Apri il menu principale
Fabrice Martin
Martin F. RG19 (15) (48199197882).jpg
Martin al Roland Garros 2019
Nazionalità Francia Francia
Altezza 198 cm
Peso 100 kg
Tennis Tennis pictogram.svg
Carriera
Singolare1
Vittorie/sconfitte 0-2 (0%)
Titoli vinti 0
Miglior ranking 228º (23 luglio 2012)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open Q1 (2012)
Francia Roland Garros Q1 (2012)
Regno Unito Wimbledon
Stati Uniti US Open
Doppio1
Vittorie/sconfitte 125-114 (52,30%)
Titoli vinti 5
Miglior ranking 28º (10 giugno 2019)
Ranking attuale 32º (14 ottobre 2019)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open 3T (2018)
Francia Roland Garros F (2019)
Regno Unito Wimbledon 3T (2016)
Stati Uniti US Open 3T (2017, 2018, 2019)
Doppio misto1
Vittorie/sconfitte 7-12 (36,84%)
Titoli vinti 0
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open 2T (2017)
Francia Roland Garros 2T (2016)
Regno Unito Wimbledon 2T (2017, 2018, 2019)
Stati Uniti US Open QF (2019)
1 Dati relativi al circuito maggiore professionistico.
Statistiche aggiornate al 14 ottobre 2019

Fabrice Martin (Bayonne, 11 settembre 1986) è un tennista francese.

Al 2019 il suo miglior piazzamento in classifica ATP in singolare è il numero 228 dopo la finale Challenger di Recanati il 23 luglio 2012. In doppio invece ha raggiunto la posizione numero 28 il 10 giugno 2019 come best ranking.

CarrieraModifica

2004-2014 - InizioModifica

Inizia la sua carriera nel 2004 provando tre tornei Futures in Messico e Colombia riuscendo a vincere una sola partita, in doppio perde entrambe le partite disputate.
Nel 2005 raggiunge due semifinali a Caracas, una a Rock-Forest e i quarti di finale a Tijuana sempre a livello futures, in doppio in coppia con Julio César Campozano arriva in semifinale a Caracas.
Nel 2006 raggiunge sempre due semifinali a La Habana e Chico, e fa il suo esordio in un Challenger a Leon perdendo con un doppio 6-4 da Dudi Sela, prova anche a Nottingham ma non va meglio uscendo di scena al primo turno per mano di Aisam-ul-Haq Qureshi per 6-4, 6-3. In doppio raggiunge tre semifinali Futures in coppia con David Tavernier a Chetumal, con Amadeus Fulford-Jones a L'Avana e con Josselin Ouanna in Gran Bretagna.
Nel 2007 l'unico risultato degno di nota è una semifinale futures in Messico, in doppio raggiunge la prima finale Futures in coppia col neozelandese Daniel King-Turner perdendo dai padroni di casa Ian Flanagan e Brydan Klein per 6-3, 6-1.
Nel 2008 vince il suo primo Futures il 10 agosto in Venezuela battendo in finale Roberto Maytín 7-5, 6-4, e raggiunge un'altra finale il 26 ottobre sconfitto dal numero 639 ATP Cesar Ramirez per 6-2, 6-4 riesce inoltre a vincere una partita a livello Challenger superando il numero 856 Zack Fleishman per poi perdere al secondo turno da Santiago González. In doppio conquista cinque tornei Futures. Nel 2009 il miglior risultato è una semifinale Futures in Norvegia. In doppio conquista 5 finali Futures vincendone una soltanto in coppia con Adil Shamasdin.
Nel 2010 raggiunge due finale Futures riuscendo a conquistare un titolo, a livello Challenger non riesce ad andare oltre un secondo turno, prova inoltre la qualificazione in due tornei ATP World Tour 250 series allo UNICEF Open e allo Open Sud de France vincendo una sola partita. In doppio conquista sei finali Futures conquistando cinque titoli.
Nel 2011 prova ancora una qualificazione per un torneo 250 all'AEGON Championships senza riuscirci, conquista il primo torneo Challenger al Guzzini Challenger di Recanati battendo in finale Kenny de Schepper per 6–1, 66–7, 7–6³. In doppio conquista sette finali Futures conquistando cinque titoli, raggiunge inoltre una semifinale al Challenger di Recanati.
Nel 2012 prova la qualificazione all'Australian Open perdendo dal numero 132 ATP Ričardas Berankis con un doppio 6-4 e al Roland Garros perdendo da Michael Berrer, prova ad accedere al main draw a Montpellier, Marsiglia e Stoccolma non riuscendoci, non riesce nemmeno a difendere il titolo conquistato l'anno prima a Recanati perdendo la finale da Simone Bolelli. in doppio conquista quattro titoli Futures, e la sua prima vittoria in un torneo 250 a Montpellier in coppia con Kenny De Schepper battendo Flavio Cipolla e Michail Elgin per 6-4, 6-2, prima di perdere ai quarti di finale da Paul Hanley e Jamie Murray per 7-66, 6-2.
Nel 2013 prova nuovamente invano le qualificazioni per un torneo 250 a Montpellier, Marsiglia, Londra, Eastbourne e per la prima volta ad un torneo ATP World Tour 500 series il Barcelona Open BancSabadell perdendo da Jan-Lennard Struff per 4-6, 6-4, 6-1. In doppio fa il suo esordio in un torneo dello Slam al Roland Garros in coppia con Jonathan Eysseric perdendo dai numeri uno del mondo Bob e Mike Bryan per 6-3, 6-4, perde inoltre al primo turno a Montpellier in coppia con Kenny De Schepper. Vince inoltre due tornei Challenger in coppia con James Cluskey a Istanbul e all'Internationaux de Tennis de Vendee con Hugo Nys.
Nel 2014 dopo aver fallito nuovamente la qualificazione al torneo di Montpellier nel mese di febbraio, non raggiunge nessun risultato degno di nota fino alla finale Futures in Portogallo e quella nel torneo Challenger di Granby, ad agosto prova le qualificazioni per la Rogers Cup superando al primo turno il numero 56 Benjamin Becker in tre set per poi cedere a Michael Russell nel secondo turno, non riuscendo ancora una volta ad accedere al tabellone principale. In doppio raggiunge quattro finali Challenger senza conquistare titoli, vince inoltre due titoli in quattro finali Futures. Perde nuovamente al primo turno del Roland Garros e di Montpellier in coppia rispettivamente con Nys e De Schepper.

2015 - Prima finale ATPModifica

Nel febbraio 2015 riesce ad accedere al tabellone principale al Dubai Tennis Championships, superando Evgenij Donskoj e Borna Ćorić teste di serie rispettivamente numero 7 e 2 del tabellone di qualificazione, perde poi da Andrej Golubev al primo turno in due set molto tirati per 7-5, 6-4, fallisce invece la qualificazione al torneo di Nizza. In doppio vince un torneo Futures, mentre l'otto febbraio raggiunge la sua prima finale 250 a Zagabria in coppia con Purav Raja superando in finale Marin Draganja e Henri Kontinen con un doppio 6-4. Prova le qualificazioni al torneo di Dubai sempre in coppia con Raja perdendo da Andrey Golubev e Denis Istomin, non va oltre il primo turno a Istanbul, Nizza, Atlanta, Marsiglia e Parigi-Bercy. Raggiunge le semifinali di Newport e Bogotà e i quarti di finale a Mosca in coppia con Tomasz Bednarek. Nei tornei del Grande Slam dopo la qualificazione a Wimbledon, in coppia con Raja, perde al primo turno da Jonathan Marray e Frederik Nielsen, allo US Open in coppia con Adrian Mannarino supera il primo turno per poi perdere da Raven Klaasen e Rajeev Ram per 4-6, 7-64, 6-1.

2016 - Primi due titoli e Top 40Modifica

Nel 2016 conquista il primo titolo in carriera in doppio in coppia con Oliver Marach, sul cemento di Chennai superando in finale Austin Krajicek e Benoît Paire per 6-3, 7-5. Al suo esordio in doppio all'Australian Open in coppia con Marach supera il primo turno prima di arrendersi alle teste di serie numero dodici del tabellone Juan Sebastián Cabal e Robert Farah con un netto 6-2, 6-1. A fine febbraio conquista il secondo titolo con Marach a Delray Beach. Raggiunge a Wimbledon il terzo turno per la prima volta in carriera mentre agli US Open si ferma al secondo turno. Raggiunge inoltre altre tre finali a Stoccarda, Shenzen e Vienna.

