Grado Fahrenheit

unità di una scala di misura per la temperatura
(Reindirizzamento da Fahrenheit)
Nota disambigua.svg Disambiguazione – "Fahrenheit" rimanda qui. Se stai cercando altri significati, vedi Fahrenheit (disambigua).
Convertire temperature specifiche da/a Fahrenheit
Conversione da a Formula
grado Fahrenheit grado Celsius °C = (°F − 32) / 1,8
grado Celsius grado Fahrenheit °F = °C × 1,8 + 32
grado Fahrenheit Kelvin K = (°F + 459,67) / 1,8
kelvin grado Fahrenheit °F = K × 1,8 − 459,67
grado Fahrenheit rankine R = °F + 459,67
rankine grado Fahrenheit °F = R − 459,67
grado Fahrenheit grado Réaumur °r = (°F − 32) / 2,25
grado Réaumur grado Fahrenheit °F = °r × 2,25 + 32
Uso del grado Fahrenheit nel mondo

Il grado Fahrenheit (pronuncia tedesca: [ˈfaːʀənˌhaɪt]; inglese: [ˈfæɹənhaɪt]) è l'unità di una scala di misura della temperatura così chiamata in onore del fisico tedesco Daniel Gabriel Fahrenheit, che la propose nel 1724. È tuttora in uso esclusivamente negli Stati Uniti (inclusi i territori non incorporati e negli Stati liberamente associati del Pacifico come Palau[1], gli Stati Federati di Micronesia[2], le isole Marshall[3]), le isole Cayman[4] e la Liberia. Bermuda[5], il Belize[6] e le Bahamas[7], così come Antigua e Barbuda[8] e le altre isole che usano il suo servizio meteorologico come Anguilla, le isole Vergini britanniche, Monserrat e Saint Kitts e Nevis la usano insieme alla scala Celsius. La Birmania[9] e le isole Turks e Caicos[10] l'hanno abbandonata a livello ufficiale.

In questa scala, il punto in cui l'acqua diventa ghiaccio è di 32 gradi Fahrenheit (°F), mentre il punto in cui l'acqua bolle è a 212 °F, suddividendo così questo intervallo in 180 gradi. L'unità di questa scala, il grado Fahrenheit è 59 di un kelvin e Celsius. Una temperatura di −40 °F è uguale a −40 °C (unica situazione in cui i valori delle due scale coincidono).

StoriaModifica

La scala precede di qualche decennio la scala Celsius. Fahrenheit costruì la sua scala sommariamente in questo ordine di passaggi. Prima di tutto scelse come punto zero della sua scala di temperatura, la temperatura a cui fonde una miscela di ghiaccio e sale (alcuni sostengono che prese la mistura fissa dei due che produceva la temperatura più bassa). Questi quindi diventarono (0 °F). Fissò poi il suo fondoscala superiore: scelse in particolare la temperatura del sangue, e in particolare quella del sangue di cavallo. Fece quindi le sue suddivisioni (le tacche sul suo termometro), che inizialmente furono solo 12. In seguito, divise ognuna di queste suddivisioni iniziali in 8 per essere più preciso e al tempo stesso avvicinarsi al numero 100: le suddivisioni diventarono così in totale 96 (12 × 8). Il fondoscala, cioè la temperatura del sangue di cavallo, diventava quindi di 96 °F. A quel punto la scala Fahrenheit era stata costruita; Fahrenheit osservò a che temperature congelava e bolliva l'acqua.

Le sue misure in effetti non erano molto precise. Nella scala originale, le vere temperature di congelamento ed ebollizione dell'acqua sarebbero state diverse. Poco dopo, fu ricalibrata la scala in modo che 32 °F e 212 °F corrispondessero rispettivamente ai punti di congelamento e di ebollizione dell'acqua.

La scala Fahrenheit è ancora oggi usata in molti paesi anglofoni per ragioni storiche. Soltanto negli anni sessanta e settanta è stata proposta la scala Celsius (comunemente, ma non del tutto correttamente, detta centigrada), prevalentemente in ambito scientifico: la popolazione usa correntemente e pensa in questa scala. Negli Stati Uniti d'America, e in altri Stati più piccoli, la scala Fahrenheit continua ancora a essere usata dai servizi meteorologici nazionali e dalla maggior parte della popolazione, anche se per scopi scientifici e tecnologici viene utilizzata l'unità di misura kelvin (SI).

In effetti, la temperatura dell'aria al suolo nella maggior parte delle aree abitate del pianeta tende a rimanere tra 0 °F e 110 °F: perciò, la scala Fahrenheit permette quasi sempre di indicare la temperatura senza bisogno del segno meno.

Altre scaleModifica

Altre scale di temperatura sono: Newton (ca. 1700), Rømer (1701), Réaumur (1731), Delisle o de Lisle (1738), Celsius (1742), rankine (1859), Kelvin (1862) e Leiden (ca. 1894?).

NoteModifica

  1. ^ National Weather Service Office - Koror, Republic of Palau, su prh.noaa.gov. URL consultato il 28 dicembre 2016.
  2. ^ National Weather Service Office - Yap, Federated States of Micronesia, su prh.noaa.gov. URL consultato il 28 dicembre 2016.
  3. ^ National Weather Service Office - Majuro, Republic of the Marshall Islands, su prh.noaa.gov. URL consultato il 28 dicembre 2016.
  4. ^ National Weather Service, su weather.gov.ky. URL consultato il 28 dicembre 2016.
  5. ^ Bermuda Weather Service, su weather.bm. URL consultato il 17 settembre 2018.
  6. ^ Hydromet, su hydromet.gov.bz. URL consultato il 2 ottobre 2018.
  7. ^ The Bahamas Meteorology Department, su bahamasweather.org.bs. URL consultato il 17 settembre 2018 (archiviato il 19 aprile 2012).
  8. ^ Antigua and Barbuda Meteorological Services, su antiguamet.com. URL consultato il 17 settembre 2018.
  9. ^ Department of Meteorology and Hydrology (Myanmar), su moezala.gov.mm. URL consultato il 16 settembre 2018.
  10. ^ Department of Disaster Management and Emergencies, su gov.tc. URL consultato il 17 settembre 2018.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Metrologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di metrologia