Fabrizio Castori

allenatore di calcio italiano
Fabrizio Castori
Fabrizio Castori.jpg
Nazionalità Italia Italia
Altezza 165 cm
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore
Squadra Cesena
Carriera
Carriera da allenatore
1987-1988 Giallo e Rosso.svg Grottese
1988-1991 600px Vertical Red HEX-FB090B Black.svg Cerreto
1991-1992 Monturanese
1992-1998 Tolentino
1998-1999 Lanciano
1999-2000 Castel di Sangro
2000-2003 Lanciano
2003-2007 Cesena
2008 Cesena
2008 Salernitana
2009 Salernitana
2009 Piacenza
2010-2011 Ascoli
2012-2013 Varese
2013 Reggina
2014-2015 Carpi
2015-2017 Carpi
2017- Cesena
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 1 ottobre 2017

Fabrizio Castori (San Severino Marche, 11 luglio 1954) è un allenatore di calcio italiano, tecnico del Cesena.

Indice

CarrieraModifica

IniziModifica

Inizia la carriera di allenatore guidando formazioni dilettantistiche marchigiane (Camerino in Prima Categoria, Grottese, poi Cerreto con cui vince il Campionato di Promozione 89/90 e allena anche l'anno dopo in Interregionale, quindi Monturanese in Eccellenza con cui ottiene il terzo posto in classifica nella stagione 1991-1992), tra cui il Tolentino, dove rimane sei stagioni dal 1992 (Eccellenza) al 1998. In questi anni ottiene con la squadra marchigiana la promozione in Campionato Interregionale e poi in Serie C2[1] (1994-1995), e dopo la retrocessione nei Dilettanti del 1998 a causa dell'ultimo posto in classifica si trasferisce al Lanciano, in Campionato Nazionale Dilettanti 1998-1999, dove ottiene una nuova promozione. Nella stagione successiva sale in Serie C1 a guida del Castel di Sangro, dove viene esonerato alla vigilia di Natale a causa della settima sconfitta stagionale e del quint'ultimo posto in classifica[2][3]. Tornato a Lanciano, ottiene una nuova promozione vincendo il campionato di Serie C2 2000-2001.

CesenaModifica

Dopo altre due stagioni sulla panchina abruzzese in Serie C1 (raggiungendo e perdendo i playoff nella stagione 2001-2002[4]), nel 2003 è chiamato a guida del Cesena in C1. Coi romagnoli conquista la promozione in Serie B, dopo i playoff col Lumezzane.

Durante la finale contro i lombardi ha partecipato alla rissa scatenatasi in campo durante un'interruzione di gioco.[5] La rissa gli è costata tre anni di squalifica[1] (poi commutati in due)[6], e il 19 giugno 2009 Castori viene rinviato a giudizio dal G.I.P. Ciro Iacomino, a seguito dell'accusa per "lesioni volontarie e rissa", venendo in seguito assolto.[6]

Rimane sulla panchina cesenate in Serie B fino a fine squalifica, affiancato da Massimo Gadda come allenatore facente funzione[7], conquistando i playoff nel campionato di Serie B 2005-2006. Nella stagione 2007-2008 è esonerato a novembre dopo la sconfitta per 4-1 col Rimini.[8] Castori, reduce da tre ko esterni di fila con 13 reti subite, non vinceva da 24 gare (comprendendo la precedente stagione) e la squadra era ultima in classifica. Successivamente, richiamato al posto dell'esonerato Giovanni Vavassori[9], termina la stagione ancora all'ultimo posto in classifica retrocedendo in Serie C1.

Anni successiviModifica

Per la stagione 2008-2009 è chiamato alla Salernitana in Serie B, venendo esonerato il 6 dicembre 2008 dopo la sconfitta col Livorno per 3-0[10], la quarta consecutiva, lasciando la squadra al 16º posto in classifica, poco sopra la zona retrocessione, dopo che aveva ottenuto 2 punti nelle ultime 7 gare.[11]Il 24 gennaio 2009 la società lo richiama in panchina rilevando l'esonerato Bortolo Mutti.[12] Il 4 aprile, in seguito al 2-2 casalingo col Treviso ultimo in classifica, è esonerato nuovamente, dopo i 33 punti ottenuti in 29 gare disputate tra prima e seconda gestione e viene sostituito da Fabio Brini[13].