2017 - Terzo titoloModifica

Inizia il 2017 conquistando il titolo al Qatar ExxonMobil Open di Doha in coppia con Jérémy Chardy, superando in finale Vasek Pospisil e Radek Štěpánek col punteggio di 6-4, 7-63. La settimana seguente perde al primo turno del Apia International Sydney. All'Australian Open non a oltre il secondo turno. Raggiunge poi la seconda finale stagione a Montpellier dove in coppia con Daniel Nestor viene sconfitto per 4-6, 7-63, [7-10] da Alexander e Miša Zverev. Il 7 maggio nella finale del BMW Open di Monaco di Baviera in coppia con Chardy viene sconfitto da Juan Sebastián Cabal e Robert Farah con un doppio 6-3. Esce poi al primo turno del Roland Garros sia in doppio che in doppio misto. Non va meglio a Wimbledon, dove viene sconfitto al secondo turno in entrambe le specialità. Raggiunge i quarti di finale in Canada per la prima volta in carriera. Agli US Open raggiunge per la prima volta il terzo turno in doppio e il secondo nel misto. Il 29 ottobre raggiunge la finale allo Swiss Indoors di Basilea, dove in coppia con Édouard Roger-Vasselin, viene sconfitto da Ivan Dodig e Marcel Granollers per 5-7, 66-7.

2018Modifica

Dopo due sconfitte premature a Sydney e Brisbane, raggiunge il terzo turno agli Australian Open per la prima volta. Nel misto non va oltre il primo turno. Dopo essere scivolato fuori dalla Top 50, partecipa a due Challenger a Aix En Provence e Bordeaux. Raggiunge poi la semifinale a Lione, esce poi al primo turno al Roland Garros e a Wimbledon e conferma il terzo turno dell'anno precedente agli US Open. Raggiunge la finale nel Challenger di Cary perdendola. Chiude la stagione al numero 86.

2019 - Due titoli e finale a Roland Garros e ChengduModifica

Inizia la stagione col secondo turno agli Australian Open. Vince poi il Challenger di Quimper con Hugo Nys. Dopo essere scivolato fuori dalla top 100, conquista il quarto titolo a Marsiglia, dove in coppia con Jérémy Chardy batte Ben McLachlan e Matwé Middelkoop col punteggio di 6-3, 64-7, [10-3]. Grazie a questo risultato risale fino alla posizione numero 77. Perde poi la finale del Play In Challenger di Lille e vince poi l'Open Prévadiès Saint-Brieuc di Saint-Brieuc. Il 5 maggio conquista il suo quinto titolo 250 ad Estoril, dove in coppia con Jérémy Chardy supera Luke Bambridge e Jonny O'Mara col punteggio di 7-5, 7-63. Raggiunge poi la finale del Heilbronner Neckarcup Challenger e le semifinali al 250 di Ginevra. La settimana successiva sempre in coppia con Chardy raggiunge la sua prima finale Slam in carriera, al Roland Garros, battendo tra gli altri le teste di serie numero uno del torneo Łukasz Kubot e Marcelo Melo, e le teste di serie numero tre Juan Sebastián Cabal e Robert Farah. All'ultimo atto i tedeschi Kevin Krawietz e Andreas Mies, anch'essi alla prima finale Slam, li superano col punteggio di 2-6, 63-7. Raggiunge poi i quarti di finale a Londra, sempre in coppia con Chardy, dopo aver superato le qualificazioni. La settimana seguente raggiunge la semifinale a Eastbourne in coppia con Édouard Roger-Vasselin. Viene eliminato al secondo turno a Wimbledon sia in doppio che nel misto. Raggiunge i quarti a Montreal, e subisce due sconfitte al primo turno a Cincinnati e Winston-Salem. Agli US Open, raggiunge il terzo turno per il terzo anno consecutivo nel doppio e i quarti di finale per la prima volta nel misto. Raggiunge quindi la finale a Chengdu, in coppia con Jonathan Erlich, perdendo da Nikola Čačić e Dušan Lajović. Subisce poi due sconfitte al primo turno a Tokyo e Shanghai, mentre la settimana seguente raggiunge la semifinale a Stoccolma in coppia con Wesley Koolhof.

StatisticheModifica

DoppioModifica

Vittorie (5)Modifica

Legenda
Grande Slam (0)
ATP World Tour Finals (0)
ATP Masters 1000 (0)
ATP World Tour 500 (0)
ATP World Tour 250 (5)
N. Data Torneo Superficie Compagno Avversari in finale Punteggio
1. 10 gennaio 2016   Chennai Open, Chennai Cemento   Oliver Marach   Austin Krajicek
  Benoît Paire
6-3, 7-5
2. 21 febbraio 2016   Delray Beach International Tennis Championships, Delray Beach Cemento   Oliver Marach   Bob Bryan
  Mike Bryan
3–6, 7–6(7), [13–11]
3. 6 gennaio 2017   Qatar ExxonMobil Open, Doha Cemento   Jérémy Chardy   Vasek Pospisil
  Radek Štěpánek
6-4, 7-6(3)
4. 24 febbraio 2019   Open 13 Provence, Marsiglia Cemento (i)   Jérémy Chardy   Ben McLachlan
  Matwé Middelkoop
6-3, 6(4)-7, [10-3]
5. 5 maggio 2019   Millennium Estoril Open, Cascais Terra rossa   Jérémy Chardy   Luke Bambridge
  Jonny O'Mara
7-5, 7-6(3)

Finali perse (9)Modifica

Legenda
Grande Slam (1)
ATP World Tour Finals (0)
ATP Masters 1000 (0)
ATP World Tour 500 (2)
ATP World Tour 250 (6)
N. Data Torneo Superficie Compagno Avversari in finale Punteggio
1. 8 febbraio 2015   PBZ Zagreb Indoors, Zagabria Cemento (i)   Purav Raja   Marin Draganja
  Henri Kontinen
4-6, 4-6
2. 12 giugno 2016   Mercedes Cup, Stoccarda Erba   Oliver Marach   Marcus Daniell
  Artem Sitak
7-6(4), 4-6, [8-10]
3. 2 ottobre 2016   Shenzhen Open, Shenzhen Cemento   Oliver Marach   Fabio Fognini
  Robert Lindstedt
6(4)-7, 3-6
4. 30 ottobre 2016   Erste Bank Open, Vienna Cemento (i)   Oliver Marach   Łukasz Kubot
  Marcelo Melo
6-4, 3-6, [11-13]
5. 12 febbraio 2017   Open Sud de France, Montpellier Cemento (i)   Daniel Nestor   Alexander Zverev
  Miša Zverev
4-6, 7-6(3), [7-10]
6. 7 maggio 2017   BMW Open, Monaco di Baviera Terra rossa   Jérémy Chardy   Juan Sebastián Cabal
  Robert Farah
3-6, 3-6
7. 29 ottobre 2017   Swiss Indoors, Basilea Cemento (i)   Édouard Roger-Vasselin   Ivan Dodig
  Marcel Granollers
5-7, 6(6)-7
8. 8 giugno 2019   Open di Francia, Parigi Terra rossa   Jérémy Chardy   Kevin Krawietz
  Andreas Mies
2-6, 6(3)-7
20. 29 settembre 2019   Chengdu Open, Chengdu Cemento   Jonathan Erlich   Nikola Čačić
  Dušan Lajović
6(9)–7, 6–3, [3–10]

Risultati in progressioneModifica

Sigla Risultato
V Vincitore
F Finalista
SF Semifinalista
O Oro olimpico
A Argento olimpico
SF Bronzo olimpico
QF Quarti di Finale
4T Quarto turno
3T Terzo turno
2T Secondo turno
1T Primo turno
RR Round Robin
LQ Turno di qualificazione
A Assente
ND Non disputato
Legenda superfici
Cemento
Terra battuta
Erba
Superficie variabile

DoppioModifica

Torneo 2013 2014 2015 2016 2017 2018 2019 V–S
Tornei Grande Slam
  Australian Open, Melbourne A A A 2T 2T 3T 2T 4-4
  Roland Garros, Parigi 1T 1T A 2T 1T 1T F 6-6
  Wimbledon, Londra A A 1T 3T 2T 1T 2T 4-5
  US Open, New York A A 2T 2T 3T 3T 3T 8-5
Vittorie-Sconfitte 0-1 0-1 1-2 5-4 4-4 3-4 9-4 22-20
Giochi Olimpici
  Giochi Olimpici Non disputati A Non disputati 0-0
Vittorie-Sconfitte Non disputati 0-0 Non disputati 0-0

Doppio mistoModifica

Torneo 2013 2014 2015 2016 2017 2018 2019 V–S
Tornei Grande Slam
  Australian Open, Melbourne A A A A 2T 1T A 1-2
  Roland Garros, Parigi A A A 2T 1T A 1T 1-3
  Wimbledon, Londra A A A 1T 2T 2T 2T 2-4
  US Open, New York A A A 1T 2T A QF 3-3
Vittorie-Sconfitte 0-0 0-0 0-0 1-3 3-4 1-2 2-3 7-12
Giochi Olimpici
  Giochi Olimpici Non disputati A Non disputati 0-0
Vittorie-Sconfitte Non disputati 0-0 Non disputati 0-0

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica