Apri il menu principale

FINA Water Polo World League 2012 (maschile)

FINA World League 2012
(maschile)
Super Final
Competizione World League
Sport Water polo pictogram.svg Pallanuoto
Edizione XI
Organizzatore FINA
Date 12 - 17 giugno
Luogo Kazakistan Kazakistan
Almaty
Partecipanti 8
Formula Fase a gironi, eliminaz. diretta
Impianto/i Central Swimming Pool
Risultati
Gold medal blank.svgOro Croazia Croazia
(1º titolo)
Silver medal blank.svgArgento Spagna Spagna
Bronze medal blank.svgBronzo Italia Italia
Statistiche
Miglior marcatore Croazia Maro Joković (13 reti)
Incontri disputati 24
Gol segnati 378 (15,75 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2011 2013 Right arrow.svg

La World League maschile di pallanuoto 2012 è stata l'11ª edizione della manifestazione che viene organizzata annualmente dalla FINA. La competizione si è svolta in due fasi, un turno di qualificazione e la Super Final, che si è tenuta dal 12 al 17 giugno nell'ex capitale kazaka Almaty. È stata la prima volta che un evento FINA di livello mondiale ha avuto luogo in Asia centrale[1].

Le gare sono iniziate il 12 novembre 2011 con i gironi di qualificazione europei. Nel maggio 2012 si sono disputati i gironi di qualificazione per le Americhe e per la zona Asia/Oceania.

I campioni uscenti della Serbia, a causa dei numerosi impegni internazionali della stagione, hanno deciso di non partecipare alla rassegna[2], così come il Montenegro, quinto nel 2011, e i campioni olimpici dell'Ungheria, assenti dal 2007.

La Croazia ha conquistato il suo primo successo nella rassegna, superando in finale ai rigori la Spagna. Il bronzo è andato all'Italia che ha battuto gli Stati Uniti nella finale per il terzo posto.

Tornei di qualificazioneModifica

AmericheModifica

Il torneo americano si è svolto dal 10 al 13 maggio 2012 a Tustin, negli Stati Uniti[3].

Squadra Pti[4] G V VR PR P GF GS DR
1.   Stati Uniti 12 4 4 0 0 0 56 11 +45
2.   Brasile 6 4 2 0 0 2 24 39 -15
3.   Canada 0 4 0 0 0 4 19 49 -30
Data Ora[5] Gara
10-05-12 18:00   Stati Uniti 14-1   Brasile
11-05-12 10:30   Canada 6-13   Brasile
11-05-12 18:00   Stati Uniti 11-2   Canada
12-05-12 10:30   Canada 5-8   Brasile
12-05-12 12:00   Stati Uniti 14-2   Brasile
13-05-12 11:00   Stati Uniti 17-6   Canada

Asia/OceaniaModifica

Il torneo si è svolto in due turni: dal 3 al 5 maggio a Shanghai, in Cina, e dall'8 al 10 maggio 2012 a Chiba, in Giappone. Si sono qualificate per la Super Final l'Australia, la Cina, seconda per lo scontro diretto, e il Kazakistan in quanto paese organizzatore.

Squadra Pti[4] G V VR PR P GF GS DR
1.   Australia 18 6 6 0 0 0 80 25 +55
2.   Cina 9 6 3 0 0 3 40 55 -15
3.   Giappone 9 6 3 0 0 3 49 53 -4
4.   Kazakistan 0 6 0 0 0 6 28 64 -36
  Shanghai
Data Ora[5] Gara
03-05-12 19:00   Giappone 12-9   Kazakistan
03-05-12 20:15   Cina 1-14   Australia
04-05-12 19:00   Australia 14-7   Giappone
04-05-12 20:15   Cina 8-4   Kazakistan
05-05-12 19:00   Kazakistan 5-10   Australia
05-05-12 20:15   Cina 11-12   Giappone
  Chiba
Data Ora[5] Gara
08-05-12 17:30   Cina 9-4   Kazakistan
08-05-12 19:30   Giappone 4-10   Australia
09-05-12 17:30   Australia 15-3   Kazakistan
09-05-12 19:30   Giappone 4-6   Cina
10-05-12 17:30   Australia 17-5   Cina
10-05-12 19:30   Giappone 10-3   Kazakistan

EuropaModifica

Il torneo europeo si è disputato complessivamente dal 12 novembre 2011 al 20 marzo 2012. Hanno partecipato 13 nazionali divise in tre gironi da disputarsi su gare di andata e ritorno. Si sono qualificate alla Super Final le prime classificate di ciascun girone.

Gruppo AModifica

Squadra Pti[4] G V VR PR P GF GS DR
1.   Italia 12 4 4 0 0 0 54 16 +38
2.   Russia 6 4 2 0 0 2 32 43 -11
3.   Gran Bretagna 0 4 0 0 0 4 24 51 -27
Data Ora[5] Sede Gara
15-11-11 19:00   Civitavecchia   Italia 16-5   Russia
06-12-11 20:00   Manchester   Gran Bretagna 6-14   Italia
11-01-12 18:30   Kiriši   Russia 12-8   Gran Bretagna
21-02-12 15:30   Kiriši   Russia 4-10   Italia
06-03-12 20:30   Cremona   Italia 14-1   Gran Bretagna
20-03-12 20:00   Manchester   Gran Bretagna 9-11   Russia

Gruppo BModifica

Squadra Pti[4] G V VR PR P GF GS DR
1.   Croazia 11 4 3 1 0 0 43 29 +14
2.   Germania 5 4 1 0 2 1 34 36 -2
3.   Macedonia del Nord 2 4 0 1 0 3 26 38 -12
Data Ora[5] Sede Gara
15-11-11 18:00   Ragusa   Croazia 11-11
16-15 dtr
  Germania
17-12-11 19:00   Berlino   Germania 8-5   Macedonia del Nord
05-01-12 20:00   Skopje   Macedonia del Nord 8-9   Croazia
14-02-12 19:00   Magdeburgo   Germania 6-11   Croazia
06-03-12 17:00   Fiume   Croazia 12-4   Macedonia del Nord
15-03-12 20:15   Skopje   Macedonia del Nord 9-9
14-12 dtr
  Germania

Gruppo CModifica

Squadra Pti[4] G V VR PR P GF GS DR
1.   Spagna 12 6 4 0 0 2 60 40 +20
2.   Romania 12 6 4 0 0 2 65 46 +19
3.   Grecia 12 6 4 0 0 2 55 40 +15
4.   Turchia 0 6 0 0 0 6 27 80 -53
Data Ora[5] Sede Gara
12-11-11 17:00   Oradea   Romania 16-8   Turchia
15-11-11 20:30   Barcellona   Spagna 8-7   Grecia
06-12-11 17:00   Oradea   Romania 9-8   Spagna
17-12-11 20:00   Atene   Grecia 14-5   Turchia
05-01-12 20:00   Istanbul   Turchia 3-16   Romania
07-01-12 19:00   Patrasso   Grecia 9-7   Spagna
21-02-12 17:00   Oradea   Romania 8-6   Grecia
21-02-12 20:00   Istanbul   Turchia 5-14   Spagna
06-03-12 20:30   Barcellona   Spagna 11-7   Romania
17-03-12 18:00   Istanbul   Turchia 3-9   Grecia
20-03-12 20:00   Il Pireo   Grecia 10-9   Romania
20-03-12 19:00   Barcellona   Spagna 12-3   Turchia

Super FinalModifica

La formula della Super final prevede una fase preliminare con le otto qualificate divise in due gironi, che serve a determinare la griglia della successiva fase a eliminazione diretta.

Fase preliminareModifica

GironiModifica

Gruppo A Gruppo B
Americhe 1   Stati Uniti Americhe 2   Brasile
Europa 1A   Italia Europa 1B   Croazia
Asia/Oceania 2   Cina Asia/Oceania 1   Australia
Paese ospitante   Kazakistan Europa 1C   Spagna

Gruppo AModifica

Squadra Pti[4] G V VR SR S GF GS DR
1.   Italia 8 3 2 1 0 0 27 24 +3
2.   Stati Uniti 6 3 2 0 0 1 22 19 +3
3.   Cina 2 3 0 1 0 2 21 24 -3
4.   Kazakistan 2 3 0 0 2 1 26 29 -3
Data Ora Gara
12-06-12 14:50   Italia 10-9   Cina
12-06-12 18:15   Stati Uniti 11-8   Kazakistan
13-06-12 14:10   Stati Uniti 6-4   Cina
13-06-12 18:15   Italia 10-10
13-10 dtr
  Kazakistan
14-06-12 15:30   Italia 7-5   Stati Uniti
14-06-12 18:15   Cina 8-8
13-12 dtr
  Kazakistan

Gruppo BModifica

Squadra Pti[4] G V VR SR S GF GS DR
1   Croazia 9 3 3 0 0 0 41 20 +21
2   Spagna 6 3 2 0 0 1 22 17 +5
3   Australia 3 3 1 0 0 2 33 28 +5
4   Brasile 0 3 0 0 0 3 12 43 -31
Data Ora Gara
12-06-12 13:30   Croazia 14-11   Australia
12-06-12 16:10   Brasile 3-8   Spagna
13-06-12 15:30   Croazia 7-6   Spagna
13-06-12 16:50   Brasile 6-15   Australia
14-06-12 14:10   Croazia 20-3   Brasile
14-06-12 16:50   Australia 7-8   Spagna

Fase finaleModifica

TabelloneModifica

Quarti di finale Semifinali Finale
15 giugno 2012 - 16:50
 A1:   Italia  14
16 giugno 2012 - 18:15
 B4:   Brasile  1  
   Italia  7
15 giugno 2012 - 15:30
     Spagna  9  
 B2:   Spagna  11
17 giugno 2012 - 15:10
 A3:   Cina  1  
   Spagna  17
15 giugno 2012 - 18:15
     Croazia  18
 B1:   Croazia  13
16 giugno 2012 - 16:50
 A4:   Kazakistan  6  
   Croazia  11 Finale 3º posto
15 giugno 2012 - 14:10
     Stati Uniti  10  
 A2:   Stati Uniti  7    Italia  7
 B3:   Australia  5      Stati Uniti  6
17 giugno 2012 - 13:50

