Federico Carlo di Schwarzburg-Rudolstadt

collezionista di storia naturale tedesco
Federico Carlo
Friedrich Karl Schwarzburg-Rudolstadt.jpg
Federico Carlo, principe di Schwarzburg-Rudolstadt
Principe di Schwarzburg-Rudolstadt
Stemma
In carica 1790-1793
Predecessore Luigi Günther II
Successore Luigi Federico II
Nascita Rudolstadt, 7 giugno 1736
Morte Rudolstadt, 13 aprile 1793
Casa reale Casato di Schwarzburg
Padre Luigi Günther II di Schwarzburg-Rudolstadt
Madre Sofia Enrichetta di Reuss-Untergreiz
Coniugi Federica di Schwarzburg-Rudolstadt
Augusta di Sassonia-Gotha-Altenburg

Federico Carlo di Schwarzburg-Rudolstadt (Rudolstadt, 7 giugno 1736Rudolstadt, 13 aprile 1793) fu un collezionista tedesco di storia naturale, e dal 1790 fino alla sua morte il principe regnante di Schwarzburg-Rudolstadt.

VitaModifica

Era figlio del principe Luigi Günther II di Schwarzburg-Rudolstadt e di sua moglie, la contessa Sofia Enrichetta di Reuss di Untergreiz (1711–1771).

Sin da bambino, iniziò la sua collezione di elementi di storia naturale, poi passata al Museo di storia naturale di Rudolstadt. Nel 1757, creo la "Principesca collezione di storia naturale" nel castello di Ludwigsburg a Rudolstadt. La collezione fu poi ampliata, e nel XIX secolo, occupando sette sale del castello. Uno dei primi supervisori della collezione fu Christoph Ludwig Kämmerer. Nel 1919, la collezione venne trasferita nel castello di Heidecksburg.

Corrispose con Johann Heinrich Merck, a cui lasciò alcune ossa di rinoceronte e di altri pezzi della sua collezione per la ricerca.[1] Fu in corrispondenza anche con Johann August Ephraim Goeze (1731–1793), con il medico Friedrich Martini, con il vicario Johann Samuel Schröter (1735–1808) e con Johann Ernst Immanuel Walch (1725–1778). Aveva rapporti personali e scientifici con i suoi corrispondenti e conservò i loro scritti nella biblioteca del suo gabinetto. Alcuni di questi scritti gli erano stati dedicati, come il terzo volume del testo di concologia di Martini, pubblicato nel 1777 ("a sua altezza principesca, il principe della corona Federico Carlo di Schwarzburg-Rudolstadt, dedicato dal suo umile suddito, l'autore"). La seconda edizione della Naturalis dispositio echinodermatum di Jacob Theodor Klein, curata e riveduta da Nathanael Gottfried Leske, era anch'essa dedicata a lui.[2]

Nel 1792, Federico Carlo costruì un teatro a Rudolstadt che fu inaugurato qualche settimana dopo la sua morte. Johann Wolfgang von Goethe fu il suo direttore dal 1793 al 1803. In seguito si trasformò nel Thüringische Landestheater Rudolstadt.[3]

Il principe fu colpito da un ictus nel 1792 e morì il 13 aprile 1793, dopo aver regnato due anni e mezzo.

Matrimonio e figliModifica

 
Federica Sofia Augusta di Schwarzburg-Rudolstadt, prima moglie di Federico Carlo

Nel 1763 sposò la sua prima moglie, la principessa Federica Sofia Augusta di Schwarzburg-Rudolstadt (1745–1778).[4] Ebbero sei figli:

Nel 1780 sposò in seconde nozze la principessa Luisa Federica Augusta di Sassonia-Gotha-Altenburg (1752–1805), figlia del principe Giovanni Augusto di Sassonia-Gotha-Altenburg. Da questo matrimonio non nacquero figli.

AscendenzaModifica

Genitori Nonni Bisnonni Trisnonni
Alberto Antonio di Schwarzburg-Rudolstadt Luigi Günther di Schwarzburg-Rudolstadt  
 
Emilia di Oldenburg  
Luigi Federico I di Schwarzburg-Rudolstadt  
Emilia Giuliana di Barby-Muehlingen Alberto Federico di Barby-Mühlingen  
 
Ursula di Oldenburg-Delmenhorst  
Luigi Günther II di Schwarzburg-Rudolstadt  
Federico I di Sassonia-Gotha-Altenburg Ernesto I di Sassonia-Gotha-Altenburg  
 
Elisabetta Sofia di Sassonia-Altenburg  
Anna Sofia di Sassonia-Gotha-Altenburg  
Maddalena Sibilla di Sassonia-Weissenfels Augusto di Sassonia-Weissenfels  
 
Anna Maria di Mecleburgo-Schwerin  
Federico Carlo di Schwarzburg-Rudolstadt  
Enrico IV di Reuss-Untergreiz Enrico V di Reuss-Untergreiz  
 
Anna Maria van Salm-Neuweiler  
Enrico XIII di Reuss-Untergreiz  
Anna Dorothea Roupovska van Roupov Willem Roupovsky Vrijheer van Roupov  
 
Anna Catharina Roupovska van Roupov  
Sofia Enrichetta di Reuss-Untergreiz  
Ernesto di Stolberg-Wernigerode Enrico Ernesto di Stolberg-Wernigerode  
 
Anna Elisabetta di Stolberg-Ortenberg  
Sofia Elisabetta di Stolberg-Wernigerode  
Sofia Dorotea di Schwarzburg-Arnstadt Cristiano Günther II di Schwarzburg-Arnstadt  
 
Sfoia Dorotea Morimont van Mörsberg  
 

NoteModifica

FontiModifica

  • Die Fürsten von Schwarzburg-Rudolstadt, Thüringer Landesmuseum Heidecksburg, Rudolstadt 1997 (3. Auflage 2001), ISBN 3-910013-27-9.
  • Heinrich Friedrich Theodor Apfelstedt: Das Haus Kevernburg-Schwarzburg von seinem Ursprunge bis auf unsere Zeit: dargestellt in den Stammtafeln seiner Haupt- und Nebenlinien und mit biographischen Notizen über die wichtigsten Glieder derselben, Bertram, Sondershausen 1890, ISBN 3-910132-29-4.
  • Johann Christian August Junghans: Geschichte der schwarzburgischen Regenten, Leipzig 1821. E-Text
  • Rudolf Möller: Friedrich Carl von Schwarzburg-Rudolstadt (1736–1790–1793). Beiträge zur Biographie des Gründers des Naturhistorischen Museums zu Rudolstadt, in: Rudolstädter naturhistorische Schriften 4, 1992, S. 5–11.
  • Heinrich Schöppl: Die Regenten des Fürstentums Schwarzburg-Rudolstadt, Rudolstadt 1915.

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN45078698 · GND (DE117379018 · CERL cnp01278953 · WorldCat Identities (ENviaf-45078698
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie