Federico Guglielmo II di Schleswig-Holstein-Sonderburg-Beck

duca di Schleswig-Holstein-Sonderburg-Beck
Federico Guglielmo II
Holstein-Beck.JPG
Duca di Schleswig-Holstein-Sonderburg-Beck
In carica 7 marzo 1728 –
11 novembre 1749
Predecessore Federico Luigi
Successore Federico Guglielmo III
Nascita Potsdam, 18 giugno 1687
Morte Königsberg, Prussia, 11 novembre 1749
Dinastia Schleswig-Holstein-Sonderburg-Beck
Padre Federico Luigi, duca di Schleswig-Holstein-Sonderburg-Beck
Madre Luisa Carlotta di Schleswig-Holstein-Sonderburg-Augustenburg
Coniugi Eleonora di Loß
Ursula Anna di Dohna-Schlobitten
Figli Sofia Carlotta
Federico Guglielmo III

Federico Guglielmo II, duca di Schleswig-Holstein-Sonderburg-Beck (Potsdam, 18 giugno 1687Königsberg, 11 novembre 1749), fu un duca di Schleswig-Holstein-Sonderburg-Beck. Servì come maresciallo di campo prussiano e fu nominato governatore di Berlino, ma non ricoprì mai quest'ultima posizione.

Federico Guglielmo II era il maggiore dei figli maschi del duca Federico Luigi (1653–1728) and his wife Louise Charlotte of Schleswig-Holstein-Sonderburg-Augustenburg (1658–1740). Tra i suoi fratelli e sorelle vi furono Dorotea, Pietro Augusto, Carlo Luigi. Nel 1728, Federico Guglielmo II successe a suo padre come duca di Beck. Dopo la sua morte, fu succeduto da suo figlio Federico Guglielmo III, che cadde in battaglia nel 1757. Il titolo fu ereditato dal fratello di Federico Guglielmo, Carlo Luigi.

BiografiaModifica

Sebbene nacque a Potsdam, Federico Guglielmo fu allevato a Königsberg[1] e studiò ad Halle. Servi nell'esercito prussiano come capitano nel reggimento di suo padre nel 1703[1] e come tenente colonnello nel 1704.[2] Si distinse nell'assedio di Stralsund (1711–1715) e fu promosso a colonnello nel 1713, quando servì nel Reggimento Holstein.[1] Nel 1717, re Federico Guglielmo I di Prussia lo ricompensò con il palazzo di Friedrichshof a Ludwigswalde nella Prussia orientale (attuale Lesnoye nell'Oblast' di Kaliningrad in Russia). nel 1719 il re concesse al duca un'altra magione prussiana orientale, anch'essa di nome Friedrichshof, a Kasebalk, che il duca Federico Guglielmo successivamente rinominò in Holstein (attuale Pregolskiy a Kaliningrad). Dal 1721, guidò il reggimento di infanteria numero 11, guidato da suo padre.

Nel 1725, il re investì il duca della tenuta di Riesenberg, tuttavia, da lui svenduta. Nel 1732, acquisto la magione Beck a Löhne-Ulenburg, da cui il ramo di Schleswig-Holstein-Sonderburg-Beck derivava il suo nome, da Maria Antonia, la vedova di suo cugino Federico Guglielmo I (1682–1719), che si era convertito al cattolicesimo ed era diventato maresciallo di campo nell'esercito del Sacro Romano Impero. Federico Guglielmo I cadde in battaglia a Francavilla di Sicilia.

Nel 1733 Federico Guglielmo II fu promosso a tenente generale.[1] Partecipò a campagne lungo il Reno nel 1734 e 1735 durante la guerra di successione polacca. Re Federico II di Prussia fu infastidito da Federico Guglielmo durante la battaglia di Mollwitz durante la prima guerra di Slesia nel 1741. Il suo reggimento era stato tenuto in riserva e arrivò sul campo di battaglia troppo tardi per contribuire alla battaglia. Ignaro della situazione, passò da più unità austriaci. Tuttavia, il re Federico il Grande era orgoglioso del duca, a cui si riferiva come gute alte Holsteiner ("il buon vecchio Holsteiner").[1] Il duca fu promosso maresciallo di campo nello stesso anno e collocato a Königsberg, la capitale della Prussia orientale. Fu, inoltre, insignito, dell'Ordine dell'Aquila nera.[3]

Nel 1745, Federico Guglielmo II vendette la magione Beck alla baronessa di Ledebur-Königsbrück, ma mantenne il titolo di duca di Beck. Nel 1747, fu nominato governatore di Berlino. Tuttavia, a causa della malattia, non fu in grado di prendere questo incarico. Morì a Königsberg.

Matrimonio e figliModifica

Federico Guglielmo si sposò due volte. La sua prima moglie fu Luisa Felicita Eleonora di Loß, contessa di Dabrova (morta nel 1715), vedova di un membro della famiglia Czartoryski e figlia del tesoriere polacco Wladislav di Loß. Questo matrimonio rimase senza figli.

Sposò la sua seconda moglie il 3 dicembre 1721. Ella era Ursula Anna (31 dicembre 1700 - 17 marzo 1761), figlia del burgravio Cristoforo I di Dohna-Schlobitten. Da questo matrimonio nacquero due figli:

AscendenzaModifica

Genitori Nonni Bisnonni Trisnonni
Alessandro di Schleswig-Holstein-Sonderburg Giovanni di Schleswig-Holstein-Sonderburg  
 
Elisabetta di Brunswick-Grubenhagen  
Augusto Filippo di Schleswig-Holstein-Sonderburg-Beck  
Dorotea di Schwarzburg-Sondershausen  
 
 
Federico Luigi di Schleswig-Holstein-Sonderburg-Beck  
Guglielmo Luigi di Nassau-Saarbrücken Luigi II di Nassau-Weilburg  
 
Anna Maria d'Assia-Kassel  
Maria Sibilla di Nassau-Saarbrücken  
Anna Amalia di Baden-Durlach Giorgio Federico di Baden-Durlach  
 
 
Federico Guglielmo II di Schleswig-Holstein-Sonderburg-Beck  
Alessandro di Schleswig-Holstein-Sonderburg Giovanni di Schleswig-Holstein-Sonderburg  
 
Elisabetta di Brunswick-Grubenhagen  
Ernest Gunther di Schleswig-Holstein-Sonderburg-Augustenburg  
Dorotea di Schwarzburg-Sondershausen  
 
 
Luisa Carlotta di Schleswig-Holstein-Sonderburg-Augustenburg  
Filippo di Schleswig-Holstein-Sonderburg-Glücksburg Giovanni di Schleswig-Holstein-Sonderburg  
 
Elisabetta di Brunswick-Grubenhagen  
Augusta di Schleswig-Holstein-Sonderburg-Glücksburg  
Sofia Edvige di Sassonia-Lauenburg Francesco II di Sassonia-Lauenburg  
 
 
 

NoteModifica

  1. ^ a b c d e Albinus, p. 131
  2. ^ Meerheimb
  3. ^ Krebel

BibliografiaModifica

  • (DE) Robert Albinus, Lexikon der Stadt Königsberg Pr. und Umgebung, Leer, Verlag Gerhard Rautenberg, 1985, p. 371, ISBN 3-7921-0320-6.
  • Anton Balthasar König, Biographisches Lexikon aller Helden und Militärpersonen: T. G-L, p. 169, Online (DE)
  • Gottlob Friedrich Krebel, M. Gottlieb Schumanns genealogisches Hand-Buch, S.272, Digitalisat (DE)
  • Template:De-ADB (DE)

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN80357799 · CERL cnp01147143 · GND (DE135924537 · WorldCat Identities (ENviaf-80357799