Apri il menu principale

Felice Giordano

ingegnere, geologo e alpinista italiano

Felice Giordano (Torino, 6 gennaio 1825Vallombrosa, 16 luglio 1892) è stato un ingegnere, geologo e alpinista italiano.

BiografiaModifica

Ispettore capo del Regio Corpo delle Miniere, fu promotore, insieme a Quintino Sella di cui era amico e collega, della Carta Geologica d'Italia e ne diresse per molti anni i lavori di rilevamento.[1]

Tra le sue opere di ingegneria idraulica si può ricordare la diga di Corongiu, nel territorio di Sìnnai, per l'approvvigionamento idrico della città di Cagliari. Inaugurata nel 1867, fu la prima di quel genere in Sardegna.[2]

Fu autore di molte pubblicazioni, soprattutto a carattere scientifico, riguardanti la geologia, l'idraulica e l'alpinismo.[3]

Fu tra i fondatori del Club Alpino Italiano.

Il 6 agosto 1864 salì tra i primi il monte Bianco dal versante italiano.

Sul monte Rosa a lui è dedicato il bivacco Felice Giordano.

NoteModifica

  1. ^ Si veda la nota in calce alla prima pagina del documento in pdf dal sito dell'Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale
  2. ^ Storia di Sinnai, su www.sinnaionline.it. URL consultato l'11 novembre 2015.
  3. ^ ICCU, Risultati sintetici, su opac.sbn.it. URL consultato l'11 novembre 2015.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN90214078 · ISNI (EN0000 0000 6230 4385 · SBN IT\ICCU\GEAV\000905 · WorldCat Identities (EN90214078