FV101 Scorpion

Carro armato leggero britannico
FV101 Scorpion
FV101 Scorpion Megapixie.jpg
Scorpion
Descrizione
Equipaggio3 (capocarro, cannoniere, pilota)
Dimensioni e peso
Lunghezza4,794 m
Larghezza2,235 m
Altezza2,102 m
Peso8,073 t
Propulsione e tecnica
MotoreJaguar J60 No. 1 Mk 100B benzina a 6 cilindri
Potenza190[1] hp
Rapporto peso/potenza23,54
Trazionecingolata
Sospensionibarre di torsione
Prestazioni
Velocità80,5 km/h
Autonomia644
Armamento e corazzatura
Armamento primariocannone L23A1 da 76 mm (40 colpi trasportati)
Armamento secondariocoassiale: 1 x 7,62 mm (L37A1) (3000 colpi trasportati)
Corazzatura12,7 mm
Army-guide.com[2]
voci di carri armati presenti su Wikipedia

Lo Scorpion è un carro armato leggero progettato nel Regno Unito negli anni sessanta.

DescrizioneModifica

Lo Scorpion è un piccolo carro anfibio, adatto all'esplorazione e al supporto di fuoco, con propulsore anteriore, pesante poco più di 8 t, quindi aviotrasportabile anche da velivoli della classe del C-130. Lo scafo in lega d'alluminio resiste ai colpi da 7,62x51mm mentre nell'arco frontale la protezione è accresciuta e, grazie anche alla presenza del propulsore, i proiettili da 14,5mm non sono in grado di raggiungere la camera di combattimento. In compenso, grazie a un rapporto peso/potenza intorno ai 23HP/t, il mezzo è molto veloce e agile e, con le sue piccole dimensioni, può manovrare in spazi veramente angusti. L'equipaggio è di tre membri e l'armamento include un cannone da 76 mm, derivato da quello dell'autoblindo Alvis Saladin, quindi piuttosto corto, abbinato a una mitragliatrice coassiale.

Presto apparve chiaro che il pezzo da 76 mm aveva prestazioni balistiche troppo ridotte per certi utilizzi, in particolare quando si doveva ingaggiare mezzi corazzati avversari. Per questo fu messa a punto per il mercato delle esportazioni la versione Scorpion 90, in pratica il medesimo scafo con applicata una torretta fornita di un cannone Cockerill Mk. III da 90 mm, un'arma piuttosto diffusa, con 34 proiettili. Un'altra modifica riguardò la disponibilità di un propulsore diesel, indubbiamente più sicuro per un mezzo da combattimento, incrementando l'autonomia con una piccola perdita delle doti di ripresa.

Nel tempo si sono resi disponibili anche nuovi apparati per la visione e il tiro notturni e vari modelli di telemetri laser. Oltre che dal Royal Army e dalla RAF, dai quali sono stati ritirati, il mezzo venne scelto da diverse nazioni, anche in piccoli lotti. Gli inglesi ne hanno utilizzati alcuni durante la guerra delle Falklands e la prima guerra del Golfo, ma l'impiego più esteso lo hanno fatto gli iraniani contro gli iracheni.[3]

Varianti realizzateModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: CVR(T).

Lo Scorpion è stato realizzato sullo scafo comune della famiglia CVR(T). Le altre versioni:

ScimitarModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: FV107 Scimitar.

Praticamente si tratta dello scafo del carro leggero Scorpion con una torretta dotata di cannoncino a tiro rapido RARDEN da 30 mm, lo stesso che arma il mezzo corazzato per la fanteria Warrior, in grado di sparare proiettili con una velocità alla bocca di 1.175 m/s. In questo modo si è ottenuto un risparmio sul peso e si possono ingaggiare bersagli protetti a una distanza maggiore e in rapida successione, anche se il puntamento è manuale. Il primo prototipo risale al 1971 e le consegne ai reparti iniziarono nel 1974.L'esercito belga, oltre a quello inglese, è l'unico utilizzatore.

StormerModifica

Si tratta della versione evoluta dell'APC Spartan derivata dallo Scorpion, ed è apparsa nei primi anni ottanta. Si tratta di un veicolo di concezione classica, con motore nella parte anteriore destra e vano trasporto posteriore, in grado di trasportare 3 uomini d'equipaggio e 8 soldati, alla considerevole velocità di 80 km/h. Sono disponibili vari tipi di armamenti in piccole cupole ma, in tempi recenti, lo scafo è stato utilizzato per il semovente antiaereo Starstreak mentre un piccolo numero è andato alla Malaysia.

Paesi utilizzatoriModifica

  Venezuela
84 esemplari consegnati nel 1988-1991 insieme a 11 veicoli posti comando Sultan e soccorso Samson. In servizio al settembre 2018.[4]

NoteModifica

  1. ^ 142 kW
  2. ^ FV101 Scorpion, su army-guide.com. URL consultato il 25 febbraio 2013.
  3. ^ Scorpion FV101 Light armoured reconnaissance vehicle, su armyrecognition.com. URL consultato il 25 febbraio 2013.
  4. ^ "Le Forze Armate venezuelane" - "Rivista italiana difesa" N. 9 - 09/2018 pp. 56-67

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàLCCN (ENsh87001677