Apri il menu principale
Farinata di zucca
Farinata di zucca.presentazione.jpg
Farinata di zucca
Origini
Luogo d'origineItalia Italia
RegioneLiguria
Dettagli
Categoriapiatto unico
RiconoscimentoP.A.T.
SettorePaste fresche e prodotti di panetteria, pasticceria, biscotteria e confetteria
 

La farinata di zucca[1] è una preparazione storica culinaria a base di sfoglia di farina di grano e ripieno di zucca, presente da tempo nella cucina genovese, è normalmente venduta in ambito tradizionale in negozi “di pronto consumo” tipici, dette “Sciamadde” o “Fainotti”,[2] spesso assieme ad altri tipi di torte salate e della tipica farinata di ceci; la farinata di zucca si ritiene originata in Genova, e nei borghi periferici di Sestri Ponente, Pegli, Pra' e Voltri, ma è oggi presente anche nei territori suburbani di Genova e in molti borghi costieri della Liguria.

DescrizioneModifica

Il nome storico è "farinata di zucca", ma non è una farinata con zucca e nemmeno una torta di zucca: è un prodotto da forno analoga alla torta di bietole, una pasta con stesa sopra una miscela di zucca grattugiata, uova[3], una piccola quantità di semola di grano oppure farina di mais, formaggio parmigiano grattugiato, aromi come origano e sale.

Contenuto nutrizionaleModifica

Il contenuto nutrizionale è alquanto basso, essendo largamente diluito dalla zucca. È saporita, ed ha una delicata miscela di dolce salato; ha buon potere saziante immediato, ma un modesto potere di indurre sazietà durevole, essendo poco calorica, in quanto il sapore dolce deriva dal fruttosio della zucca, che è assimilato molto rapidamente.

IngredientiModifica

Il prodotto base è la zucca. È assolutamente necessario un tipo particolare di zucca dolce e saporita, a buccia colore nocciola, sfumata di giallo, ed a polpa giallo-arancione, di forma tonda, compressa (più larga che alta), costoluta. La pasta è senza lievito, con acqua, olio di oliva e sale. La farina di mais o il semolino. Nel ripieno vanno solo zucca e parmigiano reggiano entrambi grattugiati.[4] L'aroma più usato è l'origano da solo ma esistono ricette varianti con maggiorana, timo e noce moscata. la superficie del ripieno è talvolta decorata con origano sbriciolato o pinoli.

VariantiModifica

Tagliare la zucca a dadini e farla stufare finché sia diventata molle e l'acqua si sia asciugata e poi passare al passaverdure ottenendo un puré di zucca che si aggiunge alla farina e si fa un unico impasto[5], e che si cuoce direttamente come per la farinata di ceci.

Galleria d'immaginiModifica

NoteModifica

  1. ^ Farinata di zucca. Era superba. Genova. Ricette genovesi. 28 ottobre 2011.
  2. ^ Andar per sciamadde a Genova.
  3. ^ Farinata di zucca Archiviato il 18 maggio 2015 in Internet Archive.. Sapori d'Italia, numero 32/33, Novembre/Febbraio 2013. 5 febbraio 2015.
  4. ^ Farinata di zucca di Sestri Ponente - Ricetta, consigli e un segreto..., in Newsfood.com, 2 settembre 2014. URL consultato il 10 dicembre 2017.
  5. ^ Farinata di zucca, variante. Recipes. Italy. Ricette.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica