Federico De Robertis

musicista, compositore e produttore discografico italiano
Federico De Robertis
Federico De Robertis 2020.jpg
NazionalitàItalia Italia
GenereRock
Pop
orchestra
Musica elettronica
Periodo di attività musicale1988 – in attività
Strumentopianoforte
Gruppo attualeFede & gli Infedeli

Federico De Robertis (Lucca, 5 giugno 1962) è un musicista, compositore e produttore discografico italiano, comincia a lavorare nel mondo delle colonne sonore nel 1991 col regista Gabriele Salvatores e successivamente con Carlo Vanzina ed altri.

BiografiaModifica

Nato a Lucca nel 1962, realizza la sua prima band, Freddy & i Freddi, nel 1987; nell'anno successivo si diploma in pianoforte a Livorno, all'Istituto superiore di studi musicali Pietro Mascagni, e nel frattempo si avvicina al mondo della composizione elettronica, familiarizzando con campionatori, sintetizzatori e sequencer. A partire dal 1991, avvia la collaborazione con Gabriele Salvatores, per il quale realizza negli anni le colonne sonore di Puerto Escondido, Sud, Nirvana, Denti (con Teho Teardo); per Educazione siberiana compone un brano techno, e di Il ragazzo invisibile e di Il ragazzo invisibile - Seconda generazione scrive l'intera colonna sonora: è grazie a questi lavori che ottiene riconoscimenti come il Ciak d'oro, il Globo d'oro, il Nastro d'argento; viene candidato al David di Donatello in tre occasioni (Sud, Nirvana e Il ragazzo invisibile).[1]

Nel 1994 aveva cominciato a collaborare con Carlo Vanzina, per cui aveva composto le musiche originali di S.P.Q.R. - 2000 e ½ anni fa, Io no spik inglish, Selvaggi, Banzai, Eccezzziunale veramente - Capitolo secondo... me, 2061 - Un anno eccezionale e Ti presento un amico. Ancora a fianco di Teho Teardo compone nel 2002 la colonna sonora di Alice è in paradiso. Nel 2011 è stato autore delle musiche di Area Paradiso, film per la televisione nonché prima opera da regista di Diego Abatantuono. In quell'anno realizza anche la colonna sonora di Mysteria, film indipendente statunitense con Martin Landau e Billy Zane. Nel corso degli anni si dedica anche alla composizione di jingle per spot pubblicitari (Buitoni, Banco di Roma, Omnitel), di musiche per sfilate (Missoni, Armani), di sonorizzazioni per musei (museo archeologico e d'arte della Maremma di Grosseto).

Nell'ottobre 2011 fonda un nuovo gruppo musicale, Fede & gli Infedeli, con cui esegue vari brani tratti da colonne sonore e canzoni di sua composizione; ancora collaborando con Salvatores compone le musiche originali de Il ragazzo invisibile: si deve alla sua band la title-track del film, Invisible Boy; per il seguito dello stesso film, Il ragazzo invisibile - Seconda generazione, la colonna sonora è interamente sua. Nel 2018 è autore di un tema per il film Tutto il mio folle amore ancora per la regia di Salvatores, e nello stesso anno cura la composizione delle musiche per un progetto artistico multimediale su La rondine di Giacomo Puccini, a fianco dello scultore e pittore Alexey Morosov e dello scrittore Nicolai Lilin. All'anno successivo, nell'ambito di un evento organizzato da Lucca Film Festival, risalgono gli arrangiamenti delle musiche originali di Blade Runner composte da Vangelis. Nel 2020 compone le musiche originali di Italia lockdown, film collettivo montato da Gabriele Salvatores, e l'unico tema musicale presente in Comedians, il film di Gabriele Salvatores in uscita nel 2021.[senza fonte]

DiscografiaModifica

Colonne sonoreModifica

Premi e riconoscimentiModifica

David di DonatelloModifica

  • 1994 – Candidatura miglior colonna sonora per Sud
  • 1997 – Candidatura miglior colonna sonora per Nirvana
  • 2015 – Candidatura miglior colonna sonora per Il ragazzo invisibile

Nastri d'ArgentoModifica

  • 1994 – Premio migliore colonna sonora per Sud

Ciak d'oroModifica

  • 1994 – colonna sonora per Sud

Globo d'oroModifica

  • 1994 – colonna sonora per Sud

NoteModifica

  1. ^ David di Donatello, Federico De Robertis sarà uno dei giurati: «Che soddisfazione!», iltirreno.gelocal.it, 22 dicembre 2018. URL consultato il 20 settembre 2020.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN87051339 · BNF (FRcb140914498 (data) · BNE (ESXX1288109 (data)