Federico Cristiano di Brandeburgo-Bayreuth

militare tedesco
Federico Cristiano di Brandeburgo-Bayreuth
Frederick Christian of Brandenburg-Bayreuth.jpg
Principe e Margravio di Brandeburgo-Bayreuth
Stemma
Predecessore Federico
Successore Carlo Alessandro
Altri titoli Principe di Bayreuth
Principe di Kulmbach
Nascita Weferlingen, 17 luglio 1708
Morte Bayreuth, 20 gennaio 1769
Padre Cristiano Enrico di Brandeburgo-Kulmbach
Madre Sofia Cristiana di Wolfstein
Coniuge Vittoria Carlotta di Anhalt-Bernburg-Schaumburg-Hoym

Federico Cristiano di Brandeburgo-Bayreuth (Weferlingen, 17 luglio 1708Bayreuth, 20 gennaio 1769) fu margravio di Brandeburgo-Bayreuth del 1763 fino alla propria morte.

BiografiaModifica

Federico Cristiano era il più giovane dei quattordici figli di Cristiano Enrico di Brandeburgo-Kulmbach e della moglie Sofia Cristiana di Wolfstein. Succedette al nipote Federico morto senza eredi; apparteneva alla linea degli Hohenzollern di Franconia detta Brandeburgo-Kulmbach.

Suo padre morì il 5 aprile 1708, ad appena tre mesi dalla sua nascita e prima di lui solo sei tra fratelli e sorelle dei suoi erano sopravvissuti raggiungendo l'età adulta: Giorgio Federico Carlo, che divenne margravio di Bayreuth; Alberto Wolfgang, che venne ucciso in battaglia nel 1734; Dorotea Carlotta, contessa di Hohenlohe-Weikersheim per matrimonio che morì nel 1712 dopo solo sette mesi di matrimonio; Sofia Maddalena, divenuta per matrimonio regina di Danimarca; Federico Ernesto e Sofia Carolina, principessa dell'Ostfriesland.

Federico Cristiano, per parte sua, era considerato un eccentrico e, se vogliamo, la "pecora nera" della famiglia. Al tempo della morte del cugino Giorgio Guglielmo di Brandeburgo-Bayreuth (1726), egli si guadagnava da vivere come Luogotenente Generale al soldo dei danesi presso Wandsbek vicino ad Amburgo e non era per nulla preparato alle questioni di governo nella reggenza del principato di Bayreuth.

Salito al trono, infatti, egli non esercitò mai di fatto i suoi poteri e lasciò il controllo del principato a suo fratello Giorgio Federico Carlo. Ove mise mano personalmente, il suo governo troncò l'illuminismo dei suoi predecessori, tentando drasticamente di ridurre le spese dello stato, inducendo molti artisti a trasferirsi altrove e tutti i cantieri edili vennero chiusi. Bayreuth sprofondò, così, di nuovo nel provincialismo.

La sua salute, da sempre molto fragile, peggiorò drasticamente nei suoi ultimi anni di vita ed egli stesso morì il 20 gennaio 1769, portando all'estinzione della linea diretta della sua casata. Aveva costruito un magnifico mausoleo rococò a Weferlingen dove però non venne mai sepolto. Attualmente la sua salma si trova sepolta a Bayreuth.

Matrimonio ed erediModifica

A Schaumburg an der Lahn il 26 aprile 1732, Federico Cristiano sposò Vittoria Carlotta di Anhalt-Bernburg-Schaumburg-Hoym, dalla quale ebbe due figlie, di cui solo una raggiunse l'età adulta:

Cristiana Sofia Carlotta, l'unica figlia sopravvissuta della coppia, morì quattro giorni dopo aver dato alla luce una figlia, che gli sopravvisse solo nove giorni. Questo fatto gettò nello sconforto più totale Federico Cristiano, il quale iniziò sempre meno ad occuparsi della famiglia. Sette anni dopo, poco dopo la sua ascesa al trono, Federico Cristiano e Vittoria Carlotta divorziarono ed ella fece ritorno alla propria nazione d'origine, ove morì nel 1792, ventitré anni dopo il marito, senza più risposarsi.

Non avendo avuto eredi maschi, Federico Cristiano divenne l'ultimo membro della linea dei Brandeburgo-Bayreuth che aveva tenuto la reggenza sul principato dal 1603. I suoi territori passarono quindi al suo distante parente, Carlo Alessandro di Brandeburgo-Ansbach.

OnorificenzeModifica

  Cavaliere dell'Ordine del Toson d'oro (Austria)
  Cavaliere dell'Ordine dell'Elefante (Danimarca)
  Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine del Falco Bianco (Sassonia-Weimar-Eisenach)

AscendenzaModifica

Genitori Nonni Bisnonni Trisnonni
Cristiano di Brandeburgo-Bayreuth Giovanni Giorgio di Brandeburgo  
 
Elisabetta di Anhalt-Zerbst  
Giorgio Alberto di Brandeburgo-Kulmbach  
Maria di Hohenzollern Alberto Federico di Prussia  
 
Maria Eleonora di Jülich-Kleve-Berg  
Cristiano Enrico di Brandeburgo-Kulmbach  
Filippo di Schleswig-Holstein-Sonderburg-Glücksburg Giovanni di Schleswig-Holstein-Sonderburg  
 
Elisabetta di Brunswick-Grubenhagen  
Maria Elisabetta di Schleswig-Holstein-Sondenburg-Glücksburg  
Sofia Edvige di Sassonia-Lauenburg Francesco II di Sassonia-Lauenburg  
 
Maria di Brunswick-Wolfenbüttel  
Federico Cristiano  
Giovanni di Wolfstein Giovanni Adamo di Wolfstein  
 
Elisabetta di Limpurg  
Alberto Federico di Wolfstein  
Barbara Teufel zu Gundersdorf  
 
 
Sofia Cristiana di Wolfstein  
Wolfgang Giorgio I di Castell-Remlingen Wolfgang II di Castell-Remlingen  
 
Giuliana di Hohenlohe-Neuenstein  
Sofia Luisa di Castell-Remlingen  
Sofia Giuliana di Hohenlohe-Waldenburg-Pfedelbach Luigi Eberardo di Hohenlohe-Waldenburg-Pfedelbach  
 
Dorotea di Erbach  
 

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN59518974 · ISNI (EN0000 0000 0386 7954 · GND (DE104183055 · BNF (FRcb149758573 (data) · CERL cnp00356901 · WorldCat Identities (ENviaf-59518974
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie