Apri il menu principale

La fauna selvatica in Bangladesh è ampia e variegata; il paese è difatti residenza stabile di circa 53 specie di anfibi, 19 di rettili marini, 139 di rettili, 380 di uccelli, 116 di mammiferi ed infine 5 specie di mammiferi marini[1]. Oltre agli uccelli stabilmente residenti, vi è un ulteriore aggiunta di 310 specie di uccelli migratori i quali gonfiano innumerevoli il cielo ogni anno. Il paese ha inoltre la tigre del Bengala, l'elefante asiatico, il gibbone Hoolock, l'orso nero asiatico, il leopardo indiano ed altre specie bandiera[1].

La stragrande maggioranza di queste creature attualmente abita in una zona di terra che è di circa 150.000 chilometri quadrati di dimensione; tuttavia, questa notevole ampiezza concessa non significa che tutto procede per il meglio per quanto riguarda la preservazione del patrimonio naturale; un ampio numero di specie animali sono già scomparse completamente dal paese e altre 201 specie rimangono costantemente minacciate: ad esempio il dhole, chiamato anche "cane selvatico asiatico", è una delle maggiori specie a rischio ormai del tutto in via di estinzione dal territorio del Bengala; ciò per la perdita progressiva del suo habitat naturale e delle proprie prede principali, oltre che per colpa dell'opera persecutoria umana.

Tra le specie animali più di rilievo completamente scomparse dal Bangladesh vi sono il rinoceronte, il bos gaurus, il banteng, il barasinga o "cervo di palude", l'antilope del tipo nilgau ("antilope azzurra"), il lupo indiano, il bufalo d'acqua selvatico, il coccodrillo di palude ed infine anche il comune pavone[1].

La maggioranza della popolazione umana vive in o intorno a conglomerati urbani molto vasti e questo ha contribuito a limitare in una certa misura la deforestazione. Tuttavia, il tasso di crescita umana continua ad aumentare e questo ha portato a grandi richieste in termini di ambiente biofisico, ma ha condotto pure ad una successiva compensazione dei numerosi habitat naturali . Anche se diverse aree sono ufficialmente protette dal diritto, una gran parte della fauna selvatica del Bangladesh è minacciata da questa crescita.

Indice

Galleria di specie faunisticheModifica

NoteModifica

  1. ^ a b c M. Monirul H. Khan, Protected Areas of Bangladesh: A Guide to Wildlife, Dhaka, Bangladesh, Nishorgo Program, Wildlife Management and Nature Conservation Circle, Bangladesh Forest Dept, 2008, OCLC 795008978.
  2. ^ John Mehrtens, Living Snakes of the World, New York, Sterling, 1987, ISBN 0-8069-6461-8.
  3. ^ Wood, Gerald, The Guinness Book of Animal Facts and Feats, 1983, ISBN 978-0-85112-235-9.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica