Apri il menu principale

Fatemeh Motamed Aria

attrice iraniana
Fatemeh Motamed Aria

Fatemeh Motamed Aria (Teheran, 29 ottobre 1961) è un'attrice iraniana.

BiografiaModifica

A soli quattordici anni inizia a recitare in teatro e vi resta fino al 1979 quando – con la rivoluzione islamica - il nuovo regime proibisce la messa in scena di rappresentazioni teatrali. Si diploma alla Facoltà delle arti di Teheran proprio nel 1979 e - grazie al cinema - raggiungerà notorietà in patria e fuori.

Simin – così la chiamano gli amici - è un'attrice della "vecchia generazione", quella nata prima della rivoluzione. È soprattutto un'innovatrice: esige la registrazione del suono in Presa diretta - senza doppiaggio nei suoi film – perché "un attore non deve necessariamente essere bella, deve saper recitare".

Debutta nel cinema in Hassan Dadshok'r Bookworm (1976) e vince numerosi premi. È una delle protagoniste della rinascita del cinema iraniano degli anni novanta con film che mostrano l'incrinarsi del rapporto tra la condizione femminile e le leggi morali islamiche, con storie d'amore e questioni sociali.

Ha interpretato più di 40 film con i massimi registi iraniani come Rakhshan Bani Etemad, decana del cinema iraniano (Rusari Abi), con Mohsen Makhmalbaf (C'era una volta il cinema (Nassereddin Shah, Actor-e Cinema) e Honarpisheh) e con il maestro Abbas Kiarostami in Safar di Alireza Raisian, dove Kiarostami è accreditato come sceneggiatore.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN4747136 · ISNI (EN0000 0001 1587 5529 · LCCN (ENno2008103037 · BNF (FRcb16581585b (data)