Febbre di Pontiac

forma lieve di legionellosi
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.

La febbre di Pontiac (PF) è una forma lieve di legionellosi, che si manifesta con sintomi simil-influenzali, come la nausea, la febbre, la tosse e la cefalea, in assenza di polmonite.

Febbre di Pontiac
Specialitàinfettivologia
Classificazione e risorse esterne (EN)
ICD-10A48.1 e A48.2
MedlinePlus000616
eMedicine220163
Eponimi
Pontiac

La febbre di Pontiac è così chiamata proprio perché i primi casi vennero riconosciuti nella città di Pontiac nel 1968.[1]

Epidemiologia

modifica

L'incidenza non è nota. A causa dei sintomi non specifici e lievi, si ritiene che la malattia sia sottostimata. La febbre di Pontiac è caratterizzata da un elevato tasso di attacchi (numero dei pazienti affetti/numero delle persone esposte), superiore al 95%.

Fisiopatologia

modifica

La febbre di Pontiac ha un periodo di incubazione breve, che varia dalle 30 alle 90 ore successive all'infezione, e interessa prevalentemente gli adulti, ma sono stati descritti anche casi pediatrici. La malattia si manifesta sotto forma di sindrome simil-influenzale con febbre, cefalea, mialgia e affaticamento. In alcuni casi, i pazienti possono anche presentare dolore toracico, dispnea, diarrea e vomito, rossore agli occhi con fotofobia e artralgia. Questi sintomi di solito durano 2-7 giorni e i pazienti guariscono senza nessun trattamento.

La malattia è causata da un'infezione da inalazione della Legionella pneumophila e della Legionella non-pneumophila attraverso aerosol con acqua contaminata, in genere in particolari ambienti come le docce, le vasche di idromassaggio e le saune. Questi batteri sono presenti nell'acqua e nei terreni bagnati. Non è al momento nota la ragione per cui l'infezione da Legionella evolva in LD o PF nei diversi casi ma, dato che la febbre di Pontiac di solito si osserva nei soggetti immuno-competenti, lo stato immunitario potrebbe essere determinante.

Diagnosi

modifica

La diagnosi di laboratorio viene effettuata solo raramente, in quanto la malattia viene riconosciuta retrospettivamente in base all'evidenza della sieroconversione o di un aumento dei livelli degli anticorpi Legionella nel siero. La diagnosi può essere posta anche mediante l'individuazione dell'antigene della L. pneumophila in campioni di urine.

L'influenza è molto simile alla PF e deve quindi essere posta in diagnosi differenziale.

Trattamento

modifica

Non è necessario alcun trattamento. Di regola la remissione viene raggiunta senza nessuna terapia.

Prognosi

modifica

La febbre di Pontiac non è mai fatale nei soggetti con un ottimo sistema immunitario.

  1. ^ (EN) Lester G. Cordes e David W. Fraser, Legionellosis: Legionnaires’ disease; Pontiac fever, in Medical Clinics of North America, vol. 64, n. 3, 1º maggio 1980, pp. 395–416, DOI:10.1016/S0025-7125(16)31600-5. URL consultato il 6 luglio 2023.

Collegamenti esterni

modifica
  Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina