Fabiano Speggiorin

allenatore di calcio e calciatore italiano
Fabiano Speggiorin
Fabiano Speggiorin - SS Sambenedettese.jpg
Speggiorin alla Sambenedettese
Nazionalità Italia Italia
Altezza 174 cm
Peso 72 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex centrocampista)
Ritirato 1985 - giocatore
Carriera
Giovanili
19??-19?? Lanerossi Vicenza
Squadre di club1
1969-1970 Lanerossi Vicenza 0 (0)
1970-1971 Audace SME 31 (6)
1971 Reggina 0 (0)
1971-1972 Acquapozzillo 6 (0)
1972-1973 Audace SME 24 (4)
1973-1974 Legnago 30 (?)
1974-1976 Sant'Angelo 33 (3)
1976-1977 Spezia 33 (6)
1977-1978 Pistoiese 33 (6)
1978-1980 Cesena 43 (7)
1980-1982 Sambenedettese 68 (16)
1982 Modena 0 (0)
1982-1985 Mestre 68 (18)
Carriera da allenatore
1999-2000 Reggiana
2000-2002 Belluno
2004 Lecco [1]
2004-2005 Conegliano[2]
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Fabiano Speggiorin (Camisano Vicentino, 26 ottobre 1951) è un dirigente sportivo, allenatore di calcio ed ex calciatore italiano, di ruolo centrocampista.

CarrieraModifica

GiocatoreModifica

Negli anni settanta, cresce calcisticamente nel Lanerossi Vicenza, senza riuscire ad approdare in prima squadra. Con eccezione di brevi passaggi alla Reggina e al Varese, ma senza mai scendere in campo in incontri di campionato, trascorre la prima parte della carriera in Serie C.

Sale di categoria nella stagione 1977-1978 trasferendosi alla Pistoiese neopromossa in Serie B. Disputa poi altri due campionati cadetti col Cesena, e tre con la Sambenedettese, il primo in Serie C1 e i due successivi in Serie B. Nel 1982 torna in Serie C per indossare le maglie prima del Modena, quindi del Mestre.

Nel corso della carriera ha collezionato 112 presenze e 18 reti in Serie B.

Allenatore e dirigenteModifica

Intrapresa la carriera di allenatore, ha guidato in prevalenza squadre delle serie minori, con l'eccezione della stagione 1998-1999, quando nelle ultime 8 giornate di campionato guida la Reggiana in Serie B in coppia con Angelo Gregucci, senza riuscire a evitare la rettrocessione degli emiliani. Inoltre nel 2006 consegue il titolo di Allenatore dell'UEFA a Sportilia & Coverciano.

Finita la carriera da allenatore, viene nominato dal Venezia responsabile del settore giovanile della società; ricopre l'incarico fino all'aprile 2006, poi, sempre ins eno allo stesso club, diventa consigliere delegato, rimanendo in carica fino al maggio 2010. Finita questa esperienza approda subito dopo, nel giugno seguente, all'Inter come responsabile dello scouting giovanile, ruolo che tuttora ricopre.

NoteModifica

  1. ^ 2003-2004 Navigando in Serie D Archiviato il 22 settembre 2012 in Internet Archive. Aclecco.it
  2. ^ Conegliano perde col sorriso La Gazzetta dello Sport

Collegamenti esterniModifica