Apri il menu principale
Federico II di Brandeburgo
Friedrich II 300f.jpg
Principe elettore di Brandeburgo
Stemma
In carica 1440 - 1470
Predecessore Federico I
Successore Alberto III
Nascita Tangermünde, 19 novembre 1413
Morte Neustadt an der Aisch, 10 febbraio 1471
Casa reale Hohenzollern
Padre Federico I di Brandeburgo
Madre Elisabetta di Baviera-Landshut
Consorte Caterina di Sassonia
Figli Dorotea
Margherita
Giovanni
Erasmo
Religione Cattolicesimo

Federico II di Hohenzollern, detto Dente di Ferro (Eisenzahn) (Tangermünde, 19 novembre 1413Neustadt an der Aisch, 10 febbraio 1471), fu principe elettore di Brandeburgo dal 1440 sino alla sua abdicazione nel 1470.

BiografiaModifica

Federico II nacque a Tangermünde da Federico I, primo reggente del Brandeburgo della dinastia degli Hohenzollern, e di sua moglie Elisabetta di Baviera-Landshut. Suoi nonni materni furono Federico di Baviera e Maddalena Visconti. Quest'ultima era figlia di Bernabò Visconti e di Beatrice della Scala.

Tra i fratelli di Federico vi erano Giovanni l'Alchimista e Alberto III, entrambi governatori del Brandeburgo come margravi.

Quando Federico I si ritirò nel 1437, ricompensò il suo figlio maggiore Giovanni con il principato di Bayreuth mentre Federico II assunse il governo di Brandeburgo. Diversamente da suo padre, si è allontanato dalla politica imperiale e si è concentrato sui suoi sforzi per pacificare la nobiltà e le città dell'elettorato. Le liti con la città di Berlino iniziarono nel 1440 con il suo progetto di costruire una nuova residenza sull'isola Cölln del fiume Sprea.

MatrimonioModifica

Nel 1421, all'età di 8 anni, Federico venne promesso in sposo alla principessa Jadwiga di Lituania, ma ella morì dieci anni dopo, l'8 dicembre 1431, prima che il matrimonio potesse aver luogo. Si pensa che sia stata avvelenata dalla matrigna Sofia di Halshany.

L'11 giugno 1441, Federico II sposò Caterina di Sassonia, figlia di Federico I, Elettore di Sassonia e di Caterina di Braunschweig-Lüneburg.

Ebbero quattro figli:

MorteModifica

Nel 1454 e nel 1455, concluse i Trattati di Cölln e Mewe e quindi riacquistò il Neumark dallo stato dell'Ordine Teutonico. Stanco della lunga lotta con il ducato di Pomerania, abdicò nel 1470 in favore del fratello minore Alberto Achille, si ritirò nel Principato di Bayreuth e morì il 10 febbraio 1471 a Neustadt an der Aisch.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN22932880 · ISNI (EN0000 0000 6127 417X · GND (DE11853565X · CERL cnp00957528 · WorldCat Identities (EN22932880