Il 2 luglio 2009 diventa allenatore del Piacenza per la stagione 2009-2010[14], venendo esonerato il 10 novembre successivo dopo la sconfitta in casa col Mantova (0-2), la quarta consecutiva, lasciando la squadra al penultimo posto a 9 punti in classifica.[15] Castori col Piacenza ha racimolato in 13 gare 2 vittorie, 3 pareggi, 8 sconfitte. Nella stagione 2010-2011 dopo 12 giornate l'Ascoli lo chiama in sostituzione dell'esonerato Elio Gustinetti[16]: coi marchigiani ottiene una inaspettata salvezza, chiudendo al diciassettesimo posto a 50 punti.[17] Confermato per la stagione 2011-2012, è esonerato il 2 dicembre, con la squadra ultima in classifica anche a causa di una penalizzazione di 10 punti.[18]

Il 13 giugno 2012 è ingaggiato dal Varese per la stagione 2012-2013 firmando un contratto annuale[19]. Non termina la stagione ed è esonerato a causa dei risultati negativi ottenuti il 17 aprile 2013, sostituito da Andrea Agostinelli.[20]

Il 21 ottobre 2013 va alla Reggina, subentrando all'esonerato Gianluca Atzori[21]. Castori è esonerato il 3 dicembre successivo, dopo 6 partite sulla panchina amaranto (4 sconfitte, 1 pari, 1 vittoria) e il penultimo posto in classifica.[22]

CarpiModifica

Il 30 giugno 2014 è ingaggiato dal Carpi in Serie B.[23] Il 28 aprile 2015 conquista matematicamente la prima promozione in Serie A della storia della società, con quattro gare d'anticipo, pareggiando 0-0 col Bari.[24] Il 30 maggio rinnova il contratto col club emiliano per un altro anno.

Il 28 settembre 2015, alla sesta giornata d'andata, è esonerato dopo la sconfitta per 5-1 con la Roma.[25] In campionato aveva ottenuto 2 punti in 6 gare (2-2 col Palermo, 0-0 col Napoli). Il suo sostituto, Giuseppe Sannino, dura solo per cinque partite e il 3 novembre Castori viene richiamato alla guida del Carpi[26], ma nonostante un ottimo girone di ritorno dove conquista 24 punti non riesce ad evitare la retrocessione della squadra emiliana.

Confermato per la stagione di Serie B 2016-2017, ottiene un settimo posto e nei play-off, dopo aver fatto eliminato il Cittadella nel preliminare per 2-1 al Tombolato e il Frosinone in semifinale (0-0 in Emilia, 0-1 nel Lazio), arriva fino alla doppia finale contro il Benevento. Al Cabassi finisce 0-0, poi al Vigorito l'8 giugno 2017 i giallorossi vincono 1-0 e salgono per la prima volta in Serie A. Il 12 giugno la società e Castori decidono di non proseguire insieme, chiudendo così un triennio di ottimi risultati.[27][28][29]

Ritorno al CesenaModifica

Il 1º ottobre 2017 torna ad allenare il Cesena dopo 9 anni, a seguito dell'esonero di Camplone.[30] Conquistata la salvezza al termine della stagione, il 26 maggio 2018 firma un rinnovo biennale con i romagnoli.[31]

Statistiche da allenatoreModifica

Statistiche da allenatoreModifica

Statistiche aggiornate al 18 Maggio 2018.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale % Vittorie
Comp G V N P Comp G V N P Comp G V N P Comp G V N P G V N P %
1987-1988 Grottese I Cat. 34 20 10 4 - - - - - - - - - - - - - - - 34 20 10 4 58,82
1988-1989 Cerreto Prom. 34 18 12 4 - - - - - - - - - - - - - - - 34 18 12 4 52,94
1989-1990 Ecc. 34 10 11 13 - - - - - - - - - - - - - - - 34 10 11 13 29,41
1990-1991 Ecc. 34+1 11 12 12 - - - - - - - - - - - - - - - 34 11 12 12 32,35
Totale Cerreto 103 39 35 29 - - - - 103 39 35 29 37,86
1991-1992   Monturanese Ecc. 34 18 11 5 - - - - - - - - - - - - - - - 34 18 11 5 52,94
1992-1993   Tolentino Ecc. 34 22 8 4 - - - - - - - - - - - - - - - 34 22 8 4 64,71
1993-1994 D 34 7 18 9 - - - - - - - - - - - - - - - 34 7 18 9 20,59
1994-1995 D 34 19 9 6 - - - - - - - - - - PS 4 3 1 0 38 22 10 6 57,89
1995-1996 C2 34 9 15 10 - - - - - - - - - - - - - - - 34 9 15 10 26,47
1996-1997 C2 34 7 20 7 - - - - - - - - - - - - - - - 34 7 20 7 20,59
1997-1998 C2 34 3 19 12 - - - - - - - - - - - - - - - 34 3 19 12 &&8,82
Totale Tolentino 204 67 89 48 - - - - 4 3 1 0 208 70 90 48 33,65
1998-1999   Virtus Lanciano D 34 24 9 1 CID 2 1 0 1 - - - - - PS 4 4 0 0 40 29 9 2 72,50
1999-2000   Castel di Sangro C2 16 4 5 7 CIC 3 2 0 1 - - - - - - - - - - 19 6 5 8 31,58
2000-2001   Virtus Lanciano C2 34 16 15 3 CIC 4 1 2 1 - - - - - - - - - - 38 17 17 4 44,74
2001-2002 C1 34 13 7 14 CIC 8 5 0 3 - - - - - - - - - - 42 18 7 17 42,86
2002-2003 C1 34 10 12 12 CIC 4 2 1 1 - - - - - - - - - - 38 12 13 13 31,58
Totale Virtus Lanciano 136 63 43 30 18 9 3 6 4 4 0 0 158 76 46 36 48,10
2003-2004   Cesena C1 34+4 15+2 13+2 6 CIC 10 7 3 0 - - - - - - - - - - 48 24 18 6 50,00
2004-2005 B 42 12 14 16 CI 3 1 2 0 - - - - - - - - - - 45 13 16 16 28,89
2005-2006 B 42+2 18 12+1 12+1 CI 2 1 0 1 - - - - - - - - - - 46 19 13 14 41,30
2006-2007 B 42 12 13 17 CI 1 0 0 1 - - - - - - - - - - 43 12 13 18 27,91
2007-2008 B 30 5 12 13 CI 1 0 0 1 - - - - - - - - - - 31 5 12 14 16,13
2008-apr. 09   Salernitana B 35 14 8 13 CI 4 2 1 1 - - - - - - - - - - 39 16 9 14 41,03
2009-nov. 09   Piacenza B 13 2 3 8 CI 1 0 0 1 - - - - - - - - - - 14 2 3 9 14,29
nov. 10-2011   Ascoli B 30 14 10 6 CI - - - - - - - - - - - - - - 30 14 10 6 46,67
2011-2012   Ascoli B 25 6 10 9 CI 2 1 0 1 - - - - - - - - - - 27 7 10 10 25,93
2012-apr. 13   Varese B 37 16 13 8 CI 2 1 0 1 - - - - - - - - - - 39 17 13 9 43,59
ott.-dic. 13   Reggina B 6 0 2 4 CI 0 0 0 0 - - - - - - - - - - 6 0 2 4 &&0,00
2014-2015   Carpi B 42 22 14 6 CI 1 0 0 1 - - - - - - - - - - 43 22 14 7 51,16
2015-2016 A 33 8 10 15 CI 4 3 0 1 - - - - - - - - - - 37 11 10 16 29,73
2016-2017 B 42+5 16+2 14+3 12 CI 2 1 0 1 - - - - - - - - - - 49 19 17 13 38,78
Totale Carpi 122 48 41 33 7 4 0 3 129 52 41 36 40,31
set. 17-2018   Cesena B 35 10 16 9 CI - - - - - - - - - - - - - - 35 10 16 9 28,57
2018-2019 B 0 0 0 0 CI - - - - - - - - - - - - - - 0 0 0 0 !
Totale Cesena 231 74 83 74 17 9 5 3 248 83 88 77 33,47
Totale carriera 1026 385 363 278 54 28 9 17 8 7 1 0 1 088 420 373 295 38,60

