Falso frutto

Dettaglio di una fragola con i suoi acheni

In Botanica si definisce falso frutto (detto anche frutto complesso, pseudofrutto, o pseudocarpo) la struttura che deriva dalla trasformazione non soltanto dell'ovario, ma anche di altri organi del fiore come il ricettacolo o parti del perianzio quali sepali o petali.

I falsi frutti vengono comunemente indicati come frutti nel linguaggio comune.

Un esempio ben noto è la mela o la pera in cui il vero frutto (ovvero la trasformazione dell'ovario) è il torsolo, la parte commestibile è il ricettacolo ovvero la parte finale del peduncolo fiorale ingrossato.

struttura di un pomo
Fiore di un melo, la parte indicata come "ricettacolo" (réceptacle) si trasforma nella mela.


Esempi di falsi frutti sono:


Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàThesaurus BNCF 32835
  Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica