Federico II di Baden

sovrano tedesco
Federico II di Baden
Friedrich II von Baden.JPG
Il granduca Federico II di Baden in una fotografia del 1900 circa
Granduca di Baden
Stemma
In carica 28 settembre 1907 –
22 novembre 1918
Predecessore Federico I
Successore Monarchia abolita
Nascita Karlsruhe, 9 luglio 1857
Morte Badenweiler, 8 agosto 1928 (71 anni)
Sepoltura Cappella sepolcrale di Karlsruhe
Casa reale Zähringen
Padre Federico I di Baden
Madre Luisa di Prussia
Consorte Hilda di Lussemburgo
Religione Protestantesimo

Federico II di Baden (Karlsruhe, 9 luglio 1857Badenweiler, 8 agosto 1928) fu l'ultimo granduca di Baden.

BiografiaModifica

Giovinezza ed educazioneModifica

 
Il granduca Federico I di Baden, Luisa di Prussia e il figlio Federico

Federico II di Baden era figlio del granduca Federico I di Baden (1826-1907) e della granduchessa Luisa di Prussia (1838-1923). I suoi nonni paterni erano il granduca Leopoldo I di Baden (1790-1852) e la granduchessa Sofia Guglielmina (1801-1865), nata principessa di Svezia; quelli materni l'imperatore Guglielmo I di Germania (1797-1888) e l'imperatrice Augusta di Sassonia-Weimar (1811-1890).

Inizialmente educato da un tutore privato senza che avesse contatti con i suoi coetanei, successivamente Federico venne inviato al "Friedrichs-Gymnasium" di Karlsruhe con undici compagni cittadini di alto livello d'istruzione. Il risultato di questa politica di educazione fu che divenne un ragazzo timido e introverso, poco interessato al governo; pertanto la famiglia pensò di inviarlo nel Reggimento di Granatieri n. 109 di stanza a Karlsruhe, che era al servizio della Prussia.

Nel 1875 fece un viaggio in Italia che lo portò a toccare Roma e la Sicilia, per poi tornare in patria, dove si recò all'Università di Heidelberg per studiare storia e diritto. Come studente dell'Università di Heidelberg, Federico fu membro della Suevia Corps, un'organizzazione studentesca locale. Studiò quindi a Bonn, dove fu compagno di studi del cugino, più giovane di lui di due anni, Guglielmo di Prussia, futuro kaiser Guglielmo II. Dal 1878 al 1879 Federico studiò a Friburgo, ma anche qui dimostrò scarso interesse per gli studi accademici.

Carriera politicaModifica

Il padre di Federico, sapendo che questo figlio svogliato un giorno avrebbe dovuto comunque ascendere al trono della sua casata, cercò di farlo interessare alla politica nominandolo membro della Badische Ständeversammlung (la dieta del Baden) come principe della casa di Baden, ove rimase dal 1875 al 1906. Malgrado questo a Federico non riuscì di appassionarsi e prese parte solo occasionalmente ad alcune riunioni della Camera tra il 1875-1876 ed il 1903-1906.

Carriera militareModifica

Nell'ottobre del 1880 Federico venne inserito dal padre nel 1º reggimento di guardie di Potsdam come soldato dell'esercito prussiano. Dopo il suo matrimonio, nel 1885 venne trasferito al reggimento di fanteria n. 113 di stanza a Friburgo in Brisgovia, per poi passare, dal 1891 al 1893, a Berlino e poi fare ritorno sino al 1897 a Friburgo. Nel 1897 Federico venne nominato dall'imperatore Guglielmo II comandante generale dell'VIII corpo d'armata a Coblenza, ove rimase sino al 1901. Durante il periodo a Coblenza ebbe come sottoposto anche Paul von Hindenburg. Federico venne quindi nominato generale e feldmaresciallo nel 1905 e infine decise di ritirarsi dal servizio attivo per motivi di salute, non prendendo quindi parte alla Prima guerra mondiale.

MatrimonioModifica

 
Federico di Baden e Hilda di Lussemburgo

Il 20 settembre 1885 sposò Hilda di Lussemburgo, figlia del granduca Adolfo di Lussemburgo e della principessa Adelaide Maria di Anhalt-Dessau, dalla quale però non ebbe figli. La coppia, a causa della propria riservatezza, non riuscì a riscuotere un grande consenso popolare.

RegnoModifica

 
Federico II di Baden in una fotografia del 1910

Federico divenne granduca il 28 settembre 1907, alla morte del padre, il granduca Federico I. Federico aveva già assunto la reggenza tra il novembre 1881 e l'ottobre 1892, quando suo padre era ammalato di tifo. Una volta salito al trono, egli continuò sostanzialmente la politica liberale del padre, promuovendo l'Università di Mannheim e la Kunsthalle di Karlsruhe (1909), progettata dal padre e portata a termine sotto il suo regno dall'architetto Hans Thoma.

Sulla scia della rivoluzione tedesca, abdicò il 22 novembre 1918. Nell'area del granducato si formò quindi lo stato del Baden, che nel 1951/52 divenne parte dell'attuale Baden-Württemberg.

Ultimi anni e morteModifica

 
Federico del Baden ritratto in tarda età

Federico e la moglie Hilda, dopo la rinuncia al trono, vissero nel castello di Langenstein ospiti del conte Robert Duglas e nel 1920 si trasferirono a Friburgo. Negli anni seguenti la salute di Federico II peggiorò, al punto tale che divenne quasi cieco. Morì nel 1928 a Badenweiler, dove si recava sovente per delle cure. È sepolto nella cappella sepolcrale granducale di Karlsruhe.

AscendenzaModifica

Genitori Nonni Bisnonni Trisnonni
Carlo Federico di Baden Federico di Baden-Durlach  
 
Amalia di Nassau-Dietz  
Leopoldo di Baden  
Luisa Carolina di Hochberg Luigi Enrico Filippo Geyer di Geyersberg  
 
Massimiliana Cristiana di Sponeck  
Federico I di Baden  
Gustavo IV Adolfo di Svezia Gustavo III di Svezia  
 
Sofia Maddalena di Danimarca  
Sofia Guglielmina di Svezia  
Federica di Baden Carlo Luigi di Baden  
 
Amalia d'Assia-Darmstadt  
Federico II di Baden  
Federico Guglielmo III di Prussia Federico Guglielmo II di Prussia  
 
Federica Luisa d'Assia-Darmstadt  
Guglielmo I di Germania  
Luisa di Meclemburgo-Strelitz Carlo II di Meclemburgo-Strelitz  
 
Federica Carolina Luisa d'Assia-Darmstadt  
Luisa di Prussia  
Carlo Federico di Sassonia-Weimar-Eisenach Carlo Augusto di Sassonia-Weimar-Eisenach  
 
Luisa Augusta d'Assia-Darmstadt  
Augusta di Sassonia-Weimar-Eisenach  
Marija Pavlovna Romanova Paolo I di Russia  
 
Sofia Dorotea di Württemberg  
 

OnorificenzeModifica

Granducato di Baden
Zähringen

Carlo Federico
Carlo II
Luigi I
Leopoldo
Luigi II
Federico I
Figli
Federico II
Modifica

Onorificenze del BadenModifica

  Gran Maestro dell'Ordine della Fedeltà
  Gran Maestro dell'Ordine Militare di Carlo Federico
  Gran Maestro dell'Ordine di Bertoldo I
  Gran Maestro dell'Ordine del Leone di Zähringen

Onorificenze straniereModifica

  Cavaliere dell'Ordine dell'Aquila Nera
  Cavaliere dell'Ordine di Sant'Andrea
  Cavaliere dell'Ordine dell'Elefante
— 13 ottobre 1897
  Cavaliere dell'Ordine dei Serafini
— 20 settembre 1881
  Cavaliere dell'Ordine di Sant'Uberto
  Cavaliere dell'Ordine Supremo della Santissima Annunziata
  Cavaliere di I Classe della Croce di Ferro
  Cavaliere di II Classe della Croce di Ferro

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN15575757 · GND (DE119241544 · WorldCat Identities (ENviaf-15575757