PalmarèsModifica

NoteModifica

  1. ^ a b Calci e pugni, tre anni di squalifica, La Repubblica, 22 giugno 2004, pag.49
  2. ^ Tecnici contro: Fabrizio Castori, la scheda Reggionelpallone.it
  3. ^ Castel di Sangro: sulla panchina arriva Benedetti al posto di Castori - Il Tirreno, su ricerca.gelocal.it.
  4. ^ Ore 16.30, la città si ferma per la sfida che vale la finale, La Repubblica, 26 maggio 2002
  5. ^ Lumezzane, il sogno della Serie B finisce in rissa, Il Corriere della Sera, 21 giugno 2004, pag.44
  6. ^ a b Rissa Lumezzane-Cesena, bianconeri tutti assolti Bresciaoggi.it
  7. ^ Sulla squalifica di Conte l'ex Castori rievoca la sua vicenda a Cesena Tuttocesena.it
  8. ^ SERIE B - Cesena, esonerato Fabrizio Castori Romagnaoggi.it
  9. ^ SERIE B - Il Cesena esonera Vavassori: e richiama Castori Romagnaoggi.it
  10. ^ Saluti e veleni per Castori, La Città di Salerno, 9 dicembre 2008
  11. ^ Salernitana, esonerato Castori, su sportlive.it.
  12. ^ Salernitana-choc, cacciato Mutti. Torna Castori-Capatosta Archiviato il 12 febbraio 2009 in Internet Archive., La Città di Salerno, 25 gennaio 2009
  13. ^ Granata nel baratro, La Città di Salerno, 5 aprile 2009
  14. ^ Fabrizio Castori nuovo allenatore del Piacenza Ilpiacenza.it
  15. ^ Piacenza, esonerato Castori Tuttomercatoweb.com
  16. ^ UFFICIALE: Ascoli, Castori nuovo tecnico, Tuttomercatoweb.com, 4 novembre 2010. URL consultato il 22 ottobre 2013.
  17. ^ Miracolo Castori, L'Ascoli si salva, Cronachemaceratesi.it, 29 maggio 2011. URL consultato il 22 ottobre 2013.
  18. ^ UFFICIALE: Ascoli, esonerato Castori Tuttomercatoweb.com
  19. ^ Varese: Castori nuovo allenatore Calciomercato.com
  20. ^ Comunicato: il Varese ad Agostinelli Archiviato il 23 ottobre 2013 in Internet Archive. Varese1910.it
  21. ^ Il presidente Foti presenta mister Castori, Regginacalcio.com, 21 ottobre 2013. URL consultato il 21 ottobre 2013 (archiviato dall'url originale il 23 ottobre 2013).
  22. ^ Comunicato ufficiale, Regginacalcio.com, 3 dicembre 2013. URL consultato il 3 dicembre 2013 (archiviato dall'url originale il 6 dicembre 2013).
  23. ^ PANCHINA A CASTORI Archiviato il 16 luglio 2014 in Internet Archive. Carpifc1909.it
  24. ^ Ave Carpi!!! È Serie A!!! 0-0 contro il Bari in un Cabassi ubriaco di gioia ‹ IL MOSTARDINO.IT, su ilmostardino.it. URL consultato il 12 giugno 2017.
  25. ^ Il Carpi esonera Castori: è Sannino il nuovo tecnico, in La Gazzetta dello Sport - Tutto il rosa della vita. URL consultato il 13 luglio 2017.
  26. ^ Carpi, esonerato Sannino: in panchina torna Castori, in La Gazzetta dello Sport - Tutto il rosa della vita. URL consultato il 13 luglio 2017.
  27. ^ Carpi FC 1909  » Il Carpi e Castori si separano, su www.carpifc.com. URL consultato il 12 giugno 2017.
  28. ^ Carpi FC 1909  » Il saluto di mister Castori, su www.carpifc.com. URL consultato il 12 giugno 2017.
  29. ^ Castori e il Carpi: statistiche e numeri di un triennio stupendo ‹ IL MOSTARDINO.IT, su ilmostardino.it. URL consultato il 13 luglio 2017.
  30. ^ A.C. Cesena Calcio, Castori è il nuovo allenatore dell’A.C. Cesena, in Cesena Calcio - Sito Ufficiale, 1º ottobre 2017. URL consultato il 1º ottobre 2017.
  31. ^ CONTRATTO BIENNALE PER MISTER FABRIZIO CASTORI cesenacalcio.it

Collegamenti esterniModifica