RisultatiModifica

Quarti di finaleModifica

Almaty
15 giugno 2012, ore 14:10
Stati Uniti  7 – 5
(3-1, 2-0, 0-1, 2-3)
referto
  AustraliaCentral Swimming Pool
Arbitri:  Fernandez (ESP)
Balfanbayev (KAZ)

Almaty
15 giugno 2012, ore 15:30
Spagna  11 – 1
(3-0, 2-0, 2-1, 4-0)
referto
  CinaCentral Swimming Pool
Arbitri:  Cabral (CUB)
Rotstart (USA)

Almaty
15 giugno 2012, ore 16:50
Italia  14 – 1
(3-0, 4-1, 3-0, 4-0)
referto
  BrasileCentral Swimming Pool
Arbitri:  Ni (CHN)
Flahive (AUS)

Almaty
15 giugno 2012, ore 18:15
Croazia  13 – 6
(2-2, 3-2, 4-0, 4-2)
referto
  KazakistanCentral Swimming Pool
Arbitri:  Moller (ARG)
Gomez (ITA)

SemifinaliModifica

Almaty
16 giugno 2012, ore 16:50
Croazia  11 – 10
(3-4, 3-3, 2-1, 3-2)
referto
  Stati UnitiCentral Swimming Pool
Arbitri:  Flahive (AUS)
Balfanbayev (KAZ)

Almaty
16 giugno 2012, ore 18:10
Italia  7 – 9 dtr
(1-2, 0-1, 3-1, 1-1;
4-2)
referto
  SpagnaCentral Swimming Pool
Arbitri:  Koganov (AZE)
Sadekov (RUS)

5º - 8º postoModifica
Almaty
16 giugno 2012, ore 14:10
Kazakistan  7 – 6
(2-1, 1-1, 2-2, 2-2)
referto
  AustraliaCentral Swimming Pool
Arbitri:  Cabral (CUB)
Gomez (ITA)

Almaty
16 giugno 2012, ore 15:30
Brasile  7 – 10
(1-2, 2-1, 3-2, 1-5)
referto
  CinaCentral Swimming Pool
Arbitri:  Peris (CRO)
Moller (ARG)

FinaliModifica

  • 7º posto
Almaty
17 giugno 2012, ore 11:10
Australia  13 – 2
(2-0, 3-0, 6-1, 2-1)
referto
  BrasileCentral Swimming Pool
Arbitri:  Ni(CHN)
Fernandez (ESP)

  • 5º posto
Almaty
17 giugno 2012, ore 12:30
Kazakistan  7 – 5
(4-1, 1-1, 2-1, 0-2)
referto
  CinaCentral Swimming Pool
Arbitri:  Peris (CRO)
Koganov (AZE)

  • 3º posto
Almaty
17 giugno 2012, ore 13:50
Italia  7 – 6
(1-1, 3-2, 2-1, 1-2)
referto
  Stati UnitiCentral Swimming Pool
Arbitri:  Moller (ARG)
Balfanbayev (KAZ)

  • 1º posto
Almaty
17 giugno 2012, ore 15:10
Spagna  17 – 18 (rig)
(1-2, 3-2, 2-2, 2-2;
9-10)
referto
  CroaziaCentral Swimming Pool
Arbitri:  Rotstart (USA)
Flahive (AUS)

Classifica finaleModifica

Classifica marcatoriModifica

NoteModifica

  1. ^ (EN) Wolfgang Phillips, Almaty to host 2012 World League Super Final, in Waterpoloworld.com, 25 novembre 2011. URL consultato il 12 marzo 2011.
  2. ^ (EN) Tim Hartog, Serbia not to defend World League crown, in Waterpoloworld.com, 5 ottobre 2011. URL consultato il 12 marzo 2012.
  3. ^ USA Water Polo Men's National Team To Host Pre-Olympic Competitions Throughout May In Southern California, in Usawaterpolo.org, 17 aprile 2012. URL consultato il 29 aprile 2012 (archiviato dall'url originale il 24 aprile 2012).
  4. ^ a b c d e f g In caso di parità si procede ai rigori. Si assegnano 3 pt per la vittoria, 2 pt per la vittoria ai rigori, 1 pt per la sconfitta ai rigori e 0 pt per la sconfitta.
  5. ^ a b c d e f Tutti gli orari sono espressi nelle rispettive ore locali.
  6. ^ a b c Super Final 2012 (Men): Croatia beats Spain to clinch first World League title, in Fina.org, 17 giugno 2012. URL consultato il 18 giugno 2012 (archiviato dall'url originale il 18 giugno 2012).

Collegamenti esterniModifica

  Portale Pallanuoto: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pallanuoto