Apri il menu principale
Un ragazzo costruisce una bicicletta fai da te (2010).

Fai da te o faidaté (calco dell'inglese do it yourself, a volte abbreviato con la sigla DIY) è un'espressione che indica una qualsiasi attività eseguita per conto proprio e senza la partecipazione di terzi, spesso riferendosi al bricolage.[1]

Cenni storiciModifica

Il termine fai da te venne associato ai consumatori almeno dal 1912 principalmente nel settore delle attività di miglioramento domestico e di manutenzione.[2] Tuttavia, la parola entrò in uso comune (nel suo equivalente inglese do it yourself) negli anni cinquanta, in seguito all'emergere del bisogno di vari individui di creare o migliorare in modo creativo ed economico il proprio ambiente domestico e altri piccoli progetti artigianali e di costruzione.

DescrizioneModifica

La ricerca accademica descrive il fai da te come un comportamento in cui "gli individui impegnano materiali e parti grezze e semi-grezze per produrre, trasformare o ricostruire beni materiali, inclusi quelli estratti dall'ambiente naturale (ad esempio, l'abbellimento di terreni)". L'etica del fai da te può essere scatenata da varie motivazioni che possono essere dovute a esigenze di mercato (vantaggi economici, mancanza di disponibilità del prodotto, mancanza di qualità nel prodotto, necessità di personalizzazione) e miglioramento dell'identità dello stesso (artigianato, empowerment, ricerca della comunità, unicità).

NoteModifica

  1. ^ fài da té, in Treccani.it – Vocabolario Treccani on line, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 15 marzo 2011. URL consultato il 13 maggio 2019.
  2. ^ (EN) Do-It-Yourself: Constructing, Repairing and Maintaining Domestic Masculinity, su muse.jhu.edu. URL consultato il 13 maggio 2019.

BibliografiaModifica

  • (EN) Wolf & McQuitty, Understanding the Do-It-Yourself Consumer: DIY Motivation and Outcomes, Academy of Marketing Science Review, 2011.
  • (EN) Susie McKellar, Penny Sparke, Interior Design and Identity, Manchester University, 2004.

Altri progettiModifica

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica