Apri il menu principale
Federico Michele Wittelsbach
Louis Tocqué - Friedrich Michael von Zweibrücken.jpg
Federico Michele, conte palatino di Zweibrücken ritratto da Louis Tocqué circa 1745
Conte palatino di Zweibrücken
Stemma
Nascita Ribeauvillé, Alsazia, 27 febbraio 1724
Morte Schwetzingen, 15 agosto 1767
Dinastia Wittelsbach
Padre Cristiano III del Palatinato-Zweibrücken, conte Palatino di Zweibrücken
Madre Carolina di Nassau-Saarbrücken
Consorte Maria Francesca del Palatinato-Sulzbach, contessa palatina di Sulzbach

Federico Michele, conte palatino di Zweibrücken-Birkenfeld (Rappoltsweiler, 27 febbraio 1724Schwetzingen, 15 agosto 1767), era un membro del casato di Wittelsbach.

Indice

BiografiaModifica

Era figlio di Cristiano III del Palatinato-Zweibrücken e di Carolina di Nassau-Saarbrücken e sposò Maria Francesca del Palatinato-Sulzbach (1724-1794). Venne considerato uno degli uomini più illuminati del suo tempo e fu uno degli amanti di sua cognata, la principessa Elisabetta Augusta del Palatinato-Sulzbach.

Iniziò la propria carriera nell'esercito, divenendo in breve tempo generale feldmaresciallo e governatore di Mannheim. Nel 1758 si distinse come feldmaresciallo imperiale nel corso della guerra dei Sette anni.

Massone, fu membro della loggia Carl zur Eintracht di Mannheim.

Morì nel 1767 a Schwetzingen.

Matrimonio e figliModifica

Dal matrimonio con Maria Francesca Dorotea ebbe i seguenti eredi:

Ebbe anche altri figli illegittimi da una sua amante, Luisa Cheveau:

  • Carlo Federico Stefano (1767-1834), barone di Schoenfeld (dal 1813), conte di Ottinga e Fuenfstetten (dal 1817). Sua figlia Luisa sposò Augusto di Senarclens de Grancy.

OnorificenzeModifica

BibliografiaModifica

  • Wilhelm Edler von Janko: Friedrich Michael. In: Allgemeine Deutsche Biographie (ADB). Bd. 7, Leipzig 1877, S. 627.
  • Lebenslust und Frömmigkeit, Kurfürst Carl Theodor zwischen Barock und Aufklärung, Handbuch ISBN 3-7917-1679-4 und Ausstellungskatalog ISBN 3-7917-1679-4

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN7726335 · GND (DE100127010 · CERL cnp00107625