Apri il menu principale

Fabrizio Plutino

prefetto, patriota e politico italiano
Fabrizio Plutino
Fabrizio plutino.gif

Deputato del Regno d'Italia
Legislature XI, XII, XIII, XIV, XV, XVI,
Coalizione Sinistra
Collegio Palmi

Senatore del Regno d'Italia
Durata mandato 24 marzo 1905 –
Legislature XXII

Sindaco di Reggio Calabria
Durata mandato 1879 –
1884
Predecessore Giuseppe Gullì
Successore Domenico Genoese Zerbi

Durata mandato aprile 1911 –
agosto 1912
Predecessore Domenico Genoese Zerbi
Successore Domenico Genoese Zerbi

Dati generali
Professione Prefetto

Fabrizio Plutino (Reggio Calabria, 1º gennaio 1837Reggio Calabria, 5 marzo 1925) è stato un prefetto, patriota e politico italiano.

Cenni biograficiModifica

Figlio di Agostino, sostenitore dei moti antiborbonici di Cosenza e Messina e membro del comitato per la Spedizione dei Mille, compie gli studi nel convitto Tommaso Campanella di Reggio Calabria. Lavora per un breve periodo come agente della Società italiana di assicurazione. È stato uno degli ultimi esponenti del Risorgimento calabrese. Ha partecipato coi Cacciatori d'Aspromonte alla conquista del forte di Alta Fiumara e alla liberazione delle province meridionali calabresi ed è stato attivo collaboratore di Garibaldi nel periodo della sua permanenza reggina. Dopo l'unità italiana si è dedicato alla carriera politica e amministrativa.

  • Prefetto di Reggio Emilia (1º dicembre 1888-10 settembre 1890)
  • Prefetto di Foggia (1º ottobre 1890-16 giugno 1891)
  • Prefetto di Cosenza (10 agosto 1893)
  • Prefetto di Avellino (20 maggio 1896-1º novembre 1899)
  • Prefetto di Grosseto (1º novembre 1900)
  • Prefetto di Campobasso (16 agosto 1905-15 settembre 1906)

OnorificenzeModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàSBN IT\ICCU\NAPV\063468