Federico Guglielmo d'Assia-Kassel

Federico Guglielmo d'Assia-Kassel
FridrichGessenKassel.jpg
Federico Guglielmo d'Assia-Kassel
Langravio d'Assia-Kassel
Nome completo tedesco: Friedrich Karl Georg Adolf Landgraf von Hessen-Kassel
Nascita Copenaghen, 26 novembre 1820
Morte Francoforte sul Meno, 14 ottobre 1884
Casa reale Casa d'Assia
Dinastia Assia-Kassel
Padre Guglielmo d'Assia-Kassel
Madre Luisa Carlotta di Danimarca
Consorte Alessandra Nikoalevna di Russia
Anna di Prussia

Federico d'Assia-Kassel (nome completo Friedrich Karl Georg Adolf Landgraf von Hessen-Kassel [1]) (Copenaghen, 26 novembre 1820Francoforte sul Meno, 14 ottobre 1884) nato principe d'Assia-Kassel[1], assunse in seguito il titolo di langravio[1] d'Assia-Kassel, con il nome di Federico Guglielmo.

Famiglia d'origineModifica

Suo padre era il langravio Guglielmo d'Assia-Kassel[1], figlio del langravio Federico d'Assia-Kassel e della principessa Carolina di Nassau-Usingen; sua madre era la principessa Luisa Carlotta di Danimarca[1], figlia del principe Federico di Danimarca e Norvegia e della duchessa Sofia Federica di Meclemburgo-Schwerin e nipote del re Cristiano VIII di Danimarca.

Trascorse la sua infanzia e la giovinezza in Danimarca.

Carriera militareModifica

Oltre ad aver frequentato l'università di Bonn (1839-1841), intraprese la carriera militare: nel 1837 fu nominato capitano, nel 1843 maggiore generale e nel 1851 tenente generale. A bordo della fregata danese Thetis attraversò, nel 1842, il Mar Mediterraneo fino a raggiungere Costantinopoli.

Federico Guglielmo fu membro della Massoneria.

MatrimoniModifica

Primo MatrimonioModifica

Sposò, il 28 gennaio 1844[1], nella città di San Pietroburgo, la Granduchessa Aleksandra Nikolaevna Romanova (1825-1844), figlia dello zar Nicola I di Russia e della zarina Aleksandra Fёdorovna, nata Carlotta di Prussia.
Aleksandra si ammalò di tubercolosi poco tempo dopo il matrimonio; tre mesi prima del termine diede alla luce un figlio maschio, Guglielmo (10 agosto 1844)[1], che però morì poco dopo la nascita e Aleksandra morì anch'essa qualche ora dopo il bambino.

Secondo MatrimonioModifica

Sposò, il 26 maggio 1853[1], nello Schloss Charlottenburg a Berlino, Anna di Prussia, figlia del principe Carlo di Prussia e della principessa Maria di Sassonia-Weimar-Eisenach. Ebbero sei figli:[1]

Federico Guglielmo non riuscì mai a superare la perdita della prima moglie, e si ritiene che questa fosse la ragione per cui la sua relazione con Anna fu educata, ma emotivamente distaccata.

AscendenzaModifica

Genitori Nonni Bisnonni Trisnonni
Federico II d'Assia-Kassel Guglielmo VIII d'Assia-Kassel  
 
Dorotea Guglielmina di Sassonia-Zeitz  
Federico d'Assia-Kassel  
Maria di Hannover Giorgio II di Gran Bretagna  
 
Carolina di Brandeburgo-Ansbach  
Guglielmo d'Assia-Kassel  
Carlo Guglielmo di Nassau-Usingen Carlo di Nassau-Usingen  
 
Cristiana Guglielmina di Sassonia-Eisenach  
Carolina di Nassau-Usingen  
Carolina Felicita di Leiningen-Dagsburg Cristiano Carlo Reinardo di Leiningen-Dachsburg-Falkenburg-Heidesheim  
 
Caterina Polissena di Solms-Rödelheim  
Federico Guglielmo d'Assia-Kassel  
Federico V di Danimarca Cristiano VI di Danimarca  
 
Sofia Maddalena di Brandeburgo-Kulmbach  
Federico di Danimarca  
Giuliana Maria di Brunswick-Lüneburg Ferdinando Alberto II di Brunswick-Lüneburg  
 
Antonietta Amalia di Brunswick-Wolfenbüttel  
Luisa Carlotta di Danimarca  
Luigi di Meclemburgo-Schwerin Cristiano Ludovico II di Meclemburgo-Schwerin  
 
Gustava Carolina di Meclemburgo-Strelitz  
Sofia Federica di Meclemburgo-Schwerin  
Carlotta Sofia di Sassonia-Coburgo-Saalfeld Francesco Giosea di Sassonia-Coburgo-Saalfeld  
 
Anna Sofia di Schwarzburg-Rudolstadt  
 

OnorificenzeModifica

  Cavaliere dell'Ordine dei Serafini (Svezia)
— 2 novembre 1869
  Cavaliere dell'Ordine dell'Aquila Nera (Impero tedesco)

NoteModifica

  1. ^ a b c d e f g h i Darryl Lundy, Genealogia del principe Federico Guglielmo d'Assia-Kassel, thePeerage.com, 10 maggio 2010. URL consultato il 17 novembre 2010.

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN296738222 · LCCN (ENn96016986 · GND (DE1031962115 · CERL cnp02069953 · WorldCat Identities (ENlccn-n96016986