Federazione Internazionale Slittino

Federazione Internazionale Slittino
DisciplineLuge pictogram.svg Slittino
Pixel fill.png Slittino su pista naturale
Fondazione1953
GiurisdizioneMondiale
Federazioni affiliate53[1]
ConfederazioneCIO
AIOWF
SedeGermania Berchtesgaden
PresidenteLettonia Einars Fogelis[2]
Sito ufficialewww.fil-luge.org/

La Federazione Internazionale Slittino (FIL), nata come Fédération internationale de luge de course (in lingua francese), oggi ufficialmente denominata International Luge Federation (in lingua inglese), è la federazione sportiva internazionale, riconosciuta dal CIO che governa lo sport olimpico dello slittino e dello slittino su pista naturale (non olimpico) [3].

Josef Fendt, Presidente della Federazione Internazionale Slittino dal 1994 al 2020

Coppe del Mondo organizzateModifica

Campionati mondiali organizzatiModifica

Campionati continentali organizzatiModifica

PresidentiModifica

Hall of FameModifica

Nel 2004 la FIL ha istituito l'Hall of Fame per insignire coloro che si sono maggiormente distinti nella storia di questa disciplina. Attualmente solo otto atleti fanno parte di questa élite.

Anno Nome Nazione
2004 Klaus-Michael Bonsack   Germania Est
2004 Paul Hildgartner   Italia
2004 Margit Schumann   Germania Est
2005 Josef Feistmantl   Austria
2005 Hans Rinn   Germania Est
2006 Vera Zozulja   Unione Sovietica
2012 Georg Hackl   Germania Ovest /   Germania
2012 Gerhard Pilz   Austria
2019 Armin Zöggeler[6]   Italia

NoteModifica

  1. ^ (DEEN) Member Countries, su fil-luge.org, FIL. URL consultato il 4 gennaio 2021.
  2. ^ a b (DEEN) Einars Fogelis elected as new FIL President / Dwight Bell now Secretary General, su fil-luge.org, FIL, 20 novembre 2020. URL consultato il 4 gennaio 2021 (archiviato il 4 gennaio 2021).
  3. ^ Gli altri due sport della slitta bob e skeleton sono governati da una federazione a parte, la IBSF
  4. ^ (DEEN) Highlights of Sledding and FIL history, su fil-luge.org, FIL. URL consultato il 4 gennaio 2021 (archiviato il 4 gennaio 2021).
  5. ^ (DEEN) President Josef Fendt with emotional farewell, su fil-luge.org, FIL, 21 novembre 2020. URL consultato il 4 gennaio 2021 (archiviato il 4 gennaio 2021).
  6. ^ (DEEN) Armin Zöggeler new Member of Hall of Fame, su fil-luge.org, FIL, 14 giugno 2019. URL consultato il 18 giugno 2019 (archiviato il 18 giugno 2019).

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN132064115 · GND (DE5029609-7 · WorldCat Identities (ENviaf-132064115