timo Werner (3 a testa)
Miglior portiere Cile Claudio Bravo
Incontri disputati 16
Gol segnati 43 (2,69 per incontro)
Pubblico 628 304
(39 269 per incontro)
2017 Confederations Cup - Final - Germany wins the Confederations Cup (2).jpg
La Germania festeggia la vittoria del torneo.
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2013

La FIFA Confederations Cup 2017 (Кубок конфедераций 2017 in russo) è stata la decima ed ultima edizione del torneo, organizzato dalla FIFA con cadenza quadriennale. La competizione si è svolta in Russia, sede anche del Mondiale 2018, dal 17 giugno al 2 luglio 2017.

Indice

Scelta della sedeModifica

L'assegnazione del torneo alla Russia - con conseguente ammissione d'ufficio della Nazionale locale - avvenne il 2 dicembre 2010, quando la FIFA indicò lo Stato quale nazione ospitante dei Mondiali 2018.[1]

Stadi della competizioneModifica

Per la competizione, furono scelte 4 città: Kazan', San Pietroburgo, Soči e la capitale Mosca.[2] Gli stadi che hanno ospitato il torneo sono i seguenti:

San Pietroburgo Mosca
Stadio Krestovskij Otkrytie Arena
Capienza: 66 881
(nuovo stadio)
Capienza: 44 829
   
Kazan Soči
Kazan Arena Stadio Olimpico Fišt
Capienza: 45 015 Capienza: 47 659
   

Formula e squadre partecipantiModifica

 
Squadre partecipanti
# Squadra Data di qualificazione Confederazione Partecipa in quanto Ultima presenza
1   Russia 002 dicembre 2010 1UEFA 00Nazione organizzatrice Esordiente
2   Germania 0013 luglio 2014 1UEFA 00Vincitrice del campionato mondiale di calcio 2014 Germania 2005
3   Australia 0031 gennaio 2015 1AFC 00Vincitrice della coppa delle nazioni asiatiche 2015 Germania 2005[3]
4   Cile 004 luglio 2015 1CONMEBOL 00Vincitrice della Copa América 2015 Esordiente
5   Messico 10 ottobre 2015 1CONCACAF 00Vincitrice della CONCACAF Gold Cup 2015[4] Brasile 2013
6   Nuova Zelanda 0011 giugno 2016 1OFC 00Vincitrice della coppa delle nazioni oceaniane 2016 Sudafrica 2009
7   Portogallo 0010 luglio 2016 1UEFA 00Vincitrice del campionato europeo di calcio 2016 Esordiente
8   Camerun 005 febbraio 2017 1CAF 00Vincitrice della coppa delle nazioni africane 2017 Francia 2003

È stata confermata la formula in vigore dall'edizione 1997, con due gironi all'italiana da 4 squadre ciascuno e semifinali incrociate.[5] Rispetto alla precedente edizione, sono da segnalare alcune novità:

  • La CONCACAF ha stabilito che, per ragioni di calendario, la squadra rappresentante venga individuata da uno spareggio (in gara secca) tra le ultime due vincitrici del torneo continentale (Gold Cup).[6] Il play-off si svolse a Pasadena (USA) il 10 ottobre 2015, tra Stati Uniti e Messico (vincitori della Gold Cup nel 2013 e 2015): a spuntarla fu quest'ultima formazione, che vinse per 3-2 nei supplementari.[7] Gli stessi messicani, inoltre, risultarono l'unica Nazionale - tra quelle partecipanti - ad aver già sollevato il trofeo (nel 1999); tale qualificazione consentì alla Tricolor di eguagliare il Brasile per numero di apparizioni nel torneo, divenute 7.
  • L'Australia divenne la prima compagine a rappresentare due confederazioni diverse, in quanto nel 2005 aveva partecipato mentre faceva parte di quella oceanica.
  • Il Cile, al suo debutto nella Confederations Cup (come Russia e Portogallo), si è presentato come bicampione del Sudamerica: nel 2015 e 2016 vinse infatti due edizioni della Copa América, ma la seconda ebbe valore commemorativo per il centenario della nascita del torneo.
  • È stata la prima edizione cui hanno preso parte tre Nazionali dello stesso continente, l'Europa: oltre alle esordienti Russia e Portogallo, era infatti presente la Germania campione del mondo.

Il sorteggio per determinare la composizione dei gruppi si svolse a Kazan, il 26 novembre 2016.[8] La Russia e la Germania, in quanto paese ospitante e campione del mondo, furono poste "teste di serie" dei gironi A e B[8]; al momento dell'estrazione, non era ancora nota la squadra campione d'Africa poiché il relativo torneo ebbe luogo all'inizio del 2017.[8]

ConvocazioniModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Convocazioni per la FIFA Confederations Cup 2017.

Le rose per la manifestazione potevano essere composte da un massimo di 23 calciatori, di cui 3 portieri.[9]

ArbitriModifica

La FIFA selezionò 9 terne arbitrali, da 5 confederazioni diverse. Il torneo vide la presenza, in via sperimentale, del VAR per agevolare il compito degli arbitri.[10][11]

Confederazione Arbitro Assistente Assistente VAR
AFC   Fahad Al-Mirdasi   Abdulah Alshalwai   Mohammed Al-Abakry   Ravshan Irmatov
  Alireza Faghani   Reza Sokhandan   Mohammadreza Mansouri
CAF   Bakary Gassama   Jean-Claude Birumushahu   Marwa Range   Malang Diedhiou
CONCACAF   Mark Geiger   Joe Fletcher   Charles Morgante   Jair Marrufo
CONMEBOL   Néstor Pitana   Hernán Maidana   Juan Pablo Belatti   Enrique Cáceres
  Sandro Ricci
  Wilmar Roldán   Alexander Guzmán   Cristian de la Cruz
UEFA   Milorad Mažić   Milovan Ristić   Dalibor Đurđević   Ovidiu Hațegan
  Artur Soares Dias
  Clément Turpin
  Gianluca Rocchi   Elenito Di Liberatore   Mauro Tonolini
  Damir Skomina   Jure Praprotnik   Robert Vukan

Il torneoModifica

AntefattiModifica

Nell'autunno 2016, a pochi giorni dal sorteggio, la Federazione tedesca (DFB) criticò l'organizzazione della Confederations Cup ritenendola un torneo "inutile".[12] L'ente teutonico propose inoltre di abolire la competizione, giudicandola dannosa.[13] Il commissario tecnico della Germania, Joachim Löw, dichiarò che non avrebbe convocato i calciatori più importanti per la manifestazione dando anzi spazio a giovani e seconde linee.[14]

AvvenimentiModifica

Nel primo girone si qualificarono il Portogallo e il Messico, entrambe con 7 punti dopo il pareggio (2-2) all'esordio.[15] Furono eliminati i russi e la Nuova Zelanda, con gli oceaniani ultimi senza alcun punto.[16] La classifica del secondo gruppo premiò invece Germania e Cile, con il Camerun e l'Australia fuori dai giochi.[17]

La prima semifinale mise di fronte i campioni d'Europa e del Sudamerica, per un incrocio vinto dalla Roja: dopo lo 0-0 dei supplementari, il portiere Claudio Bravo neutralizzò tre rigori ai lusitani mentre i suoi compagni non fallirono nessun tiro dagli 11 metri.[18] I tedeschi non trovarono ostacoli, travolgendo per 4-1 il Messico.[19][20]

Le finali riproposero quindi due sfide già avvenute nella fase a gironi: al Portogallo servirono i supplementari per avere ragione dei centramericani, sconfitti 2-1.[21] La Germania superò di misura il Cile, con una rete di Stindl.[22] Per la Mannschaft si trattò del primo successo in Confederations Cup, dopo il terzo posto conseguito in casa nel 2005.[23]

RisultatiModifica

Fonte:[24]

Gruppo AModifica

ClassificaModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1.   Portogallo 7 3 2 1 0 7 2 +5
2.   Messico 7 3 2 1 0 6 4 +2
3.   Russia 3 3 1 0 2 3 3 0
4.   Nuova Zelanda 0 3 0 0 3 1 8 -7

RisultatiModifica

San Pietroburgo
17 giugno 2017, ore 18:00 UTC+3
Incontro 1
Russia  2 – 0
referto
  Nuova ZelandaStadio Krestovskij (50 251[25] spett.)
Arbitro:   Wilmar Roldán

Kazan'
18 giugno 2017, ore 18:00 UTC+3
Incontro 2
Portogallo  2 – 2
referto
  MessicoKazan Arena (34 372[26] spett.)
Arbitro:   Néstor Pitana

Mosca
21 giugno 2017, ore 18:00 UTC+3
Incontro 5
Russia  0 – 1
referto
  PortogalloOtkrytie Arena (42 759[27] spett.)
Arbitro:   Gianluca Rocchi

Soči
21 giugno 2017, ore 21:00 UTC+3
Incontro 6
Messico  2 – 1
referto
  Nuova ZelandaStadio Olimpico Fišt (25 133[28] spett.)
Arbitro:   Bakary Gassama

Kazan'
24 giugno 2017, ore 18:00 UTC+3
Incontro 9
Messico  2 – 1
referto
  RussiaKazan Arena (41 585[29] spett.)
Arbitro:   Fahad Al-Mirdasi

San Pietroburgo
24 giugno 2017, ore 18:00 UTC+3
Incontro 10
Nuova Zelanda  0 – 4
referto
  PortogalloStadio Krestovskij (56 290[30] spett.)
Arbitro:   Mark Geiger

Gruppo BModifica

ClassificaModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1.   Germania 7 3 2 1 0 7 4 +3
2.   Cile 5 3 1 2 0 4 2 +2
3.   Australia 2 3 0 2 1 4 5 -1
4.   Camerun 1 3 0 1 2 2 6 -4

RisultatiModifica

Mosca
18 giugno 2017, ore 21:00 UTC+3
Incontro 3
Camerun  0 – 2
referto
  CileOtkrytie Arena (33 492[31] spett.)
Arbitro:   Damir Skomina

Soči
19 giugno 2017, ore 18:00 UTC+3
Incontro 4
Australia  2 – 3
referto
  GermaniaStadio Olimpico Fišt (28 605[32] spett.)
Arbitro:   Mark Geiger

San Pietroburgo
22 giugno 2017, ore 18:00 UTC+3
Incontro 7
Camerun  1 – 1
referto
  AustraliaStadio Krestovskij (35 021[33] spett.)
Arbitro:   Milorad Mažić

Kazan'
22 giugno 2017, ore 21:00 UTC+3
Incontro 8
Germania  1 – 1
referto
  CileKazan Arena (38 222[34] spett.)
Arbitro:   Alireza Faghani

Soči
25 giugno 2017, ore 18:00 UTC+3
Incontro 11
Germania  3 – 1
referto
  CamerunStadio Olimpico Fišt (30 230[35] spett.)
Arbitro:   Wilmar Roldán

Mosca
25 giugno 2017, ore 18:00 UTC+3
Incontro 12
Cile  1 – 1
referto
  AustraliaOtkrytie Arena (33 639[36] spett.)
Arbitro:   Gianluca Rocchi

Fase a eliminazione direttaModifica

TabelloneModifica

Semifinali Finale
 1A.   Portogallo   0 (0)  
 2B.   Cile (dcr)   0 (3)  
 
        Cile   0
      Germania   1
Terzo posto
 1B.   Germania   4     Portogallo (dts)   2
 2A.   Messico   1       Messico   1


SemifinaliModifica

Kazan'
28 giugno 2017, ore 21:00 UTC+3
Incontro 13
Portogallo  0 – 0
(d.t.s.)
referto
  CileKazan Arena (40 855[37] spett.)
Arbitro:   Alireza Faghani

Soči
29 giugno 2017, ore 21:00 UTC+3
Incontro 14
Germania  4 – 1
referto
  MessicoStadio Olimpico Fišt (37 923[38] spett.)
Arbitro:   Néstor Pitana

Finale 3º postoModifica

Mosca
2 luglio 2017, ore 15:00 UTC+3
Incontro 15
Portogallo  2 – 1
(d.t.s.)
referto
  MessicoOtkrytie Arena (42 659[39] spett.)
Arbitro:   Fahad Al-Mirdasi

FinaleModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Finale della FIFA Confederations Cup 2017.
San Pietroburgo
2 luglio 2017, ore 21:00 UTC+3
Incontro 16
Cile  0 – 1
referto
  GermaniaStadio Krestovskij (57 268[40] spett.)
Arbitro:   Milorad Mažić

Classifica marcatoriModifica

Premi ai giocatoriModifica

Pallone d'Oro: Scarpa d'Oro: Guanto d'Oro:
  Julian Draxler   Timo Werner   Claudio Bravo

NoteModifica

  1. ^ Mondiali a Russia e Qatar Obama: "Decisione sbagliata", su gazzetta.it, 2 dicembre 2010.
  2. ^ (EN) FIFA Confederations Cup 2017 - Media background paper (PDF), su resources.fifa.com, marzo 2017.
  3. ^ All'epoca affiliata all'OFC.
  4. ^ Qualificato dopo la vittoria dello spareggio contro gli Stati Uniti, vincitori dell'edizione 2013; cfr. fonte 7.
  5. ^ (EN) 2017 FIFA Confederations Cup - Regulations (PDF), su resources.fifa.com.
  6. ^ (EN) USA vs. Mexico: CONCACAF Play-off for 2017 FIFA Confederations Cup, su concacaf.com, 7 agosto 2015.
  7. ^ (EN) Joseph D'Ippolito, USA miss out on Confederations Cup as Mexico pull off stunning win, su theguardian.com, 11 ottobre 2015.
  8. ^ a b c Confederations Cup: la Russia pesca Ronaldo, Germania contro il Cile, su repubblica.it, 26 novembre 2016.
  9. ^ (EN) Official list of players (PDF), su tournament.fifadata.com. URL consultato il 20 marzo 2018 (archiviato dall'url originale il 24 luglio 2017).
  10. ^ (EN) List of appointed match officials (PDF), su resources.fifa.com.
  11. ^ Pierfrancesco Archetti, Confederations Cup, Infantino: "Var? Un grande successo, scritta la storia del calcio", su gazzetta.it, 1º luglio 2017.
  12. ^ Germania, Federazione per l'abolizione della Confederations Cup: "Ha fatto il suo tempo", su repubblica.it, 29 novembre 2016.
  13. ^ Calcio, federcalcio Germania: "La Confederations Cup è da abolire", su it.eurosport.com, 29 novembre 2016.
  14. ^ Alberto Coriele, Germania sperimentale alla Confederations Cup: Joachim Low lascia a casa i big, su it.eurosport.com, 17 maggio 2017.
  15. ^ ConfCup, Nuova Zelanda-Portogallo 0-4: lusitani chiudono primi, su sportevai.it, 24 giugno 2017.
  16. ^ Confederations Cup: Messico-Russia 2-1. Tricolor in semifinale, su sport.sky.it, 24 giugno 2017.
  17. ^ (DE) Werner schlägt zwei Mal eiskalt zu, su de.fifa.com, 25 giugno 2017.
  18. ^ Confederations Cup: Portogallo-Cile 0-3 dopo i rigori, su gazzetta.it, 28 giugno 2017.
  19. ^ (DE) "Alles zerbombt, was ihm vor die Füße kam", in Süddeutsche Zeitung, 30 giugno 2017.
  20. ^ Milan, i dirigenti andranno a casa di Donnarumma, in la Repubblica, 30 giugno 2017, p. 49.
  21. ^ Confederations Cup, Portogallo-Messico 2-1 d.t.s.: lusitani di rigore, ma sbaglia ancora André Silva, su gazzetta.it, 2 luglio 2017.
  22. ^ (NL) Stindl bezorgt duitsers Confederations Cup, su foxsports.nl, 2 luglio 2017.
  23. ^ (DE) Das ist der deutsche Kader für den Confed Cup 2017, su tz.de, 2 luglio 2017.
  24. ^ (EN) Match schedule (PDF), su resources.fifa.com.
  25. ^ Russia-Nuova Zelanda (PDF), Fédération Internationale de Football Association, 17 giugno 2017.
  26. ^ Portogallo-Messico (PDF), Fédération Internationale de Football Association, 18 giugno 2017.
  27. ^ Russia-Portogallo (PDF), Fédération Internationale de Football Association, 21 giugno 2017.
  28. ^ Messico-Nuova Zelanda (PDF), Fédération Internationale de Football Association, 21 giugno 2017.
  29. ^ Messico-Russia (PDF), Fédération Internationale de Football Association, 24 giugno 2017.
  30. ^ Nuova Zelanda-Portogallo (PDF), Fédération Internationale de Football Association, 24 giugno 2017.
  31. ^ Camerun-Cile (PDF), Fédération Internationale de Football Association, 18 giugno 2017.
  32. ^ Australia-Germania (PDF), Fédération Internationale de Football Association, 19 giugno 2017.
  33. ^ Camerun-Australia (PDF), Fédération Internationale de Football Association, 22 giugno 2017.
  34. ^ Germania-Cile (PDF), Fédération Internationale de Football Association, 22 giugno 2017.
  35. ^ Germania-Camerun (PDF), Fédération Internationale de Football Association, 25 giugno 2017.
  36. ^ Cile-Australia (PDF), Fédération Internationale de Football Association, 25 giugno 2017.
  37. ^ Portogallo-Cile (PDF), Fédération Internationale de Football Association, 28 giugno 2017.
  38. ^ Germania-Messico (PDF), Fédération Internationale de Football Association, 29 giugno 2017.
  39. ^ Portogallo-Messico (PDF), Fédération Internationale de Football Association, 2 luglio 2017.
  40. ^ Cile-Germania (PDF), Fédération Internationale de Football Association, 2 luglio 2017.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio