Apri il menu principale

Faisal Aden

cestista somalo
Faisal Aden
Faisal Aden in 2011.jpg
Aden con la maglia di Washington State
Nazionalità Somalia Somalia
Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 193 cm
Peso 90 kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Ruolo Guardia
Ritirato 2013
Carriera
Giovanili
2004-2006Bowie High School
2006-2008God's Academy
2008-2010Hillsborough C.C.
2010-2012Wash. St. Cougars
Squadre di club
2013Virtus Roma6 (12)
2013RASTA Vechta0 (0)
Nazionale
2013Somalia Somalia
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Faisal Jama Aden (Mogadiscio, 1º gennaio 1989[1]) è un ex cestista somalo naturalizzato statunitense.

CarrieraModifica

ClubModifica

Trasferitosi giovanissimo dalla Somalia a San Diego, ha giocato due stagioni con Bowie High School ed altre due alla God's Academy. Ha poi frequentato l'Hillsborough Community College, e nel 2010 è stato selezionato da Washington State University, con cui ha giocato fino al 2012.

Ha disputato una partita di pre-stagione D-League 2012-13 con i Texas Legends[2]. In precedenza (agosto 2012) era stato contattato dai Leuven Bears, ma il suo ingaggio era sfumato a causa delle sue non perfette condizioni fisiche[3].

Il 16 febbraio 2013 è stato ingaggiato dalla Virtus Roma[1].

Viene tagliato dal RASTA Vechta prima dell'inizio della stagione.

NazionaleModifica

Aden vanta un primato con la maglia della Somalia: il 25 gennaio 2013 ha messo a segno 59 punti contro il Ruanda in occasione di una partita valida per le qualificazioni ai FIBA AfroBasket 2013, stabilendo così il record di punti in una manifestazione FIBA, in precedenza detenuto da Oscar Schmidt (stabilito a Seul 1988)[1][4].

NoteModifica

  1. ^ a b c La Virtus Roma ingaggia Faisal Aden, virtusroma.it. URL consultato il 16 febbraio 2013 (archiviato dall'url originale il 19 febbraio 2013).
  2. ^ (EN) 2012-2013 Legends Preseason Statistics, nba.com. URL consultato il 16 febbraio 2013 (archiviato dall'url originale il 3 dicembre 2013).
  3. ^ Leuven Bears: Faisal Aden non passa le visite, preso Bradford Burgess, sportando.net. URL consultato il 16 febbraio 2013 (archiviato dall'url originale il 29 ottobre 2013).
  4. ^ (EN) Somali Aden rivals Brazilian legend Oscar Schmidt's mark, fiba.com, 4 febbraio 2013. URL consultato il 16 febbraio 2013 (archiviato dall'url originale il 2 aprile 2015).

Collegamenti esterniModifica