Apri il menu principale
Faro di Vieste
Faro di Vieste
Il Faro di Vieste
StatoItalia Italia
LocalitàVieste
Coordinate41°53′03″N 16°11′01″E / 41.884167°N 16.183611°E41.884167; 16.183611Coordinate: 41°53′03″N 16°11′01″E / 41.884167°N 16.183611°E41.884167; 16.183611
Mappa di localizzazione: Italia
Faro di Vieste
Portata25 miglia nautiche
Visitabileno
Automatizzatodal 1997
Segnale
3 lampi rossi, periodo 15 s

Il faro di Vieste sorge sullo scoglio di Santa Eufemia (situato tra gli scogli Santa Croce e di San Francesco), proprio di fronte alla città pugliese. La sua posizione risulta strategica per le rotte di navigazione tra il medio e basso Adriatico. È stato progettato nel 1867 e la torre su cui trova sistemazione la lanterna è situata sulla vecchia abitazione del fanalista, che oggi, grazie all'automazione completa è disabitata. Sull'isolotto di Santa Eufemia fu scoperta una grotta nel 1987, che presenta sulle sue pareti interne almeno 200 iscrizioni votive in greco e latino, fatte dai marinai di passaggio dall'isola, di cui alcune in onore di Venere Sosandra (dea del mare e salvatrice di uomini) databili dal III secolo a.C. alla tarda età romana.

GestioneModifica

Il faro è completamente controllato e gestito dal Comando di zona fari della Marina Militare con sede in Taranto. La Marina Militare si occupa della gestione di tutti i fari (di cui 128 d'altura) sugli 8.000 km circa di coste italiane dal 1910, avvalendosi di tecnici sia militari sia civili.

NoteModifica

Le coordinate geografiche indicate sono state ottenute dal sito World Lighthouse on the air

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica