Federico Guglielmo III di Sassonia-Altenburg

aristocratico tedesco
Federico Guglielmo III di Sassonia-Altenburg
Friedrich Wilhelm III, duke of Saxe-Altenburg (1657-1672), by German School of 1662.jpg
Ritratto di Federico Guglielmo III di Sassonia-Altenburg
Duca di Sassonia-Altenburg
In carica 22 aprile 1669 –
14 aprile 1672
Predecessore Federico Guglielmo II
Successore Ernesto I di Sassonia-Gotha-Altenburg
Nascita Altenburg, 12 luglio 1657
Morte Altenburg, 14 aprile 1672
Dinastia Wettin
Padre Federico Guglielmo II di Sassonia-Altenburg
Madre Maddalena Sibilla di Sassonia
Religione Luteranesimo

Federico Guglielmo III di Sassonia-Altenburg (Altenburg, 12 luglio 1657Altenburg, 14 aprile 1672) fu duca di Sassonia-Altenburg.

BiografiaModifica

Egli era il secondo figlio di Federico Guglielmo II di Sassonia-Altenburg (1603 - 1669) e della di lui seconda moglie Maddalena Sibilla di Sassonia (1617 - 1668) e fu duca di Sassonia-Altenburg.

Con la morte del fratello Cristiano (1663) egli divenne il nuovo erede del Ducato di Sassonia-Altenburg. Alla morte del padre nel 1669, infatti, Federico Guglielmo III gli succedette ma, dal momento che aveva solo dodici anni, suo zio materno, l'Elettore Giovanni Giorgio II di Sassonia e il Duca Maurizio di Sassonia-Zeitz, assunsero la tutela e la reggenza del ducato per suo conto. Solo tre anni dopo però il giovane duca morì di morbillo. Con la sua morte, si estinse il ramo dei Sassonia-Altenburg.

Il Ducato di Sassonia-Altenburg venne diviso tra i rami di Sassonia-Gotha e Sassonia-Weimar; ma sulla base del testamento del Duca Giovanni Filippo di Sassonia-Altenburg, zio di Federico Guglielmo III, la maggior parte del ducato fu mantenuta dai Sassonia-Gotha per il fatto che essi erano discendenti di Elisabetta Sofia di Sassonia-Altenburg, l'unica figlia di Giovanni Filippo, che l'aveva definita erede universale della famiglia qualora non vi fossero stati eredi maschi.

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN62348199 · CERL cnp00975922 · GND (DE118953346 · WorldCat Identities (ENviaf-62348199